PDA

View Full Version : [HP] Installa linux e rifiutano il supporto in garanzia


ilsensine
28-03-2007, 10:12
Questa signora, avendo un evidente problema meccanico alla tastiera, si rivolge all'assistenza. Ebbene, l'assistenza rifiuta di onorare i termini di garanzia, in quanto la signora ha osato sostituire il sistema operativo originale con linux.

http://enterprise.linux.com/article.pl?sid=07/03/23/1430204&from=rss

Ora attendo con ansia che le stesse farneticazioni vengano poste a chi compra un computer con XP preinstallato e aggiorna a Vista.

Nota: HP è un secidente platinum member della Linux Foundation. Il computer le era stato garantito dal venditore come "linux ready".

darkbasic
28-03-2007, 12:20
problema meccanico alla tastiera
:eek:

Fugazi
28-03-2007, 13:21
Occhio che spesso nella licenza di vendita/d'uso spesso viene ben specificato che non si può sostituire il S.O. nè fare altre modifiche.

ilsensine
28-03-2007, 13:27
Occhio che spesso nella licenza di vendita/d'uso spesso viene ben specificato che non si può sostituire il S.O. nè fare altre modifiche.
Queste clausole sono illegali in molti paesi, compresa l'Italia.

darkbasic
28-03-2007, 15:01
Occhio che spesso nella licenza di vendita/d'uso spesso viene ben specificato che non si può sostituire il S.O. nè fare altre modifiche.
Perchè allora non inseriamo la clausola che l'uso del bene in questione fa decadere la garanzia? :rolleyes:

tonziefed
29-03-2007, 14:31
A dir poco scandaloso, l'unica cosa che mi viene in mente è che possano pensare che si tratti di un problema di driver della tastiera per linux, ed in tal caso giustamente non è un loro problema! Ma basterebbe lanciare un vmware x dimostrare che anche su windows il problema è il medesimo...

ilsensine
29-03-2007, 14:36
A dir poco scandaloso, l'unica cosa che mi viene in mente è che possano pensare che si tratti di un problema di driver della tastiera per linux, ed in tal caso giustamente non è un loro problema!
Sì certo, è il driver che ha rotto l'hardware :asd:

Ziosilvio
29-03-2007, 16:47
http://enterprise.linux.com/article.pl?sid=07/03/23/1430204&from=rss
Dal punto di vista legale, non c'è niente di sbagliato: HP non è tenuta a prestare assistenza in garanzia su un prodotto che non è più quello che era stato venduto.

D'altra parte, questo sembra voler dire che la sostituzione del sistema operativo è una modifica al computer... per cui:
attendo con ansia che le stesse farneticazioni vengano poste a chi compra un computer con XP preinstallato e aggiorna a Vista.
E io mi unisco a te nell'attesa.

ilsensine
29-03-2007, 16:54
Dal punto di vista legale, non c'è niente di sbagliato: HP non è tenuta a prestare assistenza in garanzia su un prodotto che non è più quello che era stato venduto.
No scusa, il loro prodotto è il "pezzo di ferro". Altimenti, anche se utilizzi il s/o originale e installi un qualsias programma aggiuntivo non è più il prodotto che ti è stato venduto.
Sarebbe come dire che ti compri una macchina, cambi le ruote con una marca diversa, e non ti vale più la garanzia sulla macchina. Assurdo.

bongo74
29-03-2007, 17:43
attenzione che linux rompe i tasti

PGI-Bis
29-03-2007, 17:50
La signora va dall'omologo del giudice di pace e, ammesso che abiti in europa, altrove non so, questo dirà tranquillamente che non essendo il sistema operativo responsabile del guasto il PC va riparato.

Quello che non capisco è come questo centri con il mondo Linux. Qui si prende un episodio di pessima politica di customer-care e lo si spaccia per barricata al pinguino.

Mi preoccupa che spacciando la faccenda per correlata a quello che non è qualcuno, leggendo sopra pensiero, prenda la cosa come "Linux le spacca la tastiera e Compaq non la ripara" o, ancora peggio, "usando Linux la garanzia non vale". E' un caso di auto-terrorismo!

Per me la notizia è che HP prende per i fondelli i suoi consumatori e il fatto che sia membro della Linux Foundation dovrebbe sostenere questo rilievo.

darkbasic
29-03-2007, 18:21
se installi un qualsias programma aggiuntivo non è più il prodotto che ti è stato venduto
E' sufficiente *avviare* winzozz, il primo log/backup/quellocheè che ti salva ti invaliderebbe la garanzia :D :rotfl:
Quelli della HP sono semplicemente ridicoli... :rolleyes:

supermarchino
01-04-2007, 15:13
Dal punto di vista legale, non c'è niente di sbagliato

Invece sì, eccome. Se non c'è una clausola apposita la condotta di HP è illegittima, e se c'è una clausola apposita è carta straccia perché vessatoria. Poi fai tu. Fossi l'avv. della signora chiederei pure una cifra astronomica per danno esistenziale... :D

Tra l'altro le giustificazioni addotte nel link contengono degli errori aberranti. La garanzia non è ottriata a discrezione, è un obbligo che discende - oggi per legge - dal contratto, da onorare pena le giuste sanzioni in sede civile. Sta all'obbligato dimostrare che c'è stato un uso inadeguato del bene che ha invalidato la garanzia. Dimostrare, appunto, non basarsi su sparate approssimative e degne del più becero qualunquismo.

Hp, che figura da pellai.

fsdfdsddijsdfsdfo
06-04-2007, 12:24
vabè non è che gli han detto che non le davano piu la garanzia.

Han solo detto di reinstalalre Win, non mi sembra assurdo.

ilsensine
06-04-2007, 12:28
vabè non è che gli han detto che non le davano piu la garanzia.

Han solo detto di reinstalalre Win, non mi sembra assurdo.
E' assurdo, in particolare è doppiamente assurdo in questo caso vista la tipologia del problema.

fale
06-04-2007, 18:44
E' assurdo, in particolare è doppiamente assurdo in questo caso vista la tipologia del problema.

esatto.... è come se ti chiedessero di rimettere i pneumatici originali per farti cambiare il finestrino non funzionante....

...anzi è peggio... perchè nel caso di sta signora, deve backuppare tutto...

prometeo79
06-04-2007, 21:20
Penso si sia trattato solo di un operatore un pò sciagurato. Chi lavora negli help desk (parlo per esperienza personale) molto spesso non ha esperienza con sistemi diversi da windows e alla parola "linux" ha l'autorizzazione a lavarsene le mani. Poi è ovvio che nel caso specifico chi ha risposto sia stato abbastanza tonto, ma non generalizzarei eccessivamente. Credo sia stato un caso

marco.r
08-04-2007, 12:08
http://enterprise.linux.com/article.pl?sid=07/03/30/199253&tid=7

Ziosilvio
09-04-2007, 12:02
http://enterprise.linux.com/article.pl?sid=07/03/30/199253&tid=7
Traduco al volo:

--------

ChangeLog: HP fa chiarezza sulla garanzia sotto Linux
Venerdì 30 marzo 2007 (19:04 ora di Greenwich)
Di: Joe Barr

Oggi abbiamo ricevuto la seguente per email da HP, che chiarifica la loro politica di garanzia per i clienti che usano Linux su hardware HP, almeno nel caso specifico di cui abbiamo discusso di recente.

Dal portavoce HP:
HP si impegna a fornire supporto ai propri clienti e fornisce i suoi PC di una solida garanzia hardware indipendentemente dal sistema operativo usato.

Se un cliente altera un prodotto e un problema sorge a sèguito di tale cambiamento, allora il problema (che non è il risultato di un difetto di fabbricazione) non sarebbe coperto da garanzia. Nel caso in questione, se il problema fossero i tasti fisici sul portatile che iniziano a incantarsi, il cambiamento di sistema operativo non sarebbe il colpevole e, di conseguenza, sarebbe coperto dalla garanzia del cliente.

Ci stiamo anche muovendo per far sì che gli operatori del supporto abbiano le idee chiare su questa politica in modo che questo inconveniente non si ripresenti.
E tutto questo sembra molto più ragionevole per gli utenti Linux.

--------

ilsensine
18-04-2007, 11:30
A parte questa vicenda, il sedicente membro della Linux foundation sembra continuare a boicottare l'uso di altri s/o.

Qualcuno ha modo di confermare questa grave notizia?
http://www.aduc.it/dyn/comunicati/comu_mostra.php?id=178001
Con l'uscita del nuovo sistema operativo Microsoft Windows Vista, sono state cambiate alcune condizioni del contratto di licenza ed in particolare abbiamo riscontrato, nei computer prodotti dalla HP, l'inserimento di una nuova clausola: in caso di non accettazione delle condizioni di licenza "Il prodotto software inutilizzato deve essere restituito al rivenditore, unitamente all'hardware HP, entro 14 giorni dalla data d'acquisto, per ottenere il rimborso integrale del prezzo pagato alle condizioni in vigore presso il luogo d'acquisto"
Questo renderebbe di fatto impossibile la procedura di rimborso della copia di Vista

Fil9998
18-04-2007, 11:58
ma per la legge italiana ste clausole vessatorie non sono forse carta straccia
se non espressamente firmate nel contratto di compravendita??


qua stiamo imbarbarendo il codice civile in modo assurdo importando de facto dei vincoli legali non presenti nel mondo giuridico italiano !!

questo è un illegale abuso da parte di HP ... fra l'altro teso a stravolgere larvatamente la legislazione italiana.

le clausole vessatorie da noi non hanno alcun valore se non espressamente accettate e firmate dall'acquirente.

Cobra78
18-04-2007, 12:11
Alla HP hanno una voglia matta di perdere clienti mi sa -.-

Va bene che quelli Linux saranno una minoranza però....

ilsensine
18-04-2007, 12:18
ma per la legge italiana ste clausole vessatorie non sono forse carta straccia
se non espressamente firmate nel contratto di compravendita??


qua stiamo imbarbarendo il codice civile in modo assurdo importando de facto dei vincoli legali non presenti nel mondo giuridico italiano !!

questo è un illegale abuso da parte di HP ... fra l'altro teso a stravolgere larvatamente la legislazione italiana.

le clausole vessatorie da noi non hanno alcun valore se non espressamente accettate e firmate dall'acquirente.
Illegale o meno, lo hanno fatto. E' questo che ti aspetteresti da un membro della linux foundation?

E poi, hai tempo e soldi da perdere in avvocati per far annullare quella clausola?
E chi non vive in Italia che fa, abbozza?

PGI-Bis
18-04-2007, 13:16
L'interpretazione dell'ADUC non sta nè in cielo nè in terra.

ilsensine
19-04-2007, 09:08
L'interpretazione dell'ADUC non sta nè in cielo nè in terra.
Ovvero? Non è reale quella clausola di HP? Avevo chiesto se qualcuno poteva verificarla...

PGI-Bis
19-04-2007, 11:08
Non so se sia reale ma se è scritta come è citata allora significa qualcosa di diverso. Bisogna tenere presente che mentre per il software si acquista la proprietà del supporto e una licenza d'uso del contenuto, per l'hardware si acquista la proprietà del bene, del PC in questo caso. E se sono proprietario allora certamente non può essere limitata la destinazione d'uso del bene. A meno che HP non si sia messa a licenziare l'hardware, quella clausola significa che se non accetti la licenza di windows per ottenere il rimborso devi restituire software e hardware entro 14 giorni. Se non lo fai ti tieni il software e l'hardware. E con l'hardware, essendone tu proprietario, ci fai quello che ti pare.

Anche la forma letterale della clausola mi pare sostenere quest'idea: "il prodotto software inutilizzato deve essere restituito...per ottenere il rimborso...". Cioè la restituzione mi pare evidentemente finalizzata al rimborso e non all'adempimento di un obbligo collaterale (che contrasterebbe comunque con l'acquisto della proprietà dell'hardware se questo è lo scopo del contratto).

Si può discutere se sia vessatoria o no. Io credo che lo sia perchè vincola l'esercizio del diritto di recesso sull'acquisto di una cosa alla restituzione di un altra. Ma non ne sono certissimo.

fale
19-04-2007, 15:21
Non so se sia reale ma se è scritta come è citata allora significa qualcosa di diverso. Bisogna tenere presente che mentre per il software si acquista la proprietà del supporto e una licenza d'uso del contenuto, per l'hardware si acquista la proprietà del bene, del PC in questo caso. E se sono proprietario allora certamente non può essere limitata la destinazione d'uso del bene. A meno che HP non si sia messa a licenziare l'hardware, quella clausola significa che se non accetti la licenza di windows per ottenere il rimborso devi restituire software e hardware entro 14 giorni. Se non lo fai ti tieni il software e l'hardware. E con l'hardware, essendone tu proprietario, ci fai quello che ti pare.

Anche la forma letterale della clausola mi pare sostenere quest'idea: "il prodotto software inutilizzato deve essere restituito...per ottenere il rimborso...". Cioè la restituzione mi pare evidentemente finalizzata al rimborso e non all'adempimento di un obbligo collaterale (che contrasterebbe comunque con l'acquisto della proprietà dell'hardware se questo è lo scopo del contratto).

Si può discutere se sia vessatoria o no. Io credo che lo sia perchè vincola l'esercizio del diritto di recesso sull'acquisto di una cosa alla restituzione di un altra. Ma non ne sono certissimo.
anche io l'ho interpretata come te....

...è meno grave... ma è grave lo stesso...

ilsensine
20-04-2007, 09:16
Non so se sia reale ma se è scritta come è citata allora significa qualcosa di diverso. Bisogna tenere presente che mentre per il software si acquista la proprietà del supporto e una licenza d'uso del contenuto, per l'hardware si acquista la proprietà del bene, del PC in questo caso. E se sono proprietario allora certamente non può essere limitata la destinazione d'uso del bene. A meno che HP non si sia messa a licenziare l'hardware, quella clausola significa che se non accetti la licenza di windows per ottenere il rimborso devi restituire software e hardware entro 14 giorni. Se non lo fai ti tieni il software e l'hardware. E con l'hardware, essendone tu proprietario, ci fai quello che ti pare.

Anche la forma letterale della clausola mi pare sostenere quest'idea: "il prodotto software inutilizzato deve essere restituito...per ottenere il rimborso...". Cioè la restituzione mi pare evidentemente finalizzata al rimborso e non all'adempimento di un obbligo collaterale (che contrasterebbe comunque con l'acquisto della proprietà dell'hardware se questo è lo scopo del contratto).

Si può discutere se sia vessatoria o no. Io credo che lo sia perchè vincola l'esercizio del diritto di recesso sull'acquisto di una cosa alla restituzione di un altra. Ma non ne sono certissimo.
Ok la tua interpretazione è ragionevole; occorrerebbe dare una occhiata alla licenza completa per capire cosa l'utente "dovrebbe accettare".

User111
20-04-2007, 09:47
lo zampino di Bill...:D :D :D poteva aspettare che decadesse la garanzia per poi metterci Linux.:doh: