Samsung Galaxy Z Fold6 e Z Flip6: ecco i nuovi pieghevoli con Galaxy AI

Samsung Galaxy Z Fold6 e Z Flip6: ecco i nuovi pieghevoli con Galaxy AI

I pieghevoli di nuova generazione di Samsung sono finalmente realtà: Galaxy Z Fold6 e Galaxy Z Flip6. Due versioni per tutti i gusti con rinnovato design, nuovo hardware e soprattutto un concentrato di Intelligenza Artificiale che permette di fare veramente di tutto. Vediamo tutte le novità

di pubblicato il nel canale Telefonia
Samsung
 

È arrivato quel periodo dell’anno in cui Samsung svela al mondo le novità dei suoi smartphone pieghevoli. Sì, lo ha fatto da pochissimo a Parigi ma come sempre abbiamo avuto l'opportunità di vederli e provarli per qualche ora dal vivo in anteprima a Milano. Parliamo chiaramente del nuovo Samsung Galaxy Z Fold6 e Galaxy Z Flip6 che hanno delle novità estetiche e hardware ma soprattutto funzionali con tanta Intelligenza Artificiale a marchio Samsung. Ecco tutte le loro novità


Samsung Galaxy Z Fold6

Iniziamo con lo smartphone che secondo me cambia maggiormente: il Samsung Galaxy Z Fold6 ossia la versione sostanzialmente con apertura a libro. Le scorse generazioni erano migliorate tantissimo lato hardware con possibilità di avere molta meno sensazione della piega interna, con maggiori resistenze a polvere e acqua e soprattutto con un esponenziale crescita lato software. C’era però un annoso problema con i Galaxy Z Fold: lo schermo esterno. Non fraintendeteci ma era palese che il form factor fosse non congeniale per un utilizzo completo senza aprire lo smartphone perché troppo stretto in larghezza e in qualche modo questo limitava in generale il pieghevole. 

Bene Samsung sembra aver capito e soprattutto ascoltato gli utenti perché il nuovo Galaxy Z Fold6 possiede uno schermo esterno più largo di 1 millimetro passando ai 68.1mm conquistando una diagonale di 6.3 pollici contro i 6.2 di prima. Potrebbe sembrare poco ma vi garantiamo che effettivamente ad un primo impatto c'è una netta differenza nell’uso con una mano permettendo una migliore digitazione con la tastiera che era forse il più grosso problema di prima. Questo cambiamento permette di ampliare chiaramente anche lo schermo interno che aumenta in larghezza di 2,7 millimetri facendolo rimanere comunque da 7.6 pollici in diagonale ma garantendo dunque anche qui maggiore fruibilità dei contenuti. 

Oltretutto il peso si alleggerisce di 14 grammi e in mano si fanno sentire tutti perché ora lo smartphone pesa 239 grammi praticamente quasi come uno smartphone classico. Ci saremmo aspettati di più? Sulla larghezza forse no ossia sembra dalle prime ore di utilizzo che il pannello esterno possa dire la sua così ma Samsung forse poteva fare di più sullo spessore che si riduce di 1 millimetri da chiuso ma rimanendo sempre sui 12 millimetri che in tasca ancora si fanno un po’ sentire. Di certo è migliorato veramente tanto a livello ergonomico e siamo sicuri che nell'uso di tutti i giorni ci sia un cambio netto di passo rispetto alla precedente generazione.

Cambia anche un po’ esteticamente perché gli spigoli si fanno un pochino più vivi e meno rotondeggianti prendendo un po’ spunto da quelle che sono ora le linee estetiche dei Galaxy attuali. Ci piace molto lato materiali perché Samsung fa sempre un ottimo lavoro, il pieghevole è veramente robusto e premium, grazie all'alluminio Armor e al Gorilla Glass Victus 2 ossia lo schermo più resistente del momento. L'azienda pone su entrambi i display unità Dynamic AMOLED 2x con refresh rate fino a 120Hz che abbiamo ben conosciuto con la serie Galaxy S24 e su cui davvero è impossibile trovare difetti soprattutto perché ora spingono fino a 2600 nits. E chiaramente lo testeremo con i nostri strumenti appena lo avremo. Migliora anche il pannello interno da un punto di vista della piega di cui ormai sembra anche deleterio parlarne perché dopo pochissimi istanti di utilizzo sparisce agli occhi dell’utente e avere uno schermo così ampio è sempre uno spettacolo soprattutto con i giochi. 

Per quanto riguarda l’hardware sappiate che c’è l’ultimissimo Snapdragon 8 Gen 3 personalizzato appositamente per Samsung da Qualcomm. Oltretutto c’è per la prima volta in un pieghevole una camera di dissipazione del calore che Samsung ha deciso di porre internamente per spingere di più e poter veramente fare la differenza sul gaming grazie anche alla presenza del ray tracing lato hardware e display che si illumina di più durante le sessioni di gioco performanti. Ci sono 12GB di RAM più che sufficienti per fare di tutto e ci sono tre tagli di memoria da poter scegliere 256, 512 GB e 1TB. Sul comparto fotografico Samsung non ha cambiato nulla ossia propone tre sensori: il principale da 50 megapixel, l’ultra grandangolare da 12 megapixel e il tele da 10 megapixel. Batteria da 4.400 mAh ossia identica a prima. 

Le più importanti novità di Galaxy Z Fold6 però sono anche quelle software. Arriva sui pieghevole chiaramente Galaxy AI ossia l’intelligenza artificiale di Samsung che però sfrutta qui meglio degli altri il vantaggio di avere un doppio schermo. Perché? Intanto Galaxy AI viene sfruttata nell’app delle Note come assistente. Sì, perché potrà aiutarvi nell’auto formattare un documento, nel realizzare un riassunto, nel correggere errori o anche nel tradurre alcune parti. Lo farà in parte on device e in parte lato server Samsung quindi comunque in completa sicurezza. Anche il browser potrà effettuare un riassunto di quello che state leggendo e chiaramente come visto sulla serie Galaxy S24 anche qui potrete sfruttare l’AI per tradurre una nota vocale, per fare il riassunto o per semplicemente trascriverla. Sono cose viste già per Samsung ma che qui hanno maggiore rilievo per lo schermo più grande e comodo nell’uso professionale. 

C’è chiaramente il Cerchia e cerca che ormai conosciamo molto bene e vi permette di fare uno schizzo a cerchio su di un oggetto per avere una pronta ricerca da parte di Google. C’è un assistente AI per le foto che vi permetterà di fare diverse cose nell’editing come anche avere una serie di ritratti in stili differenti magari fumettosi creati dall'Intelligenza artificiale. 

Quello però che ci ha stupito o almeno ci è sembrato veramente comodo su di un pieghevole è l’interprete ossia quando si è in due o più persone che parlano lingua differente c’è la possibilità di piegare il foldable in modo da avere sullo schermo esterno il testo tradotto di quello che si vuole che intanto viene scritto o visualizzato sullo schermo interno. Un vantaggio davvero interessante per chi è magari in viaggio o anche nelle riunioni. C’è chiaramente il traduttore in chiamata e anche l’assistente nelle chat che permette di aiutarvi nello scrivere una mail o un testo cambiando il suo formato da standard a email a social media o anche il tono da professionale a informale o altro. 

  • Display Esterno: Dynamic AMOLED 2x, 6,3 pollici, HD+ (2.376 x 968 pixel), rapporto di aspetto 22:9, 120Hz
  • Display Interno: Dynamic AMOLED 2x, 7,6 pollici, QXGA+ (2.160 x 1.856 pixel), rapporto di aspetto 4:3.4, 120Hz
  • Processore: Snapdragon 8 Gen 3
  • Memoria: 12GB RAM, 256GB/512GB/1TB storage
  • Fotocamere Posteriori:
    • Principale: 50MP con OIS
    • Ultragrandangolare: 12MP
    • Teleobiettivo: 10MP (zoom ottico 3x) con OIS
    • Registrazione Video: 8K a 30fps, 4K a 120fps slow-motion
  • Fotocamere Frontali:
    • Schermo Esterno: 10MP
    • Schermo Interno: 4MP (4-in-1 pixel binning con sensore da 16MP)
  • Connettività: GPS, 5G (dual-nano-SIM card slot + eSIM), 4G, Wi-Fi 6E, Wi-Fi Direct, Bluetooth 5.3, UWB, NFC, USB 3.2 Gen 1 (5Gbps) Type-C
  • Batteria: 4.400mAh
  • Colori Disponibili: Navy, Pink, Silver Shadow
  • Dimensioni:
    • Chiuso: 153,5 x 68,1 x 12,1 mm
    • Aperto: 153,5 x 132,6 x 5,6 mm
  • Peso: 239g
  • Altro: certificazione IP48

Samsung Galaxy Z Flip6

Accanto al Galaxy Z Fold6 però c’è anche il nuovo Galaxy Z Flip6 ossia il pieghevole a conchiglia di Samsung che riceve forse un update minore rispetto al Fold ma che sia allinea esteticamente e che introduce anche questo tutte le novità lato Galaxy AI. 

Partiamo con il design perché è molto simile a quello della scorsa generazione ma Samsung decide di spingere di più nell'evidenziare i bordi colorati del pieghevole che ora vengono rimarcati anche sui sensori delle fotocamere con un contorno in alluminio colorato in base alle quattro diverse tonalità con cui verrà venduto. Ci piacciono molto soprattutto perché sono sempre più moderni e freschi. 

Il display esterno rimane praticamente il medesimo da 3.4 pollici che a differenza di Motorola, ad esempio, non si amplia anche sulle fotocamere ma fa una sorta di curva che sembra quasi una forma iconica del Flip di Samsung. Internamente la stessa cosa con un display da 6.7 pollici di tipo Dynamic AMOLED 2x con refresh rate a 120Hz chiaramente con un form factor un pochino più allungato ma le dimensioni praticamente rimangono le medesime di prima anche se lo spessore quando chiuso è appena inferiore ma parliamo di 0.2 millimetri. 

Per il resto c’è tutto quello che deve starci lato hardware ossia lo Snapdragon 8 Gen 3 potentissimo e anche qui personalizzato da Qualcomm per Samsung, ci sono 12GB di RAM e due tagli di memoria da 256 e 512 GB. Ci piace l’update che Samsung decide di fare lato fotocamere perché la principale da 12 megapixel ora diventa una 50 megapixel e questo a tutto vantaggio chiaramente della qualità degli scatti. Rimane invece da 12 megapixel quella ultra grandangolare che comunque ci era piaciuta nella scorsa generazione.

Sappiate però che è stata implementata la funzionalità dell'Auto Zoom che permette di rimanere automaticamente sempre in primo piano durante una ripresa grazie al focus automatico. Frontalmente, se proprio volessimo farci un selfie con la camera interna sappiate che c’è ed è da 10 megapixel ossia non cambia. Ci sono potenzialità per gli scatti in notturna, per Instagram, sappiamo che samsung cerca di migliorare la qualità del social collaborando con Meta e ancora la possibilità di registrare in modalità Camcorder ossia come se il Flip fosse una vintage camera quindi in questo modo. C’è la certificazione IP48 quindi contro gli schizzi ma anche la polvere e aumenta la batteria perché ora ne troviamo una da ben 4000 mAh contro i 3700 mAh di Z Flip5. 

Anche su questo nuovo Z Flip6 la novità riguarda maggiormente il software ossia le varie personalizzazioni per l’uso dello schermo esterno ma anche le Galaxy AI. Lato personalizzazione sappiate che ora sullo schermo esterno possiamo avere wallpaper interattivi, possiamo creare sfondi basati su immagini che cambiano in base all’orario, possiamo farne generare dall’Intelligenza Artificiale e possiamo anche divertirci con diversi stili suggeriti. Chiaramente ci sono ancora i vari pannelli delle schermate sul display esterno che permettono ora di avere maggiori informazioni anche sulla salute, sui promemoria, sulle news ma anche di poter porre più widget su di un solo pannello. 

Sulle cose più utili invece troviamo la possibilità di usare delle risposte rapide preconfezionate dall’Intelligenza artificiale che proporrà in base al contesto della conversazione. Sempre sfruttando il doppio display e dunque la possibilità di piegare lo smartphone c’è ora l’integrazione delle conversazioni tramite interprete che come visto sul Fold permetterà a due o più interlocutori di vedere traduzioni istantanee sui due schermi. 

  • Display Principale: Dynamic AMOLED 2X da 6,7 pollici, risoluzione 2640 x 1080 (FHD+), 120Hz
  • Display esterno: IPS a 60Hz da 3,4 pollici, risoluzione 720 x 748, 16 milioni di colori
  • Processore: Snapdragon 8 Gen 3 for Galaxy, velocità CPU: 3,39 GHz, 3,1 GHz, 2,9 GHz, 2,2 GHz
  • RAM: 12GB
  • Memoria Archiviazione: 256 GB, 512 GB
  • Fotocamere:
    • Principale: 50 MP, f/1.8, PDAF
    • Fotocamera Ultra-Wide: 12 MP, f/2.2
    • Fotocamera Frontale: 10 MP, f/2.2
  • Registrazione Video: 4K a 60fps, 1080p a 120fps/240fps
  • Connettività: Dual 5G (14 bande), dual-nano-SIM card slot + eSIM, Wi-Fi 6E, Bluetooth 5.3, USB 3.2 Gen 1
  • Batteria: 4000 mAh, fino a 19 ore (LTE), fino a 20 ore (Wi-Fi), ricarica a 25W
  • Dimensioni:
    • (Aperto): 165,1 x 71,9 x 6,9 mm
    • (Chiuso): 85,1 x 71,9 x 14,9 mm
  • Peso: 187 grammi
  • Audio e Video: Altoparlante stereo, riproduzione video in 8K a 60fps
  • Altro: Certificazione IP48, Non supporta DeX
  • Colori: Mint, Silver Shadow, Yellow, Blue

Prezzi e disponibilità

Per il prezzi partiamo dal Samsung Galaxy Z Fold6 che viene proposto in tre versioni: 

  • Versione da 256 GB a 2099 euro 
  • Versione da 512 GB a 2219 euro
  • Versione da 1 TB a 2459 euro 

Per il Samsung Galaxy Z Flip6 invece si parla di due versioni: 

  • Versione da 256 GB a 1279 euro 
  • Versione da 512 GB a 1399 euro 

 

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giovanni6910 Luglio 2024, 15:32 #1

Il display esterno non è IPS!

Flip 6 schermo esterno: "[B][S]IPS[/S] [/B]a [S]60Hz[/S] da 3,4 pollici," [S]quindi è confermato l'indiscrezione del passo indietro verso l'IPS [/S]e diagonale immutata ...
Tenendo conto che il valore aggiunto di praticità è la possibilità di gestire il telefono senza aprirlo... è forse mancato un miglioramento che ci si aspettava.
E niente DeX pure stavolta.

Edit: perchè un'altra testata invece riporta: "Flex Window Super AMOLED da 3,4 pollici" ?

Edit2: sul [U]sito di Samsung[/U]:
Dimensioni (Schermo Secondario)
86,1mm (3,4", intera superficie del display) / 83,2mm (3,3", superficie del display senza gli angoli stondati)
Tecnologia (Schermo Secondario)
Super AMOLED
Risoluzione (Schermo Secondario)
720 x 748
Profondità dei colori (Schermo Secondario)
16M

Ignoto il refresh verticale...
sbeng10 Luglio 2024, 15:39 #2
Sono aumentati i prezzi?
KiRa90010 Luglio 2024, 17:34 #3
Hahahhaha mille mila euro, ma va là
giovanni6910 Luglio 2024, 17:45 #4
Originariamente inviato da: KiRa900
Hahahhaha mille mila euro, ma va là


C'è il Flip 5 e lo paghi quasi la metà.

Piuttosto questo Flip 6 si è capito quanti nits offre sullo schermo esterno?
Cappej11 Luglio 2024, 11:18 #5
siamo alla 6° versione e non se ne vedono così tanti in giro...
sinceramente il Flip mi piace tantissimo, ma il continuo apri-chiudi non credo sarebbe utile... mi annoierebbe parecchio nel breve
Fortunatamente il pannello esterno è sempre più fruibile.. però... bho

IMHO
chichino8412 Luglio 2024, 12:42 #6
Originariamente inviato da: Cappej
Fortunatamente il pannello esterno è sempre più fruibile.. però... bho
IMHO

Ancora ben poco però rispetto a quello del motorola razr 50 presentato qualche giorno fa, questo qua sembra più un mostra widget avanzato che un display usabile a tutti gli effetti...
giovanni6912 Luglio 2024, 15:26 #7
Infatti, AI a parte, questo Flip6 mi sembra più un Flip5+...
chichino8412 Luglio 2024, 15:45 #8
Ho giocato un po' con le funzioni Gemini di S24 e devo dire che funzionano meglio (sono pure di più e più utili) rispetto agli stessi Pixel di Google.
Sono amante del minimal perciò Samsung non fa per me, ma sulla OneUI bisogna ammettere che stanno facendo un lavorone.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^