AMD Radeon HD 6870 e 6850: DX 11 di seconda generazione

AMD Radeon HD 6870 e 6850: DX 11 di seconda generazione

Con la famiglia 6800 AMD presenta le prime schede DirectX 11 di seconda generazione, abbandonando del tutto il brand ATI per le proprie soluzioni desktop. Posizionate nella soglia d'ingresso tra le proposte di fascia medio alta, le due nuove schede si distinguono per un ottimo bilanciamento tra consumi e prestazioni velocistiche, in attesa del debutto delle soluzioni Radeon HD 6900.

di pubblicato il nel canale Schede Video
ATIAMDRadeon
 

HD3D: 3D stereoscopico anche per AMD

Al lancio delle nuove schede Radeon HD 6800 AMD conferma il proprio interesse per le tecnologie di 3D stereoscopico, volendo porsi quale alternativa alla tecnologia 3D Vision di NVIDA. Per AMD il 3D stereoscopico passa attraverso uno standard di mercato condiviso, l'Open Stereo 3D Initiative, che AMD riassume con il proprio nome HD3D.

Lo sviluppo delle tecnologie 3D stereoscopiche in ambito PC deve necessariamente passare lo sviluppo di middleware, in quanto le API DirectX 11 non integrano al proprio interno funzionalità che permettano di supportare correttamente la stereoscopia. NVIDIA ha scelta proprietaria di più rapida implementazione con 3D Vision, mentre AMD ha scelto uan standardizzazione di mercato.

slide_4.jpg (50579 bytes)

Come opera AMD? Supportando differenti tipologie di tecnologie e prodotti che sono collegati alla riproduzione 3D stereoscopica. A differenza di NVIDIA, quindi, AMD punta su un'infrastruttura che sia la più estesa e completa possibile, non proponendo una piattaforma chiusa ma aprendo a vari player del settore i propri prodotti. L'approccio ricalca, per certi versi, quello visto in ambito di GPU Computing con CUDA da un lato e Open CL dall'altro; riteniamo che genesi e sintesi saranno molto simili, con l'approccio open destinato a dominare nel lungo periodo ma con la piattaforma verticale a risultare preferibile, soprattutto in quanto da subito disponibile, nel breve.

Una delle tecnologie mostrate da AMD è quella TriDef Ignition di DDD, grazie alla quale più di 350 titoli compatibili con API DirectX 9, 10 oppure 11 vengono automaticamente convertiti per una visione in 3D stereoscopico. Una tecnologia parallela, indicata con il nome di TriDef Media Play, opera lo stesso tipo di conversione ma con flussi video DVD, ad alta definizione e con immagini 2D.

Medesimo approccio vale anche per la tecnologia di conversione sviluppata da iZ3D; sommando quest'ultima sono oltre 400 i titoli supportati per la conversione in 3D stereoscopico. AMD e i partner hanno segnalato particolari promozioni per i possessori di schede video AMD nell'acquisto di una di queste soluzioni software; possiamo ipotizzare che alcuni AIB possano scegliere di fornire questi middleware in bundle assieme a occhialini per la stereoscopia, così da invogliare maggiormente il mercato dei consumatori a supportare questo tipo di tecnologia.

 
^