Guida ai PC per giocare, parte 2: come configurare

Guida ai PC per giocare, parte 2: come configurare

Come configurare un PC per giocare, partendo da un budget predefinito? In questa seconda guida andremo ad analizzare tre differenti tipologie di configurazione in funzione del budget a disposizione. La regola da seguire è quella del bilanciamento tra i componenti, ma tutto parte dalla definizione della risoluzione alla quale si vuole ottimisticamente giocare

di pubblicato il nel canale Schede Madri e chipset
AMDNVIDIAMSIIntel
 

Il bilanciamento dei componenti è la via del successo

Abbiamo visto in questa seconda parte della guida ai sistemi per il gaming come siano disponibili differenti opzioni di configurazione, tutte incentrate su un punto di partenza definito nella risoluzione dello schermo che verrà abbinato al PC. La scelta di una risoluzione più elevata implica il dover avere a disposizione una superiore potenza di calcolo; l'utilizzare una scheda video più potente richiede anche l'abbinamento di un processore più prestante, così da evitare che sia la CPU a diventare un collo di bottiglia alle prestazioni complessive del PC in ambito videoludico.

Fissata la risoluzione ricaviamo la scelta della scheda video che possa garantire un valore di frames al secondo adeguato con i titoli in commercio. Più che indicare ora una o più schede di riferimento per un determinato livello di prezzo rimandiamo alle nostre recensioni di schede video, nelle quali mettiamo a confronto modelli basati su architetture differenti così da meglio identificare cosa rappresenti la scelta migliore in un determinato momento alla luce di quanto disponibile sul mercato. L'evoluzione tecnologica in questo settore è così repentina che quello che è indicato come l'optimum oggi potrebbe non esserlo più, per quel segmento di prezzo, dopo poche settimane.

Dalla scheda video ricaviamo indicazioni sul processore, e a cascata sugli altri componenti. Optare su una particolare versione di scheda madre o di scheda video a parità di GPU e chipset porta a variazioni sul prezzo finale, giustificate dalle superiori caratteristiche tecniche che vanno da un design custom per circuiteria e sistema di raffreddamento sino a una dotazione accessoria molto più ricca dello standard integrata sulla scheda madre. In questo caso la scelta è funzione del budget e delle personali preferenze dell'utente, ma anche per tali componenti tendiamo a rimandare alle nostre recensioni così da meglio identificare quali prodotti siano preferibili in un dato momento alla luce della spesa prevista per il loro acquisto.

l'utilizzare una scheda video più potente richiede anche l'abbinamento di un processore più prestante, così da evitare che sia la CPU a diventare un collo di bottiglia alle prestazioni complessive del PC in ambito videoludico

Un PC per gamer potrà trovare ambito di utilizzo anche con compiti diversi, che potranno richiedere una potenza di elaborazione simile a quella tipica dell'ambiente di gioco o dover necessitare di componenti hardware specifici. Pensiamo ad esempio a chi si diletta con montaggi video: il rendering dei progetti richiede tipicamente una CPU potente, per quanto sia possibile delegare anche alla scheda video quantomeno parte delle elaborazioni così da ridurre i tempi. Ecco quindi che una configurazione gaming di fascia alta basata su processore quad core con HyperThreading possa essere ottimale per le esigenze di un gamer, ma che integrata con una CPU dotata di un maggior numero di core permetta di velocizzare i tempi di rendering dei progetti video.

Sarà la specifica esigenza dell'utente a spingere verso un particolare bilanciamento dei componenti interni, dando spazio ove necessario non solo alla parte gaming ma anche a necessità di utilizzo quotidiano che siano più specifiche. Il budget di conseguenza cambia, anche in misura consistente soprattutto per le configurazioni più elevate, ma è giustificato dall'utilizzo che si estende oltre a quello del gaming per una quota considerevole del tempo d'utilizzo.

Nella terza e ultima guida, in pubblicazione nei prossimi giorni, passeremo ad analizzare tutto quello che va oltre il sistema inteso in senso stretto. Analizzeremo di conseguenza quello che è l'impatto del display, la periferica che di fatto è sempre e costantemente sotto gli occhi dell'utente e che in questi anni ha visto l'implementazione di tecnologie innovative molto interessanti. Sarà questa l'occasione per analizzare tra le varie anche FreeSync e G-Sync, tecnologie sviluppate rispettivamente da AMD e NVIDIA che permettono di migliorare la fluidità delle scene quando i frames al secondo scendono su valori contenuti, oltre che per capire quale sia il livello prestazionale che si possa definire come ideale, sempre in termini di frames, per assicurare un'esperienza di gioco che sia valida. Qualcuno forse ha parlato di 60 frames al secondo?

  • Articoli Correlati
  • Guida ai PC per giocare, parte 1: i componenti fondamentali Guida ai PC per giocare, parte 1: i componenti fondamentali La scelta dei componenti per un PC dedicato ai videogiocatori e la loro corretta configurazione è un processo complesso che richiede decisioni basate sul bilanciamento dei componenti. Scheda video e processore hanno un ruolo fondamentale ma sono vari gli elementi che portano a configurare un sistema desktop che sia in grado di assicurare ore di divertimento e svago
103 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
emb23 Settembre 2016, 19:00 #1
Complice anche il budget limitato, un sistema di questo tipo non può di certo spingersi ad un ingombro complessivo elevato: per questo motivo è bene optare per form factor compatti come quello Micro-ATX o eventualmente anche Mini-ITX


Ma?
Sono prezzati a metri (o metri cubi) i componenti? Non mi risulta.
Oltretutto le soluzioni miniItx sono costosissime e pochissimo adatte al gaming per via degli alimentatori e in generale per possibili problemi di dissipazione.
Wolland23 Settembre 2016, 19:13 #2
Si potrebbe avere qualche esempio "pratico" di configurazione per ogni fascia di prezzo?
andry1823 Settembre 2016, 19:14 #3
Originariamente inviato da: emb
Ma?
Sono prezzati a metri (o metri cubi) i componenti? Non mi risulta.
Oltretutto le soluzioni miniItx sono costosissime e pochissimo adatte al gaming per via degli alimentatori e in generale per possibili problemi di dissipazione.

Infatti, boiata bella e buona. Non capisco in base a quale ragionamento abbiano affermato una cosa del genere
Lino P23 Settembre 2016, 19:28 #4
400 euro di vga per la fascia media? Non la definirei tale.
650 euro per mamma cpu e ram? Non capisco. 16gb sono + che sufficienti, e vengono 70 euro; una mamma da 100 euro è + che sufficiente, e siamo a 170. Per giocare bene in 4k non è scritto da nessuna parte che si debba spendere un capitale in cpu.
Per non parlare degli ALMENO 1200 euro in vga. Una singola vga, dal costo molto inferiore, permette di giocare in 4k senza particolari problemi.
Synyster234223 Settembre 2016, 19:36 #5
CPU i3 6100 105€
GPU rx 460 115€
MB Gigabyte 50€ (ddr4, usb3.0, 8 pin)
ram 8gb ddr4 40€
alimentatore Corsair 450w €40
ssd Samsung 250gb 70€
un case qualunque 30€

totale 450€

PS4 pro 400€
Ps plus annuale 50€

totale 450€
_nick_23 Settembre 2016, 22:02 #6
Originariamente inviato da: emb
Ma?
Sono prezzati a metri (o metri cubi) i componenti? Non mi risulta.
Oltretutto le soluzioni miniItx sono costosissime e pochissimo adatte al gaming per via degli alimentatori e in generale per possibili problemi di dissipazione.


Effettivamente in quel contesto la frase non ha alcun senso ma ti assicuro che le soluzioni mini-itx hanno fatto passi da gigante soprattutto grazie a componenti che ormai consumano e scaldano pochissimo. Io ho un 6600k e una 980gtx in un RVZ02 e ti assicuro che non ho speso molto di più rispetto all'ATX che avevo prima e le temperature sono più alte si ma perfettamente nei range.

Originariamente inviato da: Synyster2342
CPU i3 6100 105€
GPU rx 460 115€
MB Gigabyte 50€ (ddr4, usb3.0, 8 pin)
ram 8gb ddr4 40€
alimentatore Corsair 450w €40
ssd Samsung 250gb 70€
un case qualunque 30€

totale 450€

PS4 pro 400€
Ps plus annuale 50€

totale 450€


Madonna ragazzi ma fatevi vedere, è proprio una persecuzione. E' un articolo in cui si parla solo di pc e non c'è un riferimento che sia uno alle console. Io non capisco ma cosa vi rode? Non se ne può più veramente.
andry1823 Settembre 2016, 22:39 #7
Originariamente inviato da: _nick_
Effettivamente in quel contesto la frase non ha alcun senso ma ti assicuro che le soluzioni mini-itx hanno fatto passi da gigante soprattutto grazie a componenti che ormai consumano e scaldano pochissimo. Io ho un 6600k e una 980gtx in un RVZ02 e ti assicuro che non ho speso molto di più rispetto all'ATX che avevo prima e le temperature sono più alte si ma perfettamente nei range.

E ok, svantaggi ridotti ma sempre svantaggi restano. Ne consegue che il senso di adottare queste soluzioni rispetto alle configurazioni atx normali non c'è, e la cosa si riduce ad una pura questione personale (gusti o esigenze di spazio).
L'affermazione fatta nell'articolo rimane spiazzante
SinapsiTXT23 Settembre 2016, 23:14 #8
Originariamente inviato da: Synyster2342
CPU i3 6100 105€
GPU rx 460 115€
MB Gigabyte 50€ (ddr4, usb3.0, 8 pin)
ram 8gb ddr4 40€
alimentatore Corsair 450w €40
ssd Samsung 250gb 70€
un case qualunque 30€

totale 450€

PS4 pro 400€
Ps plus annuale 50€

totale 450€


Il tuo primo post ed è una boiata OT che nulla a che vedere con l'articolo, complimenti per l'intervento
MiKeLezZ23 Settembre 2016, 23:50 #9
fascia alta con vga da 1200 euro... ma a voi i soldi crescono sotto gli alberi?

vga che poi fra 4 anni vale sì e no 100 euro...
ROBHANAMICI24 Settembre 2016, 01:05 #10
Cari ragazzi della redazione ma qualche game lo volete provare prima di consigliare la titan pascal per il 4k? Fascia alta per una scheda video da 1300 euro poi non si può proprio sentire. A questo risoluzione si riesce a giocare con una gpu che costa molto di meno, una 1080 od un sli di 1070, e addirittura con una singola 1070 con parecchi giochi di guida e a fifa 17, bioshock remastered a 60 e più fps. Poi fascia media per il quad full hd? Boh..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^