PDA

View Full Version : consiglio su antifurto WIRELESS


lyllo
22-10-2010, 16:03
ciaoa tutti gente!
mia madre l'altro giorno mi chiama a casa e mi dice che ha un appuntamento con un tecnico della securitalia per l'installazione di un antifurto wireless..

a me la storia del wireless, almeno dal punto di vista informatico ha sempre lasciato perplesso: sopratuttto perchè i maggiori tecnici IT consigliano di NON usare tale tecnologia per dati sensibili.

ora, se questi sensori funzionano wireless.. non dovrebbe essere un problema similare al discorso computer?

che ne pensate?
avrei anche il link al sito in questione ma non sono sicurio violi le regole del forum, per cui ometto!

attendo vs consigli!
ciao e grazie :D

PHCV
22-10-2010, 22:27
io ho messo un bellissimo antifurto CABLATO... mison sbattuo abbastanza a tirare un cavo per ogni porta e finestra di casa (5 porte, 17 finestre..) + qualcuno dentro casa per i volumetrici... ma cavo (al momento ancora.. )batte wireless al 100%

Dumah Brazorf
22-10-2010, 23:05
Consuma meno batterie.

lyllo
23-10-2010, 17:09
Si ma io ne facevo un discorso di sicurezza.
Non di figosità :)
Il punto è, in America si rubano la connessione wifi con un tubo di pringles, un sensore infrarossi che manda informazioni wifi... Uno non deve far altro che disturbare il segnale e il malfattore entra dentro casa!!

O no!

PHCV
24-10-2010, 10:00
in base a cosa il cavo dovrebbe essere meglio del wireless? :mbe:

beh.. arrivo lì con un bel magnetron o similare e ti faccio cadere la comunicazione tra i sensori e la centralre.. l'allarme va in protezione sabotaggio e suona.. lo faccio 10 volte consecutive a distanza di 10 minuti.... alla undicesima entro.. tutti scambiano la nuova sirena per un nuovo falso allarme invece...

e questo è solo uno dei motivi... aggiungi batterie sui sensori, possibilità di avere un antitamper migliore sul cavo.. sensori più piccoli... etc etc

lyllo
25-10-2010, 22:44
vabbè, fate a gara a chi ha più ragione.
esiste un'esperienza personale che NON mi interessa sondare, esistono opinioni NON professionali o esperte che altrettanto NON mi interessano.

visto che questo è un sito pieno di smanettoni che si documentano e che studiano, mi interessava una risposta pseudo-tecnica in cui si parlava di fatti e non di illazioni.

come al solito si perde sempre lo spirito e specialmente su questo forum parte una gara alla futilità.

chiudete pure il thread, ho trovato disamine più critiche e meno sborone on-line.
come quando uno chiede "mi consigliate una scheda video da 100 euro buona" e i soliti hardware upgrade nerd-forumisti rispondono, "fattene una da 500".
stessa (in)utilità di risposta.
avrei preferito un topic che cadesse nel nulla.

grazie delle vostre utilissime risposte.
ora so che un ladro con un magneton è più visibile di un ladro in mascherina e tronchesi che si infila in una casa ed ammira il sistema di uno sconosciuto che se l'è auto-installato usando 5 metri di cavo.
peccato che McGyver sia anziano, dovrebbe fare un salto qui...
:cry: :cry: :cry: :cry:

david-1
26-10-2010, 11:08
:asd:
grande lyllo
concordo su quello che hai scritto :)

PHCV
26-10-2010, 11:58
vabbè, penso che un tizio che va in giro con un aggeggio del genere non è che passi inosservato a chi viene a controllare eh... :asd

sono marginali secondo me, sembra che siano fondamentali...

non è nulla di assurdo o enorme... e quei fattori possono essere fondamentali in molti casi...

bambino
30-10-2010, 10:48
per gli impianti antifurto radio il ministero delle poste e comunicazioni ha assegnato due bande di frequenza: 433MHz e 866MHz. Quindi tutto cio che è su quelle frequenze "interferisce". Che non significa che annulla l'antifurto, ma significa che potrebbe dare fastidio. Quanto dipende solo dalla bontà dei prodotti che installerai.
Quindi se puoi cablare cabla, se no l'ideale è un impianto ibrido e vai col filo dove ci puoi arrivare, e con trasmettitori radio dove ti è impossibile.
Sono valutazioni che farà l'installatore quando verrà a fare il sopralluogo.

PHCV
31-10-2010, 12:11
come lo alimenti scusa?

considerando il caso peggio, 2,4 ghz, uso un bellissimo magnetro da forno a microonde (non considerando i problem idi slaute :P ), assorbe circa 900W, se mi porto via una batteria da auto da 80Ah riesco a tenerl oacceso una mezzora senza grossi problemi.. e bastano pochi secondi a far cadere la comunicazione... estiamo parlando di u nsistema che uccide qualcunq connessione sui 2.4 per un raggio MOLTO elevato... se miriamo a raggi molto bassi le potenze diminusicono notevolmente...

PaoloTrit
04-11-2010, 17:47
Io sono dell'idea che entrambi i sistemi filari e wireless, possono comunque essere elusi da mani esperti. Per ridurre i rischi, però, occore scegliere prodotti buoni e tecnologie moderne.
comunque ho da poco installato un allarme senza fili, quindi ho imparato qualcosa.
Per quanto riguarda gli allarmi wireless bisogna ragionare sulle frequenze a cui viaggiano i segnali.
Un buonoprodotto deve, come minimo, salire sopra i 700 mhz per evitare di subire interferenze di una miriade di altri prodotti (telecomandi tv, telecomandi cancelli automatici, giochi per bambini). Naturalmente questi sarebbero casi limite, ma è sempre utile tenerli a mente.