Il futuro di NVIDIA passa per i computer che apprendono

Il futuro di NVIDIA passa per i computer che apprendono

Non solo schede video con architettura Maxwell e Pascal: il futuro di NVIDIA passa anche per le automobili, la realtà virtuale e aumentata, le analisi mediche e molto altro, il tutto dando peso al concetto di deep learning abbinato alle potenzialità del visual computing, in un quadro dove i computer di domani potranno apprendere molto più di quanto già fanno oggi.

di pubblicato il nel canale Schede Video
NVIDIA
 

La parola a Jen-Hsun Jensen Huang, CEO e Presidente di NVIDIA

Carismatico, anticonformista, brillante ma con le idee molto chiare: così si presenta dal vivo Jen-Hsun "Jensen" Huang, nativo di Taiwan ma cresciuto negli USA, famoso agli appassionati per essere il CEO e presidente di NVIDIA fin dal 2008. Chiude oggi i battenti in via ufficiale il GTC 2015 tenutosi in Silicon Valley, quella stessa GPU Technology Conference della quale abbiamo dato ampia copertura in questi giorni sulle pagine di Hardware Upgrade.


Jen-Hsun "Jensen" Huang  

Rosario Grasso, invitato di Hardware Upgrade all'evento, ha avuto l'opportunità di intervistare Mr. Jensen, toccando temi importanti che offrono una panoramica esaustiva su quello che è il concetto di futuro per NVIDIA. Si commetterebbe un errore pensando che NVIDIA sia solo "quella delle schede video", e il concetto appare molto chiaro sentendolo direttamente dalle parole del CEO e presidente.

Certo, si parla anche di Pascal, la nuova architettura di GPU attesa per il 2016, ma anche e soprattutto di visual computing e tutto quello che questo comporta, in un mondo dove la realtà virtuale sta muovendo i propri passi uscendo dalla fantascienza. Il 50% delle informazioni raccolte dal cervello umano passa attraverso il senso della vista; da questo NVIDIA parte per mettere le basi a un nuovo approccio per il futuro, mettendo al centro il deep learning.

Macchine in grado di analizzare una grande mole di dati e apprendere col tempo, aprendo la strada ad applicazioni nel settore medico, nell'automotive e in molti altri campi. Gli assistenti vocali dei nostri smartphone sono un esempio di deep learning, visto che più passa il tempo più sono in grado di riconoscere frasi dalle diverse costruzioni e domande poste con diversi accenti. Spostandosi nel campo visual, un'automobile potrà riconoscere una situazione di potenziale pericolo e agire di conseguenza, così come una TAC potrà dare molte più risposte rispetto a quanto può fare già ora. Mai come ora vi auguriamo una buona visione.

[HWUVIDEO="1754"]Intervista a Jen-Hsun Huang, CEO di NVIDIA[/HWUVIDEO]
9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pierpox20 Marzo 2015, 19:23 #1
Jensen fammi capire,da oggi in poi le parole d'rodine saranno deep learning e mixed precision?Tutto visual computing e addio HPC?
cdimauro20 Marzo 2015, 20:35 #2
Perché sono le caratteristiche "mainstream". Non ha detto che non ci sarà spazio per la doppia precisione.
hibone20 Marzo 2015, 21:49 #3
Si, d'accordo, ma perchè è vestito da Indiana Jones?
pierpox20 Marzo 2015, 21:56 #4
Più che indiana jones sembra Fonzie...e cmq,ha totalmente glissato su FP64!
nicolati21 Marzo 2015, 01:27 #5
E' sempre vestito così Jensen...
cdimauro21 Marzo 2015, 08:26 #6
Originariamente inviato da: pierpox
Più che indiana jones sembra Fonzie...e cmq,ha totalmente glissato su FP64!

Non vuol dire che non arriveranno.
AceGranger22 Marzo 2015, 00:30 #7
Originariamente inviato da: pierpox
Più che indiana jones sembra Fonzie...e cmq,ha totalmente glissato su FP64!


non perdi post per spammare sull'FP64

il G200 è stato un chip di ripiego, non era stato progettato per venire alla luce su questo processo produttivo, è gia grande ed è gia al limite del TDP che nVidia usa per le sue TOP; la parte hardware FP64 avrebbe occupato un bel po di area in piu ed aumentato calore e consumi, quindi sarebbero stati costretti ad alzare il TDP o ridurre le frequenze ( vedasi le Titan quando si attiva la doppia precisione che blocca le frequenze ).

nvidia domina il campo PRO e HPC e sono i campi che generano buona parte dei suoi utili, non lo abbandonera di certo e a Pascal non manca molto.
TheQ.23 Marzo 2015, 09:36 #8
fotorealismo come madre natura e intelligenza come la creazione dell'uomo di Dio
Nvidia vuole popolare una realtà alternativa
davidkoleda28 Marzo 2015, 18:34 #9
Molto interessante

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^