GeForce GTX 750Ti e Radeon R7 265: le novità di NVIDIA e AMD

GeForce GTX 750Ti e Radeon R7 265: le novità di NVIDIA e AMD

NVIDIA presenta quest'oggi le nuove schede GeForce GTX 750 e GeForce GTX 750Ti, le prime ad essere basate su GPU della famiglia Maxwell. Sono prodotti di fascia medio bassa caratterizzati da un ottimale bilanciamento tra consumi e prestazioni. Ne analizziamo il comportamento accanto a Radeon R7 265, l'ultima arrivata di AMD

di pubblicato il nel canale Schede Video
NVIDIAAMDGeForceRadeon
 

Radeon R7 265: un nuovo rebrand

E' trascorsa meno di una settimana dal debutto delle schede AMD Radeon R7 265, nuovo modello che va a completare la famiglia di prodotti Radeon R7 che è stata inizialmente presentata da AMD lo scorso mese di Ottobre. Si tratta di proposte che vanno a prendere il posto precedentemente occupato dalle soluzioni Radeon HD 7700 e Radeon HD 7800, delle quali del resto riprendono in buona parte le GPU e le specifiche tecniche.

Nel caso del modello Radeon R7 265 troviamo una forte similitudine con la scheda Radeon HD 7850: entrambe sono basate su GPU della famiglia Pitcairn con 1.024 stream processors, o Radeon cores così come vengono indicati da AMD, in abbinamento a 2 Gbytes di memoria video con bus da 256bit di ampiezza. Radeon R7 265 ha frequenze di clock superiori tanto per GPU come per memoria video: dagli 860 MHz della GPU utilizzata nella scheda Radeon HD 7850 passiamo ai 925 MHz di quella di R7 265 mentre per la memoria video il passaggio è da 1.200 MHz (4.800 MHz effettivi) a 1.400 MHz (5.600 MHz effettivi), con conseguenti ricadute positive in termini di prestazioni velocistiche complessive.

Radeon R7 265 va a posizionarsi quindi tra Radeon HD 7870 e Radeon HD 7850, un gradino sotto i modelli Radeon R9 270X e Radeon R9 270 che rappresentano le proposte d'ingresso nella famiglia Radeon R9 di AMD. Nella tabella seguente abbiamo messo a confronto le specifiche tecniche di queste schede così da avere un quadro complessivo più completo.

Modello

Radeon R9 270X Radeon R9 270 Radeon R7 265 Radeon HD 7870 Radeon HD 7850

GPU

Curacao Curacao Pitcairn Pitcairn Pitcairn
base clock GPU 1000 MHz 900 MHz 900 MHz 1000 MHz 860 MHz
boost clock GPU 1050 MHz 925 MHz 925 MHz - -

numero stream processors

1280 1280 1024 1280 1024

clock stream processors

1050 MHz 925 MHz 925 MHz 1000 MHz 860 MHz

ROPs

32 32 32 32 32

TMU

80 80 64 80 64

quantitativo memoria

2GB 2GB 2GB 1-2GB 1-2GB

tipologia memoria

GDDR5 GDDR5 GDDR5 GDDR5 GDDR5

clock memoria

5.600 MHz 5.600 MHz 5.600 MHz 4.800 MHz 4.800 MHz

interfaccia memoria

256bit 256bit 256bit 256bit 256bit

bandwidth memoria

179GB/s 179GB/s 179GB/s 154GB/s 154GB/s

connettori alimentazione

2x6pin 2x6pin 1x6pin 2x6pin 1x6pin

Per le schede R9 270X e R9270 la GPU adottata è indicata con il nome di Curacao, ma altro non è che lo stesso chip Pitcairn adottato dalle altre schede. Le specifiche tecniche sono molto simili: troviamo un numero di stream processors che passa da 1.024 a 1.280 con frequenze di clock leggermente più elevate all'aumentare del modello ma differenze che sono complessivamente molto ridotte e non tali da evidenziare grandi variabilità in termini di frames al secondo. Radeon R9 270X, Radeon R9 270 e Radeon R7 265 hanno ad esempio interfaccia memoria identica; le due schede Radeon R9 condividono il numero di stream processors integrati con differenze in termini di clock, mentre Radeon R9 270 e Radeon R7 265 sono speculari per frequenza di clock ma non per numero di stream processors.

La tabella seguente riassume invece le principali caratteristiche tecniche delle schede AMD della famiglia Radeon R7, tra le quali il modello Radeon R7 265 si posiziona al top:

Modello

Radeon R7 265 Radeon R7 260X Radeon R7 260 Radeon R7 250X Radeon R7 250 Radeon R7 240

GPU

Pitcairn Bonaire Bonaire Cape Verde Oland Oland
clock GPU 925 MHz 1100 MHz 1000 MHz 1000 MHz 1050 MHz 780 MHz

numero stream processors

1024 896 768 640 384 320

ROPs

32 16 16 16 8 8

TMU

64 56 48 40 24 20

quantitativo memoria

2GB 2GB 2GB 1 o 2GB 1 o 2GB 1 o 2GB

tipologia memoria

GDDR5 GDDR5 GDDR5 GDDR5 GDDR5 DDR3

clock memoria

5.600 MHz 6.500 MHz 6.000 MHz 4.500 MHz 4.600 MHz 1.800 MHz

interfaccia memoria

256bit 128bit 128bit 128bit 128bit 128bit

bandwidth memoria

179GB/s 104GB/s 96GB/s 72GB/s 73,6GB/s 28,8GB/s

connettori alimentazione

1x6pin 1x6pin 1x6pin 1x6pin no no

E' la memoria video a distinguere sensibilmente la scheda Radeon R7 265 dagli altri modelli della famiglia: la nuova arrivata ha bus a 256bit ed è l'unica della gamma dotata di questa caratteristica, con la conseguenza diretta di offrire un livello prestazionale superiore. Prendendo quale riferimento la scheda Radeon R7 260X troviamo in quest'ultima una frequenza di clock della GPU più elevata, abbinata però ad un quantitativo di stream processors inferiore: da questo un comportamento che possiamo ipotizzare essere molto simile in quegli scenari d'uso nei quali sia la GPU, e non la sola memoria video, il collo di bottiglia.

sapphire.jpg (57139 bytes)

Abbiamo avuto a disposizione un sample di scheda Sapphire R7 265 Dual-X, modello che utilizza un sistema di raffreddamento differente rispetto a quello sviluppato da AMD condividendo il PCB con la reference board. La scheda ha dimensioni compatte, con un voluminoso dissipatore di calore attraversato da due heatpipes sul quale sono montate due ventole da 75 millimetri di diametro. Il connettore di alimentazione a 6 pin è posizionato nella parte posteriore, mentre la connessione con i display prevede due porte DVI dual link affiancate da una HDMI e da una Display Port. Le specifiche di funzionamento sono quelle del reference design tanto per GPU come per memoria video: Sapphire non ha quindi operato un overclock di serie con questo modello, nonostante il sistema di raffreddamento adottato lasci immaginare un certo margine di intervento in questa direzione.

 
^