SSD Corsair Force MP600 NVMe PCIe 4.0, primi test per superare i 4000MB al secondo (e di quanto)

SSD Corsair Force MP600 NVMe PCIe 4.0, primi test per superare i 4000MB al secondo (e di quanto)

L'arrivo sul mercato delle piattaforme AMD X570 sancisce anche il superamento dei limiti, già ragguardevoli, dell'interfaccia PCIe 3.0, essendo nativamente integrato il supporto al 4.0. Ecco i primi test con un SSD pensato proprio per la nuova generazione di interfaccia PCIe

di pubblicato il nel canale Storage
Corsair
 
30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ninja75008 Luglio 2019, 17:03 #11
Originariamente inviato da: aqua84
quale sarà a questo punto il nuovo collo di bottiglia? se c'è.


la fantasia
amd-novello08 Luglio 2019, 17:12 #12
collo di bottiglia?

ce ne sono vari per me. filesystem e os. windows si dovrebbe caricare in 1 secondo. perchè non lo fa?
nemmeno con un ramdisk da 20GB al sec
Paganetor08 Luglio 2019, 17:12 #13
Molto buono!
La cosa che lascia un po' perplessi è che il primo prodotto pensato per la "nuova" PCIe 4.0 alza parecchio l'asticella e secondo me tempo meno di un anno siamo ancora qui a guardarci in faccia e a cercare qualcosa di più performante.

Il mio dubbio è sul semplice raddoppio delle prestazionida PCIe 3.0 a PCIe 4.0: di solito nei salti generazionali c'è un fattore 10, non 2.

Comunque già così si fanno grandi cose (ottime anche le capienze)
Bestio08 Luglio 2019, 18:07 #14
Notevole direi, ma quello che è ancora da migliorare è la lettura randomica 4k, che poi è quella che incrementa di più la reattività d'uso.
pabloski08 Luglio 2019, 18:23 #15
Originariamente inviato da: Bestio
Notevole direi, ma quello che è ancora da migliorare è la lettura randomica 4k, che poi è quella che incrementa di più la reattività d'uso.


Occhio che lì sono indicati i valori di I/O random single-thread e multi-thread. Quelli multi-thread toccano i 2/2.5 GB/s.

Sta al sistema operativo schedulare l'I/O in maniera che possa essere reso tramite flussi multipli, quindi multithreaded. E qui si notano le enormi differenze tra i vari file system.
palarran08 Luglio 2019, 18:31 #16
Originariamente inviato da: Giux-900
temperature ? secondo me presto li vedremo con dissipatore e ventolina sopra...


MSI ha già le x570 con FROZR Heatsink, ovvero doppio dissipatore più ventolina. Con il doppio dissipatore dicono si passi da 100 a 55 gradi circa. Con la ventolina ovviamente inferiore.

Originariamente inviato da: Paganetor
Il mio dubbio è sul semplice raddoppio delle prestazionida PCIe 3.0 a PCIe 4.0: di solito nei salti generazionali c'è un fattore 10, non 2.


Link ad immagine (click per visualizzarla)
tuttodigitale08 Luglio 2019, 18:43 #17
Originariamente inviato da: aqua84
già da tempo ci sono in commercio quelli M2 da 1500MB/s, e adesso questi da oltre 4000MB/s... quale sarà a questo punto il nuovo collo di bottiglia? se c'è.

il collo di bottiglia sono i circa 100us di tempo di accesso che hanno gli SSD...saranno anche centinaia di volte più veloci degli HDD (e si sente eccome la differenza!), ma rimangono decine di migliaia di volte più lente delle ram.
Forse la risposta sarà offerta dalle memorie Optane DIMM, ma c'è da aspettare le ddr5 e ZEN3.
ExGemini08 Luglio 2019, 21:35 #18
Siamo passati alla velocità Smodata.
biffuz08 Luglio 2019, 23:02 #19
Originariamente inviato da: ExGemini
Siamo passati alla velocità Smodata.


adelage08 Luglio 2019, 23:33 #20
Originariamente inviato da: Erunoè
Complimenti, bella recensione e che razza di mostri questi nuovi SSD!
Domanda: ma se venisse installato su un adattatore PCIex/NVME gen 3.0 16X
potrei raggiungere le stesse prestazioni ottenute con l'ssd installato su un pciex gen 4 4X giusto? (la mia mobo non è dotata di alloggiamenti per ssd nvme, ma è piena di pci-ex 16X inutilizzati.. piattaforma X79)


a quanto ne so io (per sentito dire da linus in un video su una mobo x79 cinese), la piattaforma x79 non supporta il boot da pcie nvme, mi è sembrato di capire che è un limite dato dal bios/uefi troppo vecchio

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^