Radeon RX 6700 XT, il successore della RX 5700 XT è tra noi. La recensione

Radeon RX 6700 XT, il successore della RX 5700 XT è tra noi. La recensione

Abbiamo provato la nuova Radeon RX 6700 XT di AMD nella versione reference. La scheda punta ai videogiocatori che vogliono alte prestazioni nel gaming fino a risoluzione 1440p. A bordo di questa scheda troviamo una GPU Navi 22 con 2560 stream processor e 12GB di memoria GDDR6 coadiuvati da 96 MB di Infinity Cache. Vediamo se questa nuova proposta riesce a tenere testa alla GeForce RTX 3070 di Nvidia.

di pubblicato il nel canale Schede Video
RDNANaviAMDRadeon
 
[HWUVIDEO="3076"]Radeon RX 6700 XT, test della nuova scheda video AMD per il 1440P[/HWUVIDEO]

Dopo le schede Radeon RX 6800, 6800 XT e 6900 XT per la fascia più alta del mercato, quella dei prodotti capaci di gestire al meglio sino alla risoluzione video 4K, AMD introduce oggi la sua quarta soluzione basata sulla nuova architettura RDNA 2: stiamo parlando della Radeon RX 6700 XT svelata in un evento a inizio marzo. Si tratta di una proposta che punta a garantire ai videogiocatori alte prestazioni a risoluzione 1440p e si presenta con un listino di 479 dollari esentasse, 20 dollari in meno rispetto alla GeForce RTX 3070 di Nvidia.

La carenza di componenti che sta colpendo il mercato delle GPU - e non solo - in questi mesi rende ogni considerazione sul prezzo del tutto aleatoria e questo vale anche per la nuova arrivata, che non sarà disponibile in grandi quantità e di conseguenza non si rintraccerà al listino indicato.

Il cuore di questa scheda video, che a tutti gli effetti va a prendere il posto della Radeon RX 5700 XT, è una GPU chiamata Navi 22, realizzata con processo produttivo a 7 nanometri e costituita da 17,2 miliardi di transistor su un'area di 336 mm2. A bordo ritroviamo 40 Compute Unit, per un totale di 2560 stream processor. Le ROPs sono invece 64. Questi valori sono del tutto identici a quelli della RX 5700 XT, quindi i miglioramenti garantiti dalla nuova proposta sono legati alla nuova architettura e al migliorato processo produttivo. Poiché ogni Compute Unit offre anche un Ray Accelator per accelerare in hardware i calcoli legati al ray tracing, la scheda ne conta 40.

Quanto alle frequenze operative del chip grafico, abbiamo già visto con i modelli precedenti come AMD abbia alzato di molto l'asticella con l'architettura RDNA 2 e questa soluzione non fa eccezione, anzi si spinge persino più in alto: la frequenza in Game Clock indicata arriva fino a 2424 MHz, mentre il Boost Clock fino a 2581 MHz.

  Radeon RX 6900 XT Radeon RX 6800 XT Radeon RX 6800 Radeon RX 6700 XT
Architettura RDNA 2 RDNA 2 RDNA 2 RDNA 2
Processo produttivo 7 nanometri 7 nanometri 7 nanometri 7 nanometri
Numero transistor 26,8 miliardi 26,8 miliardi 26,8 miliardi 17,2 miliardi
Dimensione die 519 mm2 519 mm2 519 mm2 336 mm2
Compute Unit 80 72 60 40
Stream processor 5120 4608 3840 2560
Ray Accelerator 80 72 60 40
Unità texture 320 288 240 160
ROPs 128 128 96 64
Game Clock fino a 2015 MHz fino a 2015 MHz fino a 1815 MHz fino a 2424 MHz
Boost Clock fino a 2250 MHz fino a 2250 MHz fino a 2105 MHz fino a 2581 MHz
Potenza di calcolo FP32 fino a 23,04 TFLOPs fino a 20,74 TFLOPs fino a 16,17 TFLOPs fino a 13,21 TFLOPs
Potenza di calcolo FP16 fino a 46,08 TFLOPs fino a 41,47 TFLOPs fino a 32,33 TFLOPs fino a 26,43 TFLOPs
Texture fill-rate fino a 720 GT/s fino a 648 GT/s fino a 505,2 GT/s fino a 413 GT/s
Pixel fill-rate fino a 288 GP/s fino a 288 GP/s fino a 202,1 GP/s fino a 165,2 GP/s
AMD Infinity Cache 128 MB 128 MB 128 MB 96 MB
Memoria GDDR6 16 GB a 16 Gbps 16 GB a 16 Gbps 16 GB a 16 Gbps 12 GB a 16 Gbps
Bus memoria 256 bit 256 bit 256 bit 192 bit
Bandwidth memoria fino a 512 GB/s fino a 512 GB/s fino a 512 GB/s fino a 384 GB/s
TBP 300W 300W 250W 230W

La scheda è dotata di 12 GB di memoria GDDR6 a 16 Gbps su bus a 192 bit, ma non va dimenticata la presenza di Infinity Cache, l'amplificatore di bandwidth che, in questo caso, è presente in un quantitativo di 96 MB. AMD indica una bandwidth di 384 MB/s. La scheda ha un TBP (total board power) di 230W, solo 5W in più di Radeon RX 5700 XT. In termini di potenza di calcolo tutto questo si traduce in prestazioni a singola precisione (FP32) fino a 13,21 TFLOPs, che salgono a 26,43 TFLOPs per quelli in half precision (FP16).

  Radeon RX 6700 XT Radeon RX 5700 XT
Architettura RDNA 2 RDNA 1
Processo produttivo 7 nanometri 7 nanometri
Numero transistor 17,2 miliardi 10,3 miliardi
Dimensione die 336 mm2 251 mm2
Compute Unit 40 40
Stream processor 2560 2560
Ray Accelerator 40 -
Unità texture 160 160
ROPs 64 64
Game Clock fino a 2424 MHz fino a 1755 MHz
Boost Clock fino a 2581 MHz fino a 1905 MHz
Potenza di calcolo FP32 fino a 13,21 TFLOPs fino a 9,75 TFLOPs
Potenza di calcolo FP16 fino a 26,43 TFLOPs fino a 19,5 TFLOPs
Texture fill-rate fino a 413 GT/s fino a 304,8 GT/s
Pixel fill-rate fino a 165,2 GP/s fino a 121,9 GP/s
AMD Infinity Cache 96 MB -
Memoria GDDR6 12 GB a 16 Gbps 8 GB a 14 Gbps
Bus memoria 192 bit 256 bit
Bandwidth memoria fino a 384 GB/s fino a 448 GB/s
TBP 230W 225W

Per quanto riguarda le funzionalità, la Radeon RX 6700 XT è una scheda totalmente conforme alle DirectX 12 Ultimate (DXR, VRS, ecc.) e supporta Smart Access Memory, la funzionalità che permette alla CPU di accedere tutta la VRAM della scheda video direttamente anziché tramite piccoli accessi continui da 256 MB. Una funzionalità che anche Nvidia e Intel stanno implementando (il nome generico è Resizable BAR) e che dovrebbe migliorare le prestazioni in alcuni titoli (anche se è richiesta un'ottimizzazione lato driver e giochi).

Per quanto riguarda la costruzione, la Radeon RX 6700 XT conferma il "linguaggio di design" delle precedenti proposte, ma perde una ventola assiale in favore di una grande R centrale: le ventole sono quindi due da 88 mm (contro i 78 mm della 6800).

Le dimensioni complessive di questa proposta di riferimento sono simili a quelle della RX 6800 (267 x 110 x 38 mm vs 267 x 120 x 38 mm), ma pesa 500 grammi in meno (883 vs 1384 grammi). Nella parte posteriore troviamo tre connessioni DisplayPort 1.4 e una HDMI 2.1.

Quanto all'alimentazione, la scheda necessita di un connettore PCIe a 6 pin e uno a 8 pin, a fronte dei due a 8 pin delle GPU di fascia superiore. AMD ha indicato la presenza di 11 fasi di alimentazione sul PCB (formato da 10 layer con 2 once di rame) e di materiale phase-change sulla GPU per favorire il trasferimento di calore al radiatore.

Configurazione di prova

I test sono stati condotti alle risoluzioni di 1920x1080 pixel, 2560x1440 pixel e 3840x2160 pixel, cercando di usare impostazioni qualitative molto spinte per spostare il carico quanto più possibile sulla GPU. I benchmark sono stati svolti con i driver più recenti sia di AMD e Nvidia (abbiamo ritestato le schede con i driver più recenti per verificare eventuali cambiamenti rispetto alle recensioni precedenti). Di seguito le schede video inserite in questo articolo:

  • Nvidia GeForce RTX 3090 (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce RTX 3080 (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce RTX 3070 (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce RTX 3060 Ti (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce RTX 3060 12GB (MSI Gaming X Trio)
  • Nvidia GeForce RTX 2080 Ti (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce RTX 2080 (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce RTX 2070 Super (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce RTX 2060 Super (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce RTX 2060 (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce GTX 1080 Ti (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce GTX 1080 (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce GTX 1060 6GB (Founders Edition)
  • AMD Radeon RX 6900 XT (reference)
  • AMD Radeon RX 6800 XT (reference)
  • AMD Radeon RX 6800 (reference)
  • AMD Radeon RX 6700 XT (reference)
  • AMD Radeon VII (reference board)
  • AMD Radeon RX 5700XT (reference board)
  • AMD Radeon RX 5700 (reference board)
  • AMD Radeon RX 5600XT (Sapphire Pulse)

A seguire la configurazione del sistema utilizzato per i test:

  • Sistema operativo: Windows 10 Pro italiano
  • Processore: Intel Core i9-10900K
  • Alimentatore: CoolerMaster Silent Pro Gold 1200 Watt
  • Scheda madre: ASUS ROG Maximus XII Hero WiFi
  • Memoria: G.Skill Trident Z 2x8GB DDR4-4000 (17-17-17-37)
  • SSD: Crucial P1 M.2 2280 1TB

Prestazioni giochi raster

Nota: il posizionamento delle schede nei grafici è in base alla risoluzione 1440p (2560x1440 pixel).

Iniziamo la nostra analisi della nuova proposta di AMD partendo dai videogiochi privi di ray tracing o DLSS. Sono ancora la maggioranza, e poiché il ray tracing non è una tecnologia obbligatoria e disabilitabile, i cosiddetti "giochi tradizionali" rappresentano ancora il vero banco di prova delle schede video di questa generazione. In Assassin's Creed Odyssey la RX 6700 XT raggiunge un risultato ragguardevole in 1440p, molto simile al Full HD, mentre la RTX 3070 è staccata. Andrà così anche negli altri test? Un test non fa primavera...

In Borderlands 3, la Radeon RX 6700 XT è ancora davanti alla RTX 3070 ma il vantaggio è decisamente risicato rispetto alla proposta di Nvidia e, in sostanza, ci troviamo davanti a prestazioni sovrapponibili a tutte le risoluzioni.

Cyberpunk 2077, uno dei giochi più chiacchierati degli ultimi mesi, nonché tra le produzioni più importanti, ci restituisce un vantaggio di 3-4 fps per la soluzione di Nvidia. In generale le schede GeForce hanno qualcosa in più rispetto alle proposte di AMD, che comunque non si comportano affatto male.

Al contrario di Cyberpunk 2077, DiRT 5 predilige le schede video di casa AMD, anche se non è così vero per la RX 6700 XT che la spunta sulla RTX 3070 solo in 1440p e di poco. La scheda video di Nvidia va in generale leggermente meglio.

Doom Eternal è un gioco che grazie all'API Vulkan e al motore messo a punto da Id Software garantisce un frame rate più che adeguato con tutte le schede, salvo la GTX 1060 in 4K. La RX 6700 XT è dietro alla RTX 3070, ma le prestazioni sono decisamente alte e la nuova arrivata stacca in modo chiaro la RX 5700 XT di precedente generazione.

In F1 2020 le schede Radeon di nuova generazione brillano e sono davanti alle GeForce RTX 3000, ma anche in questo il frame rate non è certo un problema a nessuna risoluzione.

Godfall ci restituisce una sorta di parità tra la RX 6700 XT e la RTX 3070. Il gap con la RX 5700 XT è di poco più del 30% in favore della nuova soluzione RDNA 2.

Hitman 3 è uno dei quei titoli in cui la RTX 3070 e la RX 6700 XT si comporta praticamente in fotocopia, mentre le altre Radeon di fascia superiore mettono "il muso" davanti alle concorrenti di casa Nvidia.

Metro Exodus ama maggiormente l'architettura Ampere di Nvidia e lo vediamo in tutti i confronti. Nel caso della RX 6700 XT, c'è un gap di circa il 10% con la RTX 3070: la nuova arrivata si posiziona appena sopra la RTX 3060 Ti.

Anche in Red Dead Redemption 2 la nuova proposta di AMD è tra il 10-15% dietro la RTX 3070, ma il frame rate che assicura è certamente elevato, specie per giocare in 1440p che è il target di questa proposta.

In Shadow of the Tomb Raider la nuova scheda RDNA 2 di AMD è poco sopra la RTX 3060 Ti, in mezzo tra quest'ultima e la RTX 3070. Insomma, si riconferma il comportamento variabile in base al gioco testato.

Concludiamo i test senza ray tracing con Watch Dogs Legion, dove la proposta di AMD è ancora nel mezzo tra la RTX 3070 e la RTX 3060 Ti.

Cosa abbiamo visto sino a qui? Una scheda sicuramente molto più veloce della Radeon RX 5700 XT che va a sostituire e che battaglia con la RTX 3070, finendole davanti o dietro a seconda del gioco. La sensazione è che il vincitore tra le due proposte dipenda molto dal gioco provato, ma di questo parleremo nelle conclusioni. Chi invece ha ancora una scheda come la GTX 1060 o la RX 580/590, osserverà con questa proposta di AMD un netto salto di qualità.

Prestazioni solo ray tracing

Attualmente esistono 39 giochi con supporto al ray tracing e/o al DLSS, 33 dei quali supportano il DLSS. In cantiere vi sono altri 16 giochi RTX in uscita nel corso dell'anno. Poiché AMD ancora non offre un analogo del DLSS, vi mostriamo le prestazioni in alcuni titoli con il solo ray tracing attivo su diverse schede:

Questi benchmark servono più che altro per mostrarvi come il ray tracing, per quanto Nvidia sia davanti alla concorrenza di AMD, sia chiaramente ancora un carico così probante da richiedere l'ausilio di una tecnologia che permetta in qualche modo di accelerarne le prestazioni. Nvidia, ormai da oltre 2 anni, ci propone il DLSS; AMD invece è attesa con una tecnologia chiamata Super Resolution che dovrebbe dare una grossa mano a quella che, lo ricordiamo, è la prima generazione del ray tracing in salsa Radeon.

Smart Access Memory

Abbiamo svolto qualche test anche con Smart Access Memory attivato. Per chi non lo sapesse, si tratta della funzionalità che permette alla CPU di accedere tutta la VRAM della scheda video direttamente anziché tramite piccoli accessi continui da 256 MB. Una tecnologia che anche Nvidia e Intel stanno implementando (il nome generico è Resizable BAR) e che dovrebbe migliorare le prestazioni in alcuni titoli (anche se è richiesta un'ottimizzazione lato driver e giochi).

Come potete vedere, il comportamento di SAM emerge in modo benefico solo in Borderlands 3, mentre negli altri giochi non abbiamo ravvisato un impatto significativo. Per funzionare a dovere SAM richiede non solo una scheda pronta dal punto di vista del firmware e dei driver, ma anche giochi in grado di avvantaggiarsi di questa tecnologia abilitabile via BIOS.

Consumi, temperatura, rumorosità e analisi termica

La Radeon RX 6700 XT si presenta con frequenze di clock molto alte, superiori alle soluzioni più potenti e secondo AMD opera tra 2400 e 2500 MHz. Nel nostro test con 10 sessioni di benchmark consecutive di Metro Exodus in 4K, la frequenza si assesta proprio in quell'intervallo, con una delle run isolate che ci restituisce una media poco più di 2400 MHz, con punte di 2512 MHz.

In questo grafico vedete il consumo della scheda in arancione, mentre in verde trovate quello della RTX 3070. Le due schede hanno un TBP o TGP di 230 e 220W rispettivamente, e i consumi durante lo stesso carico, come vedete, sono pressoché simili e aderenti alle dichiarazioni dei produttori. L'analisi è stata svolta usando PCAT di Nvidia, che è uno strumento hardware di cui abbiamo parlato in questo articolo. Il solo chip grafico Navi 22 si assesta intorno a 185W.

La temperatura della GPU risulta complessivamente all'interno di valori non preoccupanti, intorno a 80 °C, ma l'hotspot sale a oltre i 95 °C con vette di circa 100 °C come potete vedere nel grafico. AMD assicura che temperature per l'hotspot fino a 110 °C non sono da ritenersi problematiche. Le due ventole lavorano a circa il 45% nel carico, lavorando tra 1400 e 1550 RPM.

Qui sopra potete vedere alcuni scatti con la termocamera che mostrano la distribuzione del calore lungo il sistema di raffreddamento. Trattandosi di un sistema chiuso, l'aria calda esce lateralmente, in modo da mandare l'aria calda verso la paratia del case e poi verso l'alto dove viene catturata ed espulsa dalla ventola posteriore o da quelle posizionate nella parte superiore.

Concludiamo con la rumorosità. Il nostro sample di Radeon RX 6700 XT ha esibito un po' di coil whine, quel "ronzio" dovuto agli induttori presenti sulla scheda, ma nulla di eccessivamente fastidioso. La rumorosità è leggermente superiore agli altri modelli della linea RX 6000, probabilmente come effetto della ventola in meno.

Overclock

Per quanto riguarda l'overclock, nonostante le alte frequenze la nuova GPU di AMD ha ancora del margine per salire ulteriormente. Abbiamo portato il power limit al 115%, la tensione a 1,2 volt e la frequenza minima e massima a 2700 / 2850 MHz da Radeon Software. Per quanto riguarda la memoria GDDR6, l'abbiamo impostata al valore di fondo scala a 2150 MHz (da 2000 MHz). La stabilità dell'OC è stata verificata con diverse sessioni di Metro Exodus e abbiamo registrato una frequenza media nelle run di 2630 MHz.

La temperatura della GPU è salita di ulteriori 5 °C (la velocità della ventola è passata 55% a circa 1850 RPM), ma l'hotspot ha superato ampiamente i 100 °C arrivando a 105 °C.

Conclusioni

La Radeon RX 6700 XT è la GeForce RTX 3070 in salsa AMD, almeno per quanto concerne le prestazioni senza ray tracing. È questa la sintesi dopo la prova di questa nuova scheda video che inizia a portare l'architettura RDNA 2 su fasce di prezzo - shortage, scalper e miner permettendo - più popolari. Il suo comportamento è, come abbiamo visto, mutevole e dipende dal titolo: a volte è davanti, a volte al livello della scheda di Nvidia, a volte dietro. Per questo i test con differenti titoli potrebbero vederla più vicina o leggermente sopra la GPU di Nvidia, mentre nel nostro caso è poco dietro nel complesso, ma in modo pressoché impalpabile.

Se guardiamo alla nuova scheda video tenendo come riferimento la Radeon RX 5700 XT, vediamo una 6700 XT fino al 30% più veloce nella nostra suite di test. Si tratta di un bel passo avanti, anche se chiaramente AMD punta a un pubblico che vuole cambiare la GPU e possiede una GTX 1000 o una soluzione Vega.

Passando alla sintesi dei test con ray tracing attivo, vediamo che la GPU di AMD si comporta come una RTX 3060 12GB e per questo è una scheda che permette di giocare in Full HD con ray tracing attivo, chiederle di più sarebbe sbagliato. Nvidia si conferma davanti in termini di prestazioni con il ray tracing, e non bisogna dimenticare che c'è il DLSS di cui tenere conto, tecnologia di cui AMD non ha ancora un corrispettivo (ma ci sta lavorando).

Di listino la RX 6700 XT costa 20 dollari in meno negli Stati Uniti rispetto alla RTX 3070, e offre prestazioni simili. Inoltre conta su 4GB di VRAM in più che potrebbero giocare un ruolo in futuro. La scheda è quindi piuttosto interessante, ma nell'immediato c'è il problema della disponibilità: anche per questo modello ci aspettiamo una presenza sul mercato insufficiente a coprire l'eventuale domanda. Prevediamo quindi poche schede, che svaniscono rapidamente, a prezzi ben superiori a quelli di listino.

[HWUVIDEO="3076"]Radeon RX 6700 XT, test della nuova scheda video AMD per il 1440P[/HWUVIDEO]

Quando la situazione di mercato si stabilizzerà, questa scheda potrebbe diventare una buona scelta per chi vuole giocare in 1440p o in Full HD con fps molto elevati, in particolare chi non mette il ray tracing in cima alle sue priorità: la scheda consente di attivarlo e avere buone prestazioni in Full HD, ma Nvidia ha un vantaggio prestazionale che cresce ulteriormente grazie al DLSS, e 20 dollari di differenza potrebbero risultare esigui a coprire tale carenza, almeno per diversi appassionati. AMD sta lavorando a una tecnologia analoga che potrebbe cambiare le carte in tavola, ma chiaramente è un discorso che potremo affrontare solo quando l'azienda svelerà il frutto del suo lavoro.

159 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ninja75017 Marzo 2021, 14:20 #1
prestazioni eccellenti = 3070 = 2080ti (con sola 40cu!!!)

ma questa reference scalda veramente troppo, la peggiore delle 6000 di gran lunga, bisogna vedere altre rece

sulle prestazioni in RT col parco titoli attuali non ottimizzati AMD è veramente troppo penalizzata
OptimusAl17 Marzo 2021, 14:25 #2
i soliti titoli anonimi quando si tratta di recensire amd, nessun "potenza ed eleganza", "stile e prestazioni", "mette la quinta", "perfetta per giocare" o "veloce come la top ma costa meno", "un dissipatore che stupisce" "non passa inosservata" "all'ennesima potenza" e via dicendo.....

https://www.hwupgrade.it/articoli/skvideo/index.html
totalblackuot7517 Marzo 2021, 14:29 #3
Mah...con un 30€ in più mi porto a casa una 3070 che in rt ha prestazioni nettamente migliori,secondo me amd per renderla davvero appetibile doveva abbassare ulteriormente il prezzo..
ninja75017 Marzo 2021, 14:36 #4
Originariamente inviato da: totalblackuot75
Mah...con un 30€ in più mi porto a casa una 3070 che in rt ha prestazioni nettamente migliori,secondo me amd per renderla davvero appetibile doveva abbassare ulteriormente il prezzo..


hai però 4gb in meno

sui prezzi inutile scannarsi tanto non le potremo mai comprare
luke@17 Marzo 2021, 14:38 #5
Originariamente inviato da: totalblackuot75
Mah...con un 30€ in più mi porto a casa una 3070 che in rt ha prestazioni nettamente migliori,secondo me amd per renderla davvero appetibile doveva abbassare ulteriormente il prezzo..


tranquillo, c'è chi se le compra anche a 2-300 euro in piu'

mi aspetto tra non molti giorni di vedere in vendita sui vari marketplace usato/nuovo, mining rig complete con 6-8-12 di queste in fila
ronthalas17 Marzo 2021, 14:38 #6
ok... lista d'attesa pure per lei.
tutto ciò che è una x60 in poi è introvabile, o a prezzi irragionevoli.
FrancoBit17 Marzo 2021, 14:39 #7
Originariamente inviato da: totalblackuot75
Mah...con un 30€ in più mi porto a casa una 3070 che in rt ha prestazioni nettamente migliori,secondo me amd per renderla davvero appetibile doveva abbassare ulteriormente il prezzo..


Se sai qualcosa che in millemila non sappiamo su reperibilità e prezzi, facci sapere, l'MSRP non esiste
Manolo De Agostini17 Marzo 2021, 14:42 #8
Originariamente inviato da: OptimusAl
i soliti titoli anonimi quando si tratta di recensire amd, nessun "potenza ed eleganza", "stile e prestazioni", "mette la quinta", "perfetta per giocare" o "veloce come la top ma costa meno", "un dissipatore che stupisce" "non passa inosservata" "all'ennesima potenza" e via dicendo.....

https://www.hwupgrade.it/articoli/skvideo/index.html


Quello della Sapphire RX 6800 XT però non lo citi Vuoi la verità? Non l'avrei aggettivata in modo roboante anche se avessi avuto più inventiva... diciamo che è una soluzione che ci sta nel panorama di mercato, ma che non arriva per prima o stravolge uno scenario. Non ho avuto l'effetto WOW provandola, se devo dirla tutta. Tra l'altro sto anche vedendo che all'estero ci sono andati anche più pesanti...
coschizza17 Marzo 2021, 14:46 #9
Originariamente inviato da: ninja750
hai però 4gb in meno

sui prezzi inutile scannarsi tanto non le potremo mai comprare


4GB che non servono a niente a quelle risoluzioni quindi meglio avere prestazioni o memoria non usata?
cronos199017 Marzo 2021, 14:47 #10
Originariamente inviato da: ninja750
hai però 4gb in meno

sui prezzi inutile scannarsi tanto non le potremo mai comprare
8 GB bastano e avanzano per il 1440p. Anzi, a momenti bastano per più della metà dei giochi in 4K.

AMD deve dare un'accelerata sulle prestazioni in RT, c'è poco da fare.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^