One Plus 3, la recensione completa di Hardware Upgrade

One Plus 3, la recensione completa di Hardware Upgrade

One Plus 3 è la terza incarnazione dello smartphone che fino allo scorso anno poteva essere acquistato solo dopo aver ricevuto un invito direttamente dall'azienda produttrice o da chi già aveva avuto la fortuna di poterne acquistare uno. Caratteristiche al top e un prezzo concorrenziale sono le armi di questo nuovo OP3. Saranno sufficienti a sbaragliare la concorrenza?

di pubblicato il nel canale Telefonia
OnePlus
 

Introduzione

Che One Plus non sia un'azienda come le altre del panorama Android lo si era capito sin dalla prima edizione del suo smartphone di punta e, con l'arrivo del suo successore lo scorso anno, questa impressione è diventata, se vogliamo, una certezza.

A memoria viene infatti impossibile trovare un'altra realtà del panorama tecnologico che venda i propri prodotti tramite inviti; per giunta in alcune occasioni praticamente introvabili. Proficua o meno questa strategia pare aver portato i suoi frutti, con gli smartphone del produttore cinese che si sono fatti desiderare al punto da scatenare una vera e propria caccia all'invito. Strategia però interrotta con la terza e ultima versione dello smarpthone top di gamma dell'azienda, che per la prima volta è sin da subito disponibile senza bisogno di alcun invito.

Ma andiamo con ordine. In principio fu One Plus One, nemmeno a farlo apposta il primo della stirpe. Si trattava di uno smartphone davvero molto interessante dal punto di vista tecnico e, per una volta, nonostante si trattasse di un prodotto Android, anche da quello estetico. Finiture curate, design sobrio ma ben studiato in grado di farsi apprezzare da tutti e una possibilità di personalizzazione a seguito dell'acquisto, grazie a delle cover realizzate in materiali particolari, che permetteva di dare al prodotto il personale tocco di stile. Se pensiamo poi al prezzo estremamente concorrenziale ecco spuntare una strategia senza subbio vincente, o quantomeno attraente.

Dopo l'indiscutibile successo della prima versione dello smartphone, venduto poi senza invito nell'ultima fase del suo corso, l'attesa per il successore ha raggiunto un hype degno dei più importanti top di gamma. Ecco quindi che il mese di luglio dello scorso anno, con uno degli eventi più singolari mai realizzati, gli utenti potevano seguire l'annuncio grazie alla realtà aumentata, ha visto la luce One Plus 2.

Stesse modalità di presentazione ma, invece, differente filosofia di vendita, come già abbiamo citato, per la versione di quest'anno del prodotto. Il nome non poteva certo essere stravolto, motivo per cui, circa un mese fa, è venuto alla luce One Plus 3 che abbiamo approfonditamente provato e testato nei giorni scorsi e del quale oggi vi proponiamo la recensione.

Qui di seguito potete quindi trovare la scheda tecnica dello smartphone, comparata con quella del suo predecessore.

One Plus 3 One Plus 2
OS Android 6.0.1 Marshmallow con OxygenOS Android 5.1 Lollipop
con Oxygen OS
Processore Qualcomm Snapdragon 820
Dual-core 2.2 GHz & Dual-core 1.6 GHz
Qualcomm Snapdragon 810
Quad-core 1.56 GHz
& Quad-core 1.82 GHz
RAM 6 GB LPDDR4 3/4 GB LPDDR4
Display

AMOLED da 5,5"

LTPS LCD da 5,5"
Risoluzione 1080 x 1920 pixels 1080 x 1920
Densità di pixel 401 PPI 401 PPI
Storage 64 GB
Non espandibili
16 / 64 GB
Non espandibili
Fotocamera Anteriore 8 MP 5 MP
Fotocamera Posteriore 16 MP OIS con flash LED
e messa a fuoco PDAF
13 MP OIS con flash LED
e messa a fuoco laser
Connettività 4G LTE
Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac
GPS / GLONASS
Bluetooth 4.1
4G LTE
Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac
GPS / GLONASS
Bluetooth 4.1
Sensore biometrico Touch Touch
Batteria 3000 mAh 3300 mAh
Dimensioni 152.7 x 74.7 x 7.35 mm 151.8 x 74.9 x 9.9 mm
Peso 158 g 176 g

Come è facilmente riscontrabile il nuovo One Plus 3 migliora diversi aspetti del bagaglio hardware del predecessore. A partire dalla RAM, che nell'unica versione disponibile ammonta a ben 6GB, fino al processore, per il quale troviamo l'ultima soluzione Qualcomm, e alla batteria, ora dotata di sistema di ricarica rapida nonostante i 300mAh in meno di capacità. Meglio anche il reparto fotografico, sia per la risoluzione del sensore, che per la stabilizzazione e la nuova messa a fuoco che dovrebbero portare notevoli vantaggi in fase di scatto.

 
^