Intel X-25M SSD in test, con molte sorprese

Intel X-25M SSD in test, con molte sorprese

Intel ha recentemente presentato il primo dei propri dischi SSD, X25-M da 80GB. Equipaggiato con chip MLC, tale unità vanta valori dichiarati di transfer rate da far impallidire il più performante disco tradizionale, non solo desktop. Ne abbiamo approfittato per spingerci più a fondo nell'indagine sulle prestazioni dei SSD, scoprendo cose molto interessanti.

di pubblicato il nel canale Storage
Intel
 

Misurazione transfer rate

Intel X25-M

Passiamo dalle parole ai fatti. Abbiamo preso in esame tre dischi SSD a nostra disposizione nei giorni dei test, ovvero il già noto G.Skill SLC, il modello Super Talent e ovviamente Intel X25-M. La piattaforma utilizzata sfrutta il chipset Intel X48 con South Bridge ICH9R, processore Core 2 Duo E7200 e memorie OCZ. Andiamo ad analizzare dunque il transfer rate del disco Intel X25-M, carichi di aspettative.

Pur non avendo raggiunto i 250MB in lettura dichiarati, i dati misurati sono comunque molto elevati. Il transfer rate è praticamente costante sui 220MB al secondo, con un tempo di accesso ai dati prossimo ai 0,09ms, tanto basso da risultare inferiore alla tolleranza del benchmark. Stiamo parlando di 90 microsecondi, contro i 12-20 millisecondi dei tradizionali hard disk. Tre ordini di grandezza separano le cifre appena riportate.

Anche per quanto riguarda la velocità di scrittura buone notizie, in quanto il valore medio di 76,3MB al secondo supera persino quello dichiarato di 70MB al secondo.

G.Skill

Come osservato anche in un articolo precedente, il Solid State Drive di casa G.Skill, equipaggiato con chip memoria SLC, fa segnare ottime prestazioni, in parte offuscate da quelle del disco Intel, almeno in lettura. La media di 170MB al secondo è in ogni caso di assoluto rispetto, così come il tempo di accesso medio di soli 100 microsecondi.

In scrittura la media in termini di transfer rate si assesta sull'ottimo valore di 82MB al secondo, decisamente elevata sebbene non distante da quanto visto con il disco Intel X25-M.

Super Talent

Il linea con i dati dichiarati anche Super Talent, con un valore medio prossimo ai 100MB al secondo. Le prestazioni sono sicuramente inferiori ai concorrenti, ma anche il prezzo di acquisto è decisamente più basso.

Dimezzata la media in scrittura per l'unità SSD di casa Super Talent rispetto alla concorrenza, come avevano già osservato nell'articolo precedente, almeno per quanto riguarda il modello G.Skill. Si possono notare i valori di tempi di accessi medi ben superiori alla concorrenza, sia in lettura che in scrittura, che si assestano sui 500 microsecondi.

 
^