Case BitFenix Pandora: trionfo di bellezza ed eleganza con display integrato

Case BitFenix Pandora: trionfo di bellezza ed eleganza con display integrato

La serie Pandora si compone di quattro modelli, tutti caratterizzati dallo stesso form factor e da alcune scelte di natura più puramente stilistica. Abbiamo provato la versione finestrata e con display TFT da 2,4" personalizzabile. Il motto della famiglia di prodotti è "Style, without limits", ma qualche limite in realtà c'è. Scopriamoli insieme all'interno della recensione.

di pubblicato il nel canale Sistemi
BitFenix
 

Display: buona l'idea, meno buona la realizzazione

Una fra le caratteristiche distintive di BitFenix Pandora è la presenza di un display TFT integrato che spicca sornione lungo la sua superficie frontale. Si tratta di un'unità di qualità non troppo eccelsa, sia dal punto di vista della definizione che della fedeltà cromatica. In più, l'angolo di visione non è dei migliori, con il contrasto, soprattutto, che subisce una variazione troppo evidente al cambio del punto d'osservazione. Quest'ultimo è il difetto forse più evidente, soprattutto considerando che un case non lo si guarda sempre e solo frontalmente.

BitFenix Pandora

Il display ha una diagonale da 2,4" e supporta immagini a risoluzione 240x320 pixel. È installato su una piccola scheda elettronica, a sua volta stipata sul retro del pannello frontale in plastica dello chassis. A gestire il sistema di selezione dell'immagine troviamo un chip di NXP Semiconductors integrato proprio al centro della scheda e basato su processore Cortex-M0 da 8kB di SRAM e 32kB di flash. La scheda integra inoltre due tasti utili per il ripristino dell'immagine alle condizioni di fabbrica senza avere la necessità di accedere ad un sistema funzionante.

BitFenix PandoraBitFenix Pandora

L'immagine potrà essere modificata a discrezione dell'utente con l'uso di uno strumento apposito e un qualsiasi file .jpg o .png che abbia dimensioni contenute in 240x320 pixel e sia orientato verticalmente. Una volta collegato il display ad un connettore USB sulla scheda madre sarà necessario scaricare una piccola applicazione dal sito ufficiale di Pandora, a questo indirizzo. Dopo aver copiato i file contenuti nel file .RAR sul desktop, basterà trascinare l'immagine sull'icona dell'eseguibile BitFenix ICON e l'immagine apparirà sul piccolo display entro alcuni istanti.

BitFenix Pandora

L'introduzione di un display integrato nello chassis è certamente qualcosa di innovativo, tuttavia la sua implementazione poteva essere praticata in maniera migliore. Prima di tutto un display OLED sarebbe stato probabilmente più efficace su una soluzione di questo tipo, anche se forse avrebbe influenzato in maniera eccessiva il prezzo finale del prodotto. Inoltre, il display può solo mostrare un'immagine statica e non, ad esempio, del testo. Avremmo preferito la possibilità di scegliere fra un'immagine o le informazioni in tempo reale sulla componentistica integrata, come ad esempio la temperatura di CPU e scheda madre o la velocità delle ventole installate.

BitFenix Pandora

Invece, su BitFenix Pandora il display può mostrare solo un contenuto preimpostato e nient'altro, ed è un grosso limite se si considerano le potenzialità di una feature di questo tipo. Ci sentiamo di considerare il display di Pandora come un'occasione mancata: una feature senza dubbio carina, ma che con un minimo sforzo in più avrebbe reso questa aggiunta parecchio più interessante anche da un punto di vista funzionale.

 
^