GeForce 7800 GT: NVIDIA continua ad attaccare nella fascia alta

GeForce 7800 GT: NVIDIA continua ad attaccare nella fascia alta

Il debutto della scheda GeForce 7800 GT non solo ridefinisce il segmento di fascia alta del mercato, ma grazie a forti riduzioni di prezzo delle schede Geforce serie 6 cambia radicalmente il quadro del segmento di fascia media. Alla scoperta della nuova evoluzione dell'architettura G70

di pubblicato il nel canale Schede Video
NVIDIAGeForceQuadro
 

Conclusione

Le schede GeForce 7800 GT sono disponibili in commercio da quest'oggi, nel mercato italiano, ad un prezzo medio di 450,00€ IVA compresa; si tratta di un nuovo eccellente risultato per NVIDIA, capace di proporre le proprie nuove soluzioni video con disponibilità immediata nei canali di vendita direttamente dal giorno di presentazione. A questo aggiungiamo il fatto che il debutto è avvenuto alla metà del mese di Agosto, tipicamente tutt'altro che ricco di attività soprattutto in Italia.

Le schede 7800 GTX e GT sono divise da circa 100€ di prezzo, IVA compresa, nel mercato retail italiano; in assoluto si tratta di schede dal costo elevato, che saranno scelte dagli appassionati di giochi in quanto al momento le più veloci a disposizione del mercato. Attendiamo con una certa impazienza che le riduzioni di prezzo annunciate da NVIDIA per le schede della famiglia GeForce 6800 vengano praticate presso i rivenditori nazionali; questo richiederà presumibilmente alcune settimane, complice anche il periodo estivo, ma sarà sicuramente di notevole impatto in quanto sembra possibile che le schede GeForce 6800 potranno essere acquistate a poco più di 200€ di costo IVA compresa.

Il mercato delle schede video di fascia medio alta, con prezzi all'utente finale variabili da 200 a 450€ IVA compresa, sta diventando sempre più competitivo e agguerrito. Nel segmento più alto di questo mercato le nuove schede GeForce 7800 GT rappresentano, al momento attuale, quanto di meglio sia disponibile per gli appassionati di gaming.

La presentazione odierna pone ancor più sotto pressione ATI; i test hanno evidenziato come le schede Radeon X850XT Platinum Edition riescano ancora a far segnare ottime prestazioni in alcuni ambiti applicativi, ma le soluzioni Geforce 7800 GT e GTX sono mediamente ben distanti, e per giunta vendute a prezzi anche inferiori nel caso della scheda 7800 GT. La risposta di ATI ha il nome in codice di R520, ma la sequenza quasi paradossale di informazioni non ufficiali che ne rimandano il lancio ufficiale ci fa realisticamente ritenere che il debutto di queste nuove soluzioni sia ancora piuttosto lontano.

R520 avrà sicuramente dalla sua una capacità di elaborazione elevatissima e presumibilmente sarà ancor più veloce dei valori incredibili forniti da NVIDIA con la scheda GeForce 7800 GTX. Tutto questo, però, ad oggi è solo su carta, e temiamo continuerà a restare tale ancora per altri 2 mesi. Nel frattempo, NVIDIA gode la popolarità degli appassionati, con i due recenti lanci prodotto che, speriamo, hanno stabilito un nuovo modo di operare tra le aziende produttrici di componenti, dopo una lunga stagione fatta di troppi "paper launch".

  • Articoli Correlati
  • NVIDIA GeForce 7800 GTX: arrivano le 24 pipeline NVIDIA GeForce 7800 GTX: arrivano le 24 pipeline Alla presentazione di una nuova generazione di processori grafici il primo quesito che gli appassionati si pongono riguarda essenzialmente la portata delle innovazioni: “evoluzione o rivoluzione ?”. Quest'oggi NVIDIA presenta la scheda GeForce 7800 GTX: anche noi ci poniamo tale interrogativo al quale, nel corso di questa analisi, daremo una risposta.
  • ATI Radeon X850 XT PE e X800 XL: il ritorno dell’AGP ATI Radeon X850 XT PE e X800 XL: il ritorno dell’AGP Nonostante le previsioni iniziali parlassero di un rapido ingresso dello standard PCI Express nel segmento delle schede video, la domanda di soluzioni AGP 8x rimane ancora molto elevata. ATI ha scelto di proporre soluzioni di fascia alta, chip Radeon X850XT e Radeon X800XL, anche in questo formato.
  • Sapphire Radeon X850XT Sapphire Radeon X850XT A circa quattro mesi dalla prova della scheda video Sapphire Radeon X800XT, proponiamo l'analisi di questa nuova Radeon X850XT costruita dal medesimo produttore. Già disponibile in vendita, promette di non soffrire di scarsa reperibilità come i suoi predecessori
  • NVIDIA SLI: il nuovo riferimento prestazionale NVIDIA SLI: il nuovo riferimento prestazionale Una scheda madre Asus A8N-SLI Deluxe e una coppia di schede video GeForce 6800 Ultra? Ecco, al momento attuale, l'abbinamento che permette di ottenere le massime prestazioni velocistiche con giochi 3D. Con la tecnologia SLI NVIDIA stabilisce nuovi riferimenti prestazionali, difficilmente superabili
  • ATI Radeon X850: il restyling invernale ATI Radeon X850: il restyling invernale Aggiornamenti importanti per la famiglia di schede video ATI di fascia alta: sono 5 le schede lanciate quest'oggi, basate sui nuovi chip R480 e R430. Resta invariata l'architettura di base, ma aumentano le prestazioni complessive grazie a incrementi nelle frequenze di clock
144 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
halduemilauno11 Agosto 2005, 15:17 #1
Ottima!
knymed11 Agosto 2005, 15:18 #2
NVIDIA GeForce 7800 GTX (430 MHz Core - 1.200 MHz memoria)
NVIDIA GeForce 7800 GTX (400 MHz Core - 1.000 MHz memoria)
NVIDIA GeForce 6800 Ultra (400 MHz Core - 1.100 MHz memoria)
ATI Radeon X850 XT Platinum Edition (540 MHz Core - 1.180 MHz memoria)


sbaglio o è ripetuta due volte la gtx, non doveva essere la gt?

ottimo articolo ragazzi, come sempre
luxo11 Agosto 2005, 15:18 #3
GG
lepre8411 Agosto 2005, 15:56 #4
370 in germania
derek211 Agosto 2005, 16:01 #5
Per 450 euro hai una scheda superiore alla 6800 ultra, brava nvidia
Paolo Corsini11 Agosto 2005, 16:13 #6
Originariamente inviato da: lepre84
370 in germania

direi senza IVA; aggiungici il 16%, dazio praticato in Germania, e arrivi a 429,2€.
Se riparametri questo prezzo con IVA italiana al 20% ottieni poco meno di 450€.
Se si riportano dei prezzi è sempre bene specificare tutti i dati, prima di creare aspettative sbagliate.
Cimmo11 Agosto 2005, 16:19 #7

ho una critica costruttiva

Sempre piu' spesso su hardware upgrade si vedono foto molto scure, cosi' scure da risultare pressoche' inutili.

Guardate a pagina 3:
io sinceramente faccio fatica a capire come e' fatto il case, la foto sistema_1.jpg e sistema_3.jpg sono decisamente buie.
Stesso discorso per la scheda a pagina 2, scheda_3.jpg e' la foto piu' scura, ma anche le altre lo sono abbastanza.

Credo sia arrivato il momento di iniziare ad utilizzare un po' le funzioni di luminosita' e contrasto, credo che gli articoli ne gioveranno alquanto.

Ovviamente e' tutto IMHO

ciao
Cimmo
Dark Schneider11 Agosto 2005, 16:23 #8
Bella recensione. Da settembre ragazzi fiondatevi sulle 6800. Le GT staranno sicuramente a 250. Ovviamente bisogna dare il tempo ai negozianti di ridefinire i nuovi listini.


A me personalmente lo SLI non piace granchè come soluzione, però devo ammettere che qualcosa di buono ha portato: le schede di fascia alta rimangono più a lungo sul mercato. Solitamente erano immediatamente rimpiazzate dai nuovi modelli. Ed invece adesso ci si può prendere un chip video a 16 Pipeline a poco. Approfittatene.


Penso ad Ati ed ai suoi prezzi. Sono curioso di vedere come risponderà a nVidia, ma temo che fino a quando non debutterà con la sua nuova gamma...i prezzi resteranno invariati.
johnson11 Agosto 2005, 16:25 #9
Noto con piacere che avete abbandonato UT2k4 come test per valutare le prestazioni di questi mostri.
Resto cmq perplesso sul fatto che non venga utilizzato battlefield 2 e il single demo di fear che sono quanto di più pesante (soprattutto il secondo) si possa trovare per spremere al meglio le nuove geforce.
JOHNNYMETA11 Agosto 2005, 16:48 #10
In molti casi è allineata ancora all'R850PE ma è meravigliosamente overcloccabile.Grande affare.
Questi sono mesi di grandi affari e upgrade grafici da record per tutta l'utenza informatica.
Pensare che una gran parte di utenti passeranno addirittura dalle 4 pipeline alle 12,16,20 o 24 pipe è da paura.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^