HD7 e Mozart: Windows Phone 7 secondo HTC

HD7 e Mozart: Windows Phone 7 secondo HTC

Sei mesi fa veniva annunciato ufficialmente il rilascio del nuovo sistema operativo mobile di Microsoft; HTC, tra i primi partner ha prodotto, tra le sue soluzioni ottimizzate per Windows Phone 7, HD7 e Mozart: vediamo come si comportano

di pubblicato il nel canale Telefonia
HTCMicrosoftWindowsWindows Phone
 

Introduzione

Windows Phone 7 è stato sicuramente uno dei temi più discussi nel corso dello scorso anno nel settore della telefonia mobile. Il sistema operativo di Microsoft venne annunciato nel corso del Mobile World Congress di Barcellona tenutosi nel mese di febbraio, e dopo aver fatto parlare di sé per mesi fece il suo esordio ufficiale nello scorso mese di ottobre. Il nuovo OS del colosso di Redmond è stato scelto in un primo momento per equipaggiare terminali di marchi importanti come LG, Samsung,HTC e Dell, e successivamente, come ormai noto, anche da Nokia, che ha posto la propria attenzione su questo neonato sistema operativo, decidendo di affidare ad esso il compito di risollevare le sorti dei propri dispositivi al top della gamma.

Il passaggio di consegne tra Windows Mobile e Windows Phone 7 ha letteralmente segnato l' inizio di una nuova era per quanto riguarda il concetto di sistema operativo mobile per la compagnia americana. I cambiamenti radicali apportati dal colosso di Redmond nei confronti della filosofia alla base del sistema operativo sono sotto l' occhio del pubblico fin dal primo istante in cui si impugna un terminale WP7 e ne costituiscono nel confronto con il passato, il metro di giudizio.

Si tratta di un cambiamento di rotta non indifferente che porta dritto verso un utenza completamente diversa rispetto al predecessore Windows Mobile 6.5. A partire dall'esperienza di utilizzo, passando per il design dell'interfaccia, il marketing che lo circonda e la spiccata propensione per la multimedialità, Windows Phone 7 sembra essere rivolto, infatti, a un pubblico essenzialmente consumer, con espedienti pensati per facilitarne l'utilizzo e personalizzazioni limitate. Nonostante questo nuovo indirizzo, Microsoft non ha comunque dimenticato la parte business, verso cui il colosso di Redmond sembra avere sempre un occhio di riguardo; un esempio può essere dato dalla connettività ai servizi Exchange, come anche la presenza completa del supporto ai principali programmi della suite Office.

La discontinuità con il passato, così evidente sin da subito, dovrebbe costituire nelle intenzioni di Microsoft, il punto di forza del nuovo OS. Dopo un primo contatto con il sistema operativo, descritto nella recensione di Lg Optimus 7 qualche mese fa, abbiamo avuto la possibilità di provare per qualche settimana due dei terminali marchiati HTC che portano in dote proprio il sistema operativo mobile di Microsft. Le soluzioni in questione prendono il nome di HTC HD 7 e HTC Mozart e di seguito vi proponiamo le nostre considerazioni dopo il periodo di test.

 
^