DimasTech Mini V1.0, banchetto test made in Italy

DimasTech Mini V1.0, banchetto test made in Italy

Osserviamo da vicino una proposta tutta italiana per il mondo degli utenti enthusiast: un banchetto di test di DimasTech, azienda del bresciano specializzata in soluzioni di raffreddamento

di pubblicato il nel canale Sistemi
 

Operazioni di montaggio, segue

Con il vassoio ed il telaio di supporto ancora separati, è opportuno procedere all'installazione dei due pulsanti di accensione e reset del sistema, forniti in dotazione.

Il prossimo passo è l'installazione dei supporti per la scheda madre: si tratta di una serie di perni con un'estremità filettata, che andrà avvitata negli appositi fori sul telaio del banchetto, e con l'altra estremità sagomata in maniera tale da potersi incastrare nei fori della scheda madre che sono normalmente utilizzati per fissarla sul supporto di un comune chassis. Il banchetto consente l'installazione di schede madri in formato ATX, Full ATX, MicroATX, XL-ATX e Mini ATX.

La base di supporto della scheda madre è inoltre caratterizzata dalla presenza di tre aperture poste in corrispondenza del lato più lungo, che hanno lo scopo di far passare i cavi di collegamento con le periferiche di storage e con l'uità di alimentazione. Si nota inoltre una generosa apertura quadrata che si trova al di sotto della scheda madre, in corrispondenza della zona sottostante al dissipatore di calore: in questo modo è possibile sostituire in maniera abbastanza agevole anche l'unità di raffreddamento nel caso in cui si debbano installare soluzioni che prevedono una placca di montaggio posteriore alla scheda madre.

Successivamente all'installazione della scheda madre è possibile andare a montare la struttura per fissare le schede di espansione sul sistema.

Il montaggio del banchetto di test è quasi ultimato: sarà ora necessario installare l'alimentatore nell'apposito alloggiamento, utilizzando le viti fornite in dotazione con il Dimastech Mini 1.0. Possiamo inoltre notare che la generosa apertura presente sul lato opposto della struttura consente il passaggio dei cavi per il collegamento con la scheda madre. Da ultimo è possibile installare il braccetto flessibile a supporto di una ventola da 120mm (quest'ultima non fornita in dotazione).

 
^