Radeon RX 6000 ufficiali: AMD sfida Nvidia per lo scettro del settore GPU

Radeon RX 6000 ufficiali: AMD sfida Nvidia per lo scettro del settore GPU

AMD ha presentato le prime schede video della famiglia Radeon RX 6000: l'azienda parte da tre modelli - Radeon RX 6800, RX 6800 XT e RX 6900 XT - per sfidare le top di gamma Nvidia basate su architettura Ampere, le GeForce RTX 3070, 3080 e 3090. AMD dichiara prestazioni competitive in 4K e un'efficienza senza precedenti. Ecco tutte le specifiche delle schede, i prezzi e la data di uscita.

di pubblicato il nel canale Schede Video
RadeonAMDNavi
 

AMD ha presentato le nuove schede video Radeon RX della serie 6000, nello specifico i modelli Radeon RX 6800, Radeon RX 6800 XT e Radeon RX 6900 XT. Le nuove GPU sono basate sulla nuova architettura RDNA 2, profonda evoluzione del progetto RDNA delle GPU Navi che hanno segnato la serie 5000.

Prodotta da TSMC con un migliorato processo produttivo a 7 nanometri, la GPU a bordo di queste schede conta 26,7 miliardi di transistor, poco meno dei 28 miliardi del GA102 a bordo delle schede Nvidia GeForce RTX 3080 e 3090. E sono proprio le GPU Ampere di Nvidia che le nuove soluzioni vogliono non solo avvicinare, ma anche battere.

Le nuove schede video sono le prime di AMD a supportare la tecnologia ray tracing, oltre a una serie di altre soluzioni che segneranno i giochi del futuro, come il Variable Rate Shading, Sampler Feedback e Mesh Shader, tutte caratteristiche alla base delle DirectX 12 Ultimate di Microsoft. AMD ha inoltre assicurato pieno supporto all'API DirectStorage delle DirectX, e questo darà modo – analogamente a RTX IO di Nvidia – di spremere prestazioni dagli SSD. Come Nvidia, anche AMD offre una suite di tecnologie come Radeon Anti-Lag e Radeon Boost per ridurre le latenze e una rinnovata versione di FidelityFX per migliorare la qualità delle immagini e offrire qualcosa di analogo al DLSS di Nvidia.

AMD è partita con l'obiettivo di migliorare le prestazioni per watt delle GPU RDNA 2 rispetto alle precedenti RDNA del 50%, ma alla fine dello sviluppo ha ottenuto un risultato persino migliore, pari al 54%. Un valore che è figlio di un rinnovamento delle Compute Unit e di Infinity Cache, un nome che ricorda un po' la GameCache delle CPU Ryzen: come visto sui processori, AMD ha dotato le nuove GPU di una quantità di cache senza precedenti per mantenere quanti più dati in prossimità delle unità di calcolo e velocizzare le operazioni.

Per quanto riguarda le Compute Unit, AMD ha lavorato per affinare il clock gating, in modo che ogni dominio di frequenza all'interno della GPU sia gestito puntualmente per ricavare le massime prestazioni e ridurre i consumi non appena il carico si riduce. AMD ha anche ribilanciato la pipeline grafica e riprogettato i percorsi interni nel chip affinché i dati passino da un'unità all'altra in modo efficiente.

Tutto questo, e il migliorato processo produttivo a 7 nanometri, hanno permesso ad AMD di alzare pesantemente le frequenze di clock delle GPU, con un incremento del 30% rispetto alla precedente generazione RDNA. Inoltre, con Infinity Cache, AMD è in grado di offrire 2,17 volte la bandwidth garantita da un bus a 384 bit malgrado il bus di collegamento a soli 256 bit con la memoria GDDR6, con un consumo molto contenuto. L'insieme di queste innovazioni si riflette sulle prestazioni, con un raddoppio delle prestazioni in 4K rispetto alla precedente generazione incarnato dai tre modelli di schede già citate e di cui di seguito vediamo le specifiche tecniche.

Radeon RX 6800 XT, la RTX 3080 ha una degna avversaria

La Radeon RX 6800 XT è basata su una GPU Navi con 72 Compute Unit attive, in grado di lavorare in Game Clock a 2015 MHz e spingersi in boost a 2250 MHz. All'interno della GPU troviamo 128 MB di Infinity Cache, mentre sulla scheda sono presenti 16 GB di memoria GDDR6 su bus a 256 bit. La scheda ha un TBP di 300W, inferiore ai 320W della RTX 3080, la scheda di Nvidia che sfida apertamente.

La nuova RX 6800 XT, secondo AMD, è infatti praticamente appaiata alla RTX 3080 in termini di prestazioni in gaming 4K, come si può vedere dal grafico di seguito dove si notano pareggi, sconfitte e vittorie. La stessa situazione si può vedere se si gioca a 1440P.

Se però si attiva la "Rage Mode", una tecnologia di overclock rapido e si accoppia la RX 6800 XT a una CPU Ryzen 5000 guadagnando così quello che AMD chiama "Smart Access Memory", ossia un accesso alla reciproca memoria per uno scambio dati più rapido, la nuova scheda è in grado di guadagnare ulteriori prestazioni - dal 4% a al 13% secondo i test mostrati da AMD - e staccare ulteriormente la RTX 3080 o colmare un gap esistente.

La scheda debutterà il 18 novembre a un prezzo di 649 dollari esentasse.

Radeon RX 6800 sfida RTX 2080 Ti e RTX 3070

Come la scorsa generazione, anche nel caso della serie 6000 abbiamo una proposta "liscia", non XT, la Radeon RX 6800. Questa scheda conta 60 Compute Unit attive, un Game Clock di 1815 MHz e un Boost Clock di 2105 MHz. Ritroviamo di nuovo i 128 MB di Infinity Cache e i 16 GB di memoria GDDR6 su bus a 256 bit, mentre il TBP scende a 250W.

AMD ha paragonato questa scheda alla GeForce RTX 2080 Ti, ma per estensione possiamo dire che è un attacco frontale alla GeForce RTX 3070. Con questa soluzione l'azienda è confidente di poter battere spesso e volentieri le proposte di Nvidia in 4K, garantendo prestazioni giocabili oltre i 60 fps, nonché un frame rate elevatissimo in 1440P. Vi è da rilevare che questi dati sono relativi a test con Smart Access Memory. La Radeon RX 6800 arriverà sul mercato il 18 novembre a un prezzo di 579 dollari esentasse.

Radeon RX 6900 XT arriva a dicembre e sfida la RTX 3090

Ultima ma non meno importante, ecco la Radeon RX 6900 XT, la top di gamma di questa serie. La scheda è basata su una GPU Navi con 80 Compute Unit che lavora a 2015 MHz (Game Clock) e 2250 MHz (Boost Clock), mentre le altre caratteristiche sono le stesse della RX 6800 XT, compreso il TBP di 300W, aspetto interessante e che spinge il miglioramento delle prestazioni per watt rispetto alla generazione precedente al 65%.

La scheda di AMD offre prestazioni simili o persino maggiori alla GeForce RTX 3090 di Nvidia, almeno secondo i test mostrati e svolti con Rage Mode e Smart Access Memory attivati. La scheda sarà disponibile dall'8 dicembre a un prezzo esentasse di 999 dollari.

284 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kliffoth28 Ottobre 2020, 18:46 #1
... mi aspettavo un buon prodotto, ma non ho mai creduto che si sarebbe raggiunto il livello della 3080, riprendere nVidia mi sembrava più arduo che recuperare su intel.

Non voglio entrare su un 5% in più o in meno di performance tra i due produttori, ma adesso scegliere AMD o nVidia è una questione di gusti personali, driver, silenziosità (che è legata ai consumi), disponibilità etc etc.

Uno scenario che non si ripeteva da tanto tempo
Saragot28 Ottobre 2020, 18:46 #2

Era ora

Finalmente un po' di concorrenza nella fascia alta. Mancano comunque le prestazioni in ray tracing... Che ci sia qualche problema?

p.s. Ora si che le 2080ti si sono deprezzate
popomer28 Ottobre 2020, 18:55 #3
e ora? annullo l'ordine della 3080? tanto non arrivera' mai
nickname8828 Ottobre 2020, 18:55 #4
Più che altro lo scettro del Rastering.
Curioso di vedere invece le performance in RT visto che non l'han minimamente menzionato e anche il confronto con DLSS attivo sul competitor.


Le migliori offerte sono la 6800 liscia e la 6900XT.
Sulla 6800XT mi aspettavo poco di meglio sul prezzo.
batou8328 Ottobre 2020, 18:57 #5
Tutto bello sulla carta, aspetto però test e benchmark vari, per il momento di definitivo si sa che i prezzi non sono proprio amichevoli...
ghiltanas28 Ottobre 2020, 19:02 #6
L'unico neo per me è il prezzo della 6800 liscia, speravo in una guerra più accesa alla 3070
kliffoth28 Ottobre 2020, 19:05 #7
Originariamente inviato da: batou83
... per il momento di definitivo si sa che i prezzi non sono proprio amichevoli...


...e lo saranno sempre meno.

Ora per AMD è tempo di pensare agli azionisti ed alzare i margini, quindi occorre segmentare il mercato (ad esempio processori con 50 Mhz in più o in meno ogni 50 euro) ed alzare i prezzi.

Cose che fanno tutte le aziende se non devono tenere i prezzi bassi per vendere un prodotto inferiore (ai tempi gli Athlon X2 erano tutt'altro che economici) ...non so da dove viene questa leggenda di AMD e prezzi bassi come se fosse per una vocazione aziendale e non per una necessità.

Ovvio che da consumatore non sono proprio felice ma tant'è (che poi ai miei occhi AMD ha il vantaggio di una piattaforma completa, ma aspetto AM5 o equivalente intel per il nuovo PC, quindi salto tutto fino al 2022 inoltrato)
nickname8828 Ottobre 2020, 19:05 #8
Originariamente inviato da: ghiltanas
L'unico neo per me è il prezzo della 6800 liscia, speravo in una guerra più accesa alla 3070

Ha il doppio della VRAM e va di più almeno nel rastering.
Direi che quello della 6800 liscia è un gran prezzo.
Mparlav28 Ottobre 2020, 19:09 #9
Al di là di quelli che sono i prezzi ufficiali, ora più che mai conta l'effettiva disponibilità ed il prezzo su strada.
Soffermarsi troppo su +/- 60-70$ della 6800 vx RTX 3070 o 6800XT vs RTX 3080, ha poco senso.
Alla fine uno può aspettare fino ad un certo punto, poi compra ciò che veramente trova.

Ci sono le premesse per una buona competizione con questa generazione di schede.
HwWizzard28 Ottobre 2020, 19:09 #10
Originariamente inviato da: ghiltanas
L'unico neo per me è il prezzo della 6800 liscia, speravo in una guerra più accesa alla 3070


E cosa ti aspettavi? La 3070 costa 600$, visto che le FE non esistono e va (se le slide saranno confermate) un 10% in meno e ha la metà della memoria.
In casa AMD di solito i prezzi sono simili a quelli dichiarati quindi mi aspetto di vederle entrambe sui 600€, se poi le orde di fanboy nVidia fanno calare le 6800 a 500€, beh tanto di guadagnato.
Comunque io puntavo alla 3070, ma mi sa che ho cambiato idea e per premiare AMD del lavoro svolto quasi quasi torno ai vecchi tempi (anche se non gioco quasi mai ma ci gioca mio figlio) e mi faccio la 6900XT

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^