PDA

View Full Version : Dentature lame e Tecniche di taglio - how to dei seghetti alternativi


85kimeruccio
16-11-2004, 01:47
Ciao a tutti.. vorrei avere un paio di delucidazioni e informazioni..

ke tecniche usate x il taglio della Plastica, Legno, Plexyglass, Metalli e fibre varie?..

no xke.. ho preso un nuovo seghetto alternativo e ci sono mille lame.. gia ke ci siamo possiamo creare un topic utile a tutti affinkè i nostri tagli (no dremel) escano ottimamente..

http://hobbylegno.8m.com/img746.gif

http://hobbylegno.8m.com/img745.gif

http://hobbylegno.8m.com/img744.gif


diciamo ke questi tre tipi di lame simboleggiano quelle grosse, medie e fini.

bene.. per cosa e come si usano? ;)
e poi cosa cambia (o cosa è migliore) tra dentaura dritta e sbieca?


;)

mekmak
16-11-2004, 06:47
Le lame "grosse" cioè con 6-8 denti per pollice sono per materiali teneri (ad es. il legno) quelle "medie" con 6-10 denti per pollice per la plastica o l'alluminio (noterai infatti che la spaziatura tra un dente e l'altro è maggiore per permettere al trucciolo di formarsi), mentre quelle "fini" con 10-14 denti per pollice sono per i metalli.
C'è da precisare che in genere la dentatura delle lame ha un passo variabile per facilitare l'operazione di taglio, ad es. ci sono 2 denti piccoli e poi 1 medio, inoltre sono sfalsati rispetto all'asse della lama per fare la "strada" ( il taglio è sempre più largo dello spessore della lama).
Ogni produttore fà scelte particolari in questo campo, a volte i denti vengolo sfalsati alternativamente 1 a destra e 1 a sinistra, altri ne sfalsano 2 o 3 su di uo lato e 1 sull'altro, altri ancora danno a tutta la dentatura un andamento sinusoidale (che è quello che preferisco).
Per la stessa dentatura ci sono poi lame più alte per i tagli rettilinei e più basse per tagli curvi.
La scelta della lama è anche funzione dello spessore del materiale da tagliare, pannelli più spessi richiedono dentature maggliori, infatti quando il dente attraversa il materiale il trucciolo prodotto riempie la cavità del dente, se questo spazio è troppo piccolo si intasa e il dente successivo non và più a contatto del materiale perdendo il taglio, sembra che la lama scivoli senza produrre nessun effetto.
Una nota per chi taglia il plexiglass: è sempre buona norma fissare bene il pannello al tavolo o ad un supporto per fare in modo che non vibri altrimenti c'è il rischio che fessuri.
Per i metalli le lame migliori sono quelle in M42, ma non sò se per i seghetti alternativi da hobbistica si trovano.

DarkAngel77
16-11-2004, 08:02
Confermo quanto detto da mekmak e aggiungo qualche altra informazione.

I seghetti alternativi non troppo economici dispongono di due utili caratteristiche: la possibilità di regolare la velocità di scorrimento della lama e la possibilità di farla oscillare.
E' utile poter ridurre la velocità della lama in svariati casi. Un esempio è il taglio del metallo molto spesso: usare la massima velocità vuol dire scaldare eccessivamente la lama, che tenderà a tagliare meno e a consumarsi più in fretta (ho provato nei giorni scorsi con una piastra di rame da 12mm). Altre situazioni in cui è bene ridurre la velocità della lama sono tutte quelle in cui è richiesta grande precisione, nonchè la parte finale dei tagli che "escono" dal materiale tagliato, per evitare scheggiature.
L'oscillazione della lama consente invece di aggredire maggiormente il materiale tagliato (un po' come la percussione nei trapani), pena una minore precisione e una maggiore difficoltà a fare tagli curvi. Inutile sul metallo, da non usare assolutamente con la plastica, è molto utile con il legno (specialmente se spesso).

mekmak
16-11-2004, 11:11
Originariamente inviato da DarkAngel77
Confermo quanto detto da mekmak e aggiungo qualche altra informazione.

I seghetti alternativi non troppo economici dispongono di due utili caratteristiche: la possibilità di regolare la velocità di scorrimento della lama e la possibilità di farla oscillare.
E' utile poter ridurre la velocità della lama in svariati casi. Un esempio è il taglio del metallo molto spesso: usare la massima velocità vuol dire scaldare eccessivamente la lama, che tenderà a tagliare meno e a consumarsi più in fretta (ho provato nei giorni scorsi con una piastra di rame da 12mm). Altre situazioni in cui è bene ridurre la velocità della lama sono tutte quelle in cui è richiesta grande precisione, nonchè la parte finale dei tagli che "escono" dal materiale tagliato, per evitare scheggiature.
L'oscillazione della lama consente invece di aggredire maggiormente il materiale tagliato (un po' come la percussione nei trapani), pena una minore precisione e una maggiore difficoltà a fare tagli curvi. Inutile sul metallo, da non usare assolutamente con la plastica, è molto utile con il legno (specialmente se spesso).
Mettiamoci in società e scriviamo un trattato per l'università dei modders!:D

Jimmy3Dita
16-11-2004, 14:26
Originariamente inviato da mekmak
Mettiamoci in società e scriviamo un trattato per l'università dei modders!:D

No, pero' mi permetto di cambiare il nome del thread e vi metto della sezione Faq (che penso rinominero' molto presto).
Ciao! :)

DarkAngel77
16-11-2004, 14:49
Originariamente inviato da Jimmy3Dita
No, pero' mi permetto di cambiare il nome del thread e vi metto della sezione Faq (che penso rinominero' molto presto).
Ciao! :)
:ave:
Effettivamente questo 3D è una buona idea: non esiste solo il Dremel per tagliare

mekmak
16-11-2004, 17:20
Originariamente inviato da Jimmy3Dita
No, pero' mi permetto di cambiare il nome del thread e vi metto della sezione Faq (che penso rinominero' molto presto).
Ciao! :)

:ave:
Ci pieghiamo umilmente alla tua volontà ( però resta davanti...)

G69T
16-11-2004, 18:45
Originariamente inviato da DarkAngel77
:ave:
Effettivamente questo 3D è una buona idea: non esiste solo il Dremel per tagliare

Una bella cesoia, no?? :D

DarkAngel77
16-11-2004, 18:48
Originariamente inviato da G69T
Una bella cesoia, no?? :D
Anche i denti possono servire, all'occorrenza :D

ExGigio2k
16-11-2004, 22:59
preciso che con il mio super seghetto da banco ho fatto un po di esperienza, le lame per legno medie le uso per il plexy da 4mm in su a giri ... umm... medi

per il maledetto plexy da 2mm invece ho provato sia le lame fini per legno ma il rischio che scheggi e' alto soprattutto quando tenti una curva, alla fine uso delle lame per ferro con dentini piccolissimi ad alti giri, squaglia il plexy ma offre una ottima resistenza quindi diciamo che e' "manegevolissima" i truccioli che crea a destra e sinistra si tolgono con le mani lasciando in generale una buona pulizia del taglio e sopratutto la lama e' sottile e si mangia solo il suo spessore .

Link dei seghetto alternativo "da banco"
(http://www.g2kweb.it/gigio2k/gallery.asp?gallery_dir=Modding/Laboratorio/Utensili) ^_^

http://www.g2kweb.it/public/GalleryFile/Modding/Laboratorio/Utensili/Dscn0228.jpg

85kimeruccio
17-11-2004, 00:18
Originariamente inviato da Jimmy3Dita
No, pero' mi permetto di cambiare il nome del thread e vi metto della sezione Faq (che penso rinominero' molto presto).
Ciao! :)


scusatemi se rispndo solo ora ;)

nn pensavo meritasse la faq.. e cmq ringrazio i mod ke lo hanno permesso...

:)

DeMoN3
24-06-2006, 10:25
Sto facendo un buco nel mio plexy per inserire una ventola 12x12cm...i buchi per avvitarla li ho già fatti col trapano,ora dovrei fare il buco circolare interno per il flusso d'aria...come faccio a fare un traforo nel plexy senza tagliare tutto per arrivarci?