Recensione GeForce RTX 3060 Ti, veloce come una RTX 2080 Super

Recensione GeForce RTX 3060 Ti, veloce come una RTX 2080 Super

Vediamo come si comporta la nuova GeForce RTX 3060 Ti di Nvidia, nella versione Founders Edition. Molto simile alla RTX 3070, si presenta come un'ottima scheda per giocare con un frame rate elevato e dettagli alti a 1440p. La nuova scheda offre prestazioni simili alla RTX 2080 Super di precedente generazione, spesso è leggermente più veloce e ha un prezzo di listino quasi dimezzato.

di pubblicato il nel canale Schede Video
GeForceAmpereNVIDIA
 
[HWUVIDEO="3043"]NVIDIA GeForce RTX 3060 Ti, veloce come una RTX 2080 Super[/HWUVIDEO]

L'architettura Ampere rappresenta un importante passo in avanti rispetto al precedente progetto Turing, tanto da portare Nvidia a parlare del salto avanti generazione più grande mai compiuto. GeForce RTX 3080 e GeForce RTX 3090 alzano l'asticella delle prestazioni mentre GeForce RTX 3070 si è dimostrata grossomodo in grado di posizionarsi allo stesso livello della precedente ammiraglia, la scheda GeForce RTX 2080 Ti. Tutto questo condito da prezzi, almeno se si rimane ai listini comunicati, decisamente più contenuti.

Il valore indubbio dell'offerta di Nvidia ha portato a una domanda superiore alle previsioni, legata in parte al confinamento forzato di molte persone a causa della pandemia. Molti in questo periodo stanno aggiornando il proprio PC, che sia per motivi di svago o lavoro. Il problema è che a causa dei precedenti mesi di lockdown e le tante novità tecnologiche in arrivo, la filiera produttiva stenta ad assicurare una produzione adeguata. Di conseguenza le schede di Nvidia sono introvabili, tanto che la situazione potrebbe migliorare solo nel 2021 inoltrato.

Questa situazione però non sembra influenzare più di tanto i piani dell'azienda statunitense, che oggi svela ufficialmente la GeForce RTX 3060 Ti, quarta soluzione Ampere che punta a posizionarsi su una fascia prestazionale finora garantita solo dalla GeForce RTX 2080 Super. Il punto è che mentre GeForce RTX 2080 Super introdotta nell'estate 2019 costava 759 euro al lancio, la scheda GeForce RTX 3060 Ti è proposta a 348 euro più IVA, ossia meno di 430 euro, un calo di oltre il 40%.

La GeForce RTX 3060 Ti, ufficialmente disponibile da domani 2 dicembre, si basa sulla stessa GPU della GeForce RTX 3070, GA104, ma con meno CUDA core (e di conseguenza le altre unità) attivate - come potete vedere nella tabella comparativa. Nel complesso, perde il 17% delle risorse della RTX 3070. Precisamente, la GPU GA104 di questo modello conta 4864 CUDA core a 1,41 GHz di base e 1,66 GHz in boost, affiancati da 8 GB di memoria GDDR6 a 14 Gbps su bus a 256 bit. Il TGP è di 200W. La nuova scheda video di Nvidia punta come la RTX 3070 a offrire grandi prestazioni di gioco a risoluzione 1440p.

 RTX 3090 FERTX 3080 FERTX 3070 FERTX 3060 Ti FE
Architettura e GPU Ampere GA102 Ampere GA102 Ampere GA104 Ampere GA104
Processo produttivo Samsung 8nm Samsung 8nm Samsung 8nm Samsung 8nm
Die Size 628 mm2 628 mm2 392 mm2 392 mm2
Transistor 28 miliardi 28 miliardi 17,4 miliardi 17,4 miliardi
CUDA Core 10496 8704 5888 4864
TMUs / ROPs 328 / 112 272 / 96 184 / 96 152 / 80
Tensor / RT Core 328 / 82 272 / 68 184 / 46 152 / 38
Base Clock 1400 MHz 1440 MHz 1500 MHz 1410 MHz
Boost Clock 1700 MHz 1710 MHz 1725 MHz 1665 MHz
Capacità memoria 24 GB GDDR6X 10 GB GDDR6X 8 GB GDDR6 8 GB GDDR6
Bus memoria 384 bit 320 bit 256 bit 256 bit
Velocità memoria 19,5 Gbps 19 Gbps 14 Gbps 14 Gbps
Bandwidth 936 GB/s 760 GB/s 448 GB/s 448 GB/s
TGP 350W 320W 220W 200W

Guardando la versione Founders Edition che ci è giunta in redazione, se non fosse per il colore del dissipatore (grigio chiaro rispetto a un grigio più scuro) non sarebbe distinguibile dalla GeForce RTX 3070. Il dissipatore è lo stesso: anche la RTX 3060 Ti ha un PCB molto denso e corto rispetto ai progetti di precedente generazione, e questo ha portato a una riprogettazione del sistema di raffreddamento in modo da far fluire quanta più aria fresca possibile senza compromettere il profilo acustico. Nvidia parla di design "flow through", cioè con l'aria che fluisce lungo il PCB, e che lavora di concerto con il sistema di dissipazione della maggioranza dei case odierni che immettono aria fresca dalla parte frontale e soffiano fuori l'aria calda dal retro o dall'alto.

 RTX 3060 Ti FERTX 2080 Super FERTX 2060 Super FE
Architettura e GPU Ampere GA104 Turing TU104 Turing TU106
Processo produttivo Samsung 8nm TSMC 12nm TSMC 12nm
Die Size 392 mm2 545 mm2 445 mm2
Transistor 17,4 miliardi 13,6 miliardi 10,8 miliardi
CUDA Core 4864 3072 2176
TMUs / ROPs 152 / 80 192 / 64 136 / 64
Tensor / RT Core 152 / 38 284 / 48 272 / 34
Base Clock 1410 MHz 1650 MHz 1470 MHz
Boost Clock 1665 MHz 1815 MHz  1650 MHz
Capacità memoria 8 GB GDDR6 8 GB GDDR6 8 GB GDDR6
Bus memoria 256 bit 256 bit 256 bit
Velocità memoria 14 Gbps 15,5 Gbps 14 Gbps
Bandwidth 448 GB/s 495,9 GB/s 448 GB/s
TGP 200W 250W 175W

Come vedete, ci sono due ventole assiali posizionate sulla stessa faccia della scheda, del tutto indipendenti e in grado di immettere aria fresca (push) all'interno del corpo del dissipatore. La ventola di sinistra spinge l'aria calda fuori dalla parte posteriore della scheda, dove ci sono le feritoie: questo è possibile anche grazie al radiatore esposto con alette pensate per incanalare il flusso d'aria nella direzione corretta.

La ventola di destra, invece, spinge aria calda attraverso la scheda e soprattutto verso la parte alta del case (grazie al passaggio posteriore), in modo che venga catturata dalle ventole poste nella parte superiore e posteriore del case così da espulsa rapidamente.

Anche la GeForce RTX 3060 Ti è dotata di un connettore PCIe a 12 pin - da collegare all'alimentatore mediante un singolo adattatore da 12 a 8 pin: di conseguenza le schede video custom avranno un connettore PCIe tradizionale a 8 pin. Allo stesso modo, anche in questo caso la parte posteriore è dotata di tre DisplayPort 1.4a e una porta HDMI 2.1.

Configurazione di test

I test sono stati condotti alle risoluzioni di 1920x1080 pixel, 2560x1440 pixel e 3840x2160 pixel, cercando di usare impostazioni qualitative molto spinte per spostare il carico quanto più possibile sulla GPU. Di seguito le schede video inserite all'interno di questo confronto:

  • AMD Radeon RX 6800 XT (reference)
  • AMD Radeon RX 6800 (reference)
  • Nvidia GeForce RTX 3090 (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce RTX 3080 (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce RTX 3070 (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce RTX 3060 Ti (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce RTX 2080 Ti (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce RTX 2080 (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce RTX 2070 Super (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce RTX 2060 Super (Founders Edition)
  • Nvidia GeForce RTX 2060 (Founders Edition)
  • AMD Radeon VII (reference board)
  • AMD Radeon RX 5700XT (reference board)
  • AMD Radeon RX 5700 (reference board)
  • AMD Radeon RX 5600XT (Sapphire Pulse)

A seguire la configurazione del sistema utilizzato per i test:

  • Sistema operativo: Windows 10 Pro italiano
  • Processore: Intel Core i9-10900K
  • Alimentatore: CoolerMaster Silent Pro Gold 1200 Watt
  • Scheda madre: ASUS ROG Maximus XII Hero WiFi
  • Memoria: G.Skill Trident Z 2x8GB DDR4-4000 (17-17-17-37)
  • SSD: Crucial P1 M.2 2280 1TB

Prestazioni GeForce RTX 3060 Ti

Prestazioni senza ray tracing

Nvidia ci ha presentato GeForce RTX 3060 Ti come una scheda più veloce della GeForce RTX 2080 SUPER e il 40% più rapida della GeForce RTX 2060 SUPER. Abbiamo svolto una suite di test piuttosto vasta per verificare come si comporta la nuova arrivata. L'ordine delle schede nei grafici segue la risoluzione 4K, ma chiaramente la nuova arrivata punta al 1440p indicato dalla barra gialla.

In Assassin's Creed Odyssey la nuova arrivata è dove deve essere: davanti alla RTX 2080 Super di poco, e leggermente dietro alla RTX 3070. GeForce RTX 3060 Ti offre ottime prestazioni per giocare tranquillamente a risoluzione 1440p con dettagli qualitativi massimi.

Borderlands 3 ci mostra una situazione simile alla precedente con GeForce RTX 3060 Ti davanti alla scheda GeForce RTX 2080 Super: in questo caso il gap è leggermente superiore, in quanto il gioco mostra di gradire maggiormente l'architettura Ampere di quella Turing.

DiRT 5, come abbiamo visto nella recensione delle schede Radeon RX della serie 6800, è un gioco che premia ampiamente le nuove GPU AMD. Per quanto riguarda la nuova arrivata di Nvidia, vediamo come al pari della RTX 3070 sembri rendere leggermente peggio delle proposte Turing, di conseguenza la RTX 2080 Super le si posiziona davanti.

In Doom Eternal vediamo come le nuove architetture di Nvidia e AMD riescano a raggiungere prestazioni nettamente superiori a quelle precedenti: di conseguenza la RTX 3060 Ti riesce persino a sopravanzare la RTX 2080 Ti in due risoluzioni su tre.

Anche F1 2020 premia l'architettura Ampere, mentre sul fronte AMD il gioco permette anche alle GPU Navi di precedente generazione di garantire prestazioni sopra la media. La RTX 3060 Ti è ampiamente davanti alla RTX 2080 Super in questo caso.

Anche in Far Cry 5 GeForce RTX 3060 Ti è leggermente davanti alla RTX 2080 Super, confermando le dichiarazioni di Nvidia sulle capacità della nuova soluzione Ampere.

Ghost Recon Wildlands, in DirectX 11, mostra differenze molto meno marcate rispetto agli altri giochi sin qui analizzati, a dimostrazione che molto dipende dall'API, dal motore di gioco e chiaramente dal lavoro degli sviluppatori.

In Godfall la scheda GeForce RTX 3060 Ti non brilla rispetto alla RTX 2080 Super, ma le prestazioni in Full HD e WQHD sono ampiamente sufficienti per giocare ad alta risoluzione.

Hitman 2 non sembra amare le due schede Nvidia di nuova generazione con 8 GB di memoria e bus a 256 bit, la RTX 3070 e la nuova RTX 3060 Ti. Quest'ultima è abbastanza staccata dalla RTX 2080 Super, salvo alla risoluzione Full HD dove naturalmente il carico impatta meno sulla GPU.

Metro Exodus mostra un sostanziale pareggio tra la nuova scheda video di Nvidia e la RTX 2080 Super, mentre se si guarda alla RTX 2060 Super la nuova arrivata è il 35-40% più veloce a seconda della risoluzione.

Anche in Red Dead Redemption 2 vediamo prestazioni molto simili tra la RTX 3060 Ti e la RTX 2080 Super, anche se la nuova arrivata vince solo in 4K seppur di pochissimo.

In Shadow of the Tomb Raider la RTX 3060 Ti è di poco davanti alla RTX 2080 Super, con quest'ultima staccata del 4%. Anche in questo titolo si evidenzia un gap tendente al 40% tra la RTX 2060 Super e la RTX 3060 Ti.

Concludiamo i test con i giochi tradizionali con Watch Dogs Legion, l'ultimo capitolo della serie di Ubisoft. Anche in questo caso la RTX 3060 Ti e la RTX 2080 Super si comportano in modo molto simile, con l'ultima arrivata leggermente più veloce.

Prestazioni con ray tracing

Vediamo come si comporta la scheda GeForce RTX 3060 Ti attivando il ray tracing, senza il DLSS. La GPU GA104 conta meno unità RT core rispetto alla RTX 2080 Super, 38 contro 48, ma conta su unità più efficienti di seconda generazione. Anche in questo scenario la RTX 3060 Ti si dimostra più veloce della proposta GeForce RTX 2080 Super.

Il grafico di sintesi qui sotto mette in prospettiva quanto si può vedere dai test svolti, con GeForce RTX 3060 Ti leggermente più veloce nel complesso rispetto alla RTX 2080 Super.

Prestazioni con ray tracing e DLSS

Attivando il DLSS oltre al ray tracing nei giochi che lo consentono vediamo prestazioni simili tra la RTX 3060 Ti e la RTX 2080 Super, con vittorie per l'una o l'altra a seconda del gioco usato.

Consumi, temperature, rumorosità e analisi termica

GeForce RTX 3060 Ti è una scheda video molto simile al modello GeForce RTX 3070, in quanto ne condivide praticamente tutte le specifiche salvo una GPU con 1024 CUDA core (e le altre attività) in meno. Il dissipatore della Founders Edition è lo stesso di quello della sorella maggiore, quindi ci aspettiamo un comportamento speculare tra le schede sia per frequenze che per temperatura, con consumi leggermente inferiori.

Per quanto riguarda la frequenza della GPU, possiamo vedere che il meccanismo di boost di Nvidia spinge leggermente più in alto la frequenza operativa della RTX 3060 Ti rispetto a quanto registrato con la RTX 3070, in virtù - come potete vedere  nel grafico seguente - di una temperatura leggermente più bassa.

La nuova arrivata di casa Nvidia si posiziona perfettamente a 200W, come da specifiche Nvidia, poco sotto la RTX 3070. Ricordiamoci che la RTX 2080 Super offre le stesse prestazioni ma è accompagnata da un TDP di 250W.

Per concludere, la rumorosità: come tutte le Founders Edition testate sin qui, la rumorosità non rappresenta un problema e, come potete vedere nel grafico di seguito, non ci sono differenze apprezzabili tra la RTX 3060 Ti e la RTX 3070, ma d'altronde il dissipatore è lo stesso.


GeForce RTX 3060 Ti


GeForce RTX 3060 Ti


GeForce RTX 3060 Ti


GeForce RTX 3060 Ti

Conclusioni

GeForce RTX 3060 Ti offre le stesse prestazioni della soluzione GeForce RTX 2080 Super, anzi in diversi casi è persino leggermente migliore. Tirando le somme, le due schede sono praticamente appaiate, anche perché nella nostra suite di test c'è qualche titolo che punisce oltremodo le GPU Ampere, come Hitman 2, senza un evidente motivo.

L'elemento più interessante è che la nuova proposta di Nvidia si presenta con un listino (a partire da) circa 430 euro e quindi ha un valore assolutamente interessante, in attesa di vedere cosa sfornerà AMD in quella fascia di prezzo. Sorella minore della GeForce RTX 3070, vediamo che il calo delle risorse attive (CUDA core, RT core, Tensor core, ecc.) si riflette in modo quasi lineare sulle prestazioni e sul prezzo.

Nvidia ci ha parlato di una disponibilità di schede al lancio doppia rispetto alla RTX 3070, ma la realtà di mercato andrà vista concretamente nelle prossime ore e settimane e temiamo che le scorte svaniranno rapidamente, visto il valore della proposta.

Se confrontiamo la RTX 3060 Ti con la migliore soluzione della linea 60 di generazione precedente, la RTX 2060 Super, vediamo un miglioramento prestazionale tra il 30% e il 40% a seconda della risoluzione, numeri che confermano grossomodo le proiezioni di Nvidia. La RTX 2060 Super venne presentata nell'estate 2019 proprio a 430 euro, quindi se vogliamo dirla in modo diverso, la RTX 3060 Ti offre circa il 40% di prestazioni in più allo stesso prezzo della 2060 Super.

La nuova proposta di casa Nvidia conferma il passo avanti dell'architettura Ampere rispetto alle proposte RTX 2000, un bel balzo che posiziona la serie 60 sul livello dalla precedente famiglia 80. La RTX 3060 Ti è oggi la scheda Ampere meno costosa di tutte ed è molto interessante specie per chi gioca con uno schermo dalla risoluzione 1440p con frame rate elevato. Anche se potrebbe fare gola a chi possiede una RTX 2060 o una 2060 Super, questa proposta mira decisamente a conquistare tutta quella platea di persone ancora ferme alla serie GTX 1000 che attendevano l'arrivo delle console next-gen e una maggiore diffusione del ray tracing per aggiornare i propri sistemi.

[HWUVIDEO="3043"]NVIDIA GeForce RTX 3060 Ti, veloce come una RTX 2080 Super[/HWUVIDEO]
  • Articoli Correlati
  • Recensione GeForce RTX 3070, una 2080 Ti a metà prezzo Recensione GeForce RTX 3070, una 2080 Ti a metà prezzo Abbiamo provato la GeForce RTX 3070 Founders Edition, terza scheda video della famiglia RTX 30 ad arrivare sul mercato. Forte della GPU GA104 basata su architettura Ampere, offre prestazioni simili alla RTX 2080 Ti - l'ammiraglia della scorsa generazione - a un prezzo praticamente dimezzato.
  • GeForce RTX 3090 in test, Nvidia Ampere all'ennesima potenza GeForce RTX 3090 in test, Nvidia Ampere all'ennesima potenza GeForce RTX 3090 Founders Edition è la scheda video al top di gamma della nuova offerta Ampere di Nvidia. Equipaggiata con una GPU ancora più potente di quella del modello GeForce RTX 3080 e con ben 24 GB di memoria GDDR6X, RTX 3090 non solo è la scheda video gaming più veloce al mondo ma anche un ottimo prodotto per i content creator.
  • Nvidia GeForce RTX 3080 alla prova, l'era del ray tracing è finalmente iniziata Nvidia GeForce RTX 3080 alla prova, l'era del ray tracing è finalmente iniziata Recensione della GeForce RTX 3080, nuova scheda video di fascia alta di Nvidia basata su architettura Ampere. La Founders Edition si presenta con un design tutto nuovo per permettere di tenere a bada prestazioni senza precedenti, in grado di aprire la strada al gaming in 4K con ray tracing abilitato.
  • GeForce RTX 3000, tutti i segreti dell'architettura Ampere GeForce RTX 3000, tutti i segreti dell'architettura Ampere Dopo le prime informazioni dei giorni scorsi, Nvidia ha svelato maggiori dettagli sull'architettura Ampere alla base delle nuove GeForce RTX 3000. Scopriamo in che modo l'azienda non solo è riuscita ad aumentare le prestazioni con i titoli tradizionali, ma a permettere l'attivazione del ray tracing anche a dettagli elevati. Le novità toccano tutta l'architettura, dagli Streaming Multiprocessor per arrivare agli RT core di seconda generazione e i Tensor core di terza generazione.
119 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cfranco01 Dicembre 2020, 15:18 #1
Basta che non le abbiano già vendute tutte ai miners
silvanotrevi01 Dicembre 2020, 15:19 #2
Stupenda sta scheda wow! A mio avviso è più un Best Buy la 3060ti della 3070. A 430 eur è perfetta, costa poco, è abbastanza potente da giocare decentemente anche in 4k in tutti i giochi. Io la comprerei al volo
kiwivda01 Dicembre 2020, 15:28 #3
Si ma si sa a che ora cominciano le vendite?
nickname8801 Dicembre 2020, 15:31 #4
Originariamente inviato da: silvanotrevi
Stupenda sta scheda wow! A mio avviso è più un Best Buy la 3060ti della 3070. A 430 eur è perfetta, costa poco, è abbastanza potente da giocare decentemente anche in 4k in tutti i giochi. Io la comprerei al volo
Probabilmente in questa fascia sarà la 6700XT a fare di meglio.

Originariamente inviato da: kiwivda
Si ma si sa a che ora cominciano le vendite?
In Italia ? Più che orario dovresti chiedere quale stagione del prossimo anno.
nickmot01 Dicembre 2020, 15:32 #5
Originariamente inviato da: kiwivda
Si ma si sa a che ora cominciano le vendite?


5 minuti dopo averle terminate.
Vertex01 Dicembre 2020, 15:42 #6
A 430€ non sarebbe nemmeno malaccio...il problema è che aggiungendo la quota "scalper" si salirà a 500€ e oltre, il che significa entrare nel range della 2070 Super, con prestazioni maggiori della precedente gen. sotto il 20%.
suneatshours8601 Dicembre 2020, 15:44 #7
boh sono quella via di mezzo che onestamente non riesco ad apprezzare ad oggi.
In alcuni casi non è suff per un 2k RT, in altri si, in altri ancora insuff per 4k.
Boh per 100€ di differenza da 400 a 500 (o da 500 a 600 che sia) ci passano quegli fps per togliersi ogni dubbio e giocare in modo fluido a tutto con una 3070.
Sarò fuori dal coro ma a questa generazione la fascia media la vedo un po' "astratta".
Garro8801 Dicembre 2020, 15:48 #8
Dato che vorrei upgradare il PC, secondo voi è una cavolata prenderla (ovviamente, SE si riesce a prendere) e MOMENTANEAMENTE affiancarla ad una AsRock Z87 Killer e un i5-4670k, in attesa del 5600 e le Mobo compatibili? Oppure per giocare in full HD conviene aspettare la 3060 "liscia" che si vocifera uscirà nei primi mesi del 2021, insieme a mobo e cpu?
DukeIT01 Dicembre 2020, 15:54 #9
Originariamente inviato da: silvanotrevi
Stupenda sta scheda wow! A mio avviso è più un Best Buy la 3060ti della 3070. A 430 eur è perfetta, costa poco, è abbastanza potente da giocare decentemente anche in 4k in tutti i giochi. Io la comprerei al volo

Mah, sinceramente non vedo come la 3070 potesse essere considerata un best buy, visto che è superata in tutto dalla 6800. Forse costa un po' meno di listino, ma parlare di prezzi adesso ha poco senso, visti gli street price.
matrix8301 Dicembre 2020, 15:57 #10
Originariamente inviato da: silvanotrevi
Stupenda sta scheda wow! A mio avviso è più un Best Buy la 3060ti della 3070. A 430 eur è perfetta, costa poco, è abbastanza potente da giocare decentemente anche in 4k in tutti i giochi. Io la comprerei al volo

Fa cagare, quanto la 3070. Le AMD sono molto meglio. Non dimentichiamo che hanno solo 8GB, praticamente insufficienti per qualsiasi risoluzione spinta.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^