Configurazioni del mese: Dicembre 2004

Configurazioni del mese: Dicembre 2004

Seppure con una limitata disponibilità sono in arrivo sul mercato le nuove piattaforme NVIDIA nForce 4: questo permette di poter proporre una soluzione PCI Express per sistemi di fascia alta basati su processori Athlon 64 FX. Introdotta questo mese la configurazione "economica"

di pubblicato il nel canale Sistemi
NVIDIA
 

Configurazione polivalente ad elevate prestazioni

Un sistema destinato ad un impiego videoludico particolarmente intenso deve essere caratterizzato da una potenza di calcolo complessiva piuttosto elevata, per poter garantire performance di alto livello soprattutto per quanto riguarda la parte video. Proponiamo questa volta un sistema PCI Express basato su scheda madre nForce4 e scheda video X800XT di ATi Technologies.

Modello
Costo IVA inclusa
Processore
AMD Athlon64 FX55
990
Scheda madre
Gigabyte K8NXP9
198
Scheda video
SAPPHIRE ATI RAD X800XT 256M GDDR3 ViVo PCI-E
603
Memoria
Corsair XMS3200 TwinX Pro 2 x 512Mb Xtra-Low-Latency PT
296
Lettore ottico
LG GOLDSTAR 8163 DVD-ROM 16X 52X EIDE
28
Hard disk
2 x Western Digital Raptor 74GB + Western Digital Caviar 250GB SATA
442 + 199
Masterizzatore
NEC ND-3500
80
Scheda audio
TERRATEC Aureon 7.1 Universe
166
Altoparlanti
Creative Inspire T7700 7.1
133
Monitor
Samsung SM1100DF 21"
535
Case - Alimentatore
Cooler Master Stacker - Enermax Coolergiant EG435AX-VHB SFMA 430W
185 + 107
Mouse - Tastiera
Logitech Cordless Desktop Optical
50
Totale
circa 4022€

Una sistema di fascia alta approntato con finalità videoludiche o multimediali di particolare spessore deve essere caratterizzato da una potenza elaborativa tale da poter garantire elevate prestazioni anche col passare del tempo. Abbiamo quindi scelto il processore Athlon 64 FX55, una CPU a 64 bit di AMD caratterizzata da una frequenza operativa di 2600 MHz. La scelta è ricaduta su un processore a 939 per avere, in prospettiva futura, ancora elevati margini di upgrade. Il bus del processore è di 1000MHz, mentre la cache di secondo livello è di 1MB. Il processore è caratterizzato dalla presenza del memory controller integrato di tipo dual channel DDR.

Le più interessanti soluzioni chipset presenti sul mercato in grado di sfruttare appieno tutte le potenzialità offerte dal processore AMD Athlon 64 FX55 sono rappresentate dai prodotti della serie K8T890 di VIA e dalla serie nForce 4 di NVIDIA. Abbiamo scelto di affidarci alla seconda soluzione, optando per la scheda madre Gigabyte K8NXP9. La scheda è basata su chipset nForce 4 Ultra che è in grado di supportare 20 linee PCI Express, 10 porte USB 2.0 oltre ad essere equipaggiata con un controller Serial ATA a 3Gb/s. La scheda è dotata di interfaccia PCI Express x16, di uno slot PCI Express x1 e di quattro slot PCI. Sono presenti ben 8 connettori Serial ATA che permettono di installare un sottosistema dischi in modalità RAID 0, RAID 1 e RAID 0+1. La scheda è dotata di soluzione audio a otto canali con controller Realtek ALC850 Audio AC'97. La scheda è inoltre provvista di due controller Ethernet Marvell, entrambi di tipo Gigabit.

Una piattaforma di questo tipo implica la scelta, quasi obbligata, di adottare un quantitativo di 1GB di memoria centrale. Dal momento che il memroy controller integrato nel processore supporta la modalità dual channel, è opportuno scegliere un kit composto da due moduli da 512MB l'uno per poter sfruttare i vantaggi di questa tecnologia. A tal proposito abbiamo scelto il kit di memoria Corsair Twinx Pro 1024-3200XL, certificato e ottimizzato per operare in modalità dual channel.

Uno degli elementi più interessanti di questi moduli memoria è dato dalla loro elevata tolleranza al funzionamento fuori specifica: gli utenti più appassionati, pertanto, potranno qualora lo desiderino variare le frequenze di lavoro di sistema così da ottenere prestazioni velocistiche ancor più elevate. Si ricorda che l'overclock di sistema porta i componenti ad operare fuori specifica e, di conseguenza, ne invalida la garanzia.

Un altro elemento fondamentale per il sistema ad impiego videoludico è la scheda video. Dal momento che abbiamo deciso di adottare una piattaforma PCI Express per questioni di longevità del sistema e dal momento che soluzioni nVidia di fascia alta non sono ancora disponibili sul mercato, abbiamo orientato la nostra scelta su una soluzione ATI Technologies. In particolare abbiamo optato per la scheda video Sapphire ATI Radeon X800XT: tale scheda è caratterizzata da una frequenza di core di 500MHz e da una frequenza di 1000MHz per la memoria. Ricordiamo che la memoria utilizzata su questa scheda, in quantitativo di 256MB, è di tipo GDDR3.

Questo mese proponiamo un sistema dischi composto da tre unità di storage. Proponiamo l'acquisto di due dischi Western Digital Raptor da 74GB, caratterizzati da cache di 8MB e velocità di rotazione di 10.000 RPM. Tali dischi sono da utilizzare come dischi di sistema configurati in modalità RAID 0: questa soluzione permette di ottenere, di fatto, un singolo disco caratterizzato da capacità e prestazioni equivalenti alla somma delle caratteristiche dei due singoli dischi. Proponiamo, poi l'adozione di un terzo disco, una unità Western Digital Caviar 250GB, destinato solamente al semplice stoccaggio dati.

Per quanto riguarda le unità lettori ottiche si consigliano due unità: il lettore LG GOLDSTAR 8163 DVD-ROM 16X 52X EIDE con velocità massima di lettura pari a 16x per supporti DVD e di 52x per supporti CD, e il masterizzatore Nec ND-3500, unità multistandard (in grado, cioè, di scrivere su dupporti DVD- e DVD+) che ad un prezzo d'acquisto molto concorrenziale offre la possibilità di masterizzare su supporti DVD-R e DVD+R ad una velocità di 16x e CD-R ad una velocità di 48X.

La scheda audio è componente indispensabile in una macchina da gioco ad elevate prestazioni; le proposte sul mercato sono molto varie ma per un PC di fascia alta, eventualmente impiegato anche in applicativi di produzione audio, la scelta ricade sulla soluzione TERRATEC Aureon 7.1 Universe. La scheda integra supporto a configurazioni audio multicanale sino a 7.1, con supporto Dolby Digital EX, DTS ES e EAX 4.0 Advanced HD oltre alla certificazione THX. La scheda offre inoltre un valido supporto ai driver ASIO. Chiaramente una scheda con tali caratteristiche è ideale per essere utilizzata in ambito multimediale con visione di film e produzione personale a livello hobbistico in abbinamento a strumenti musicali. La scheda è inoltre fornita con un box esterno con connettori ottici, jack e RCA.

Dal momento che la configurazione qui proposta è in grado di ottenere prestazioni particolarmente interessanti anche a risoluzioni elevate, si rende quasi d'obbligo consigliare l'utilizzo di un monitor CRT da almeno 21" pollici di diagonale così da sfruttare appieno le potenzialità che la scheda X800 XT è in grado di mettere a disposizione. Questo mese abbiamo scelto il modello Samsung SM1100DF, in grado di raggiungere una risoluzione massima 2048x1536 alla frequenza di 75Hz. Il monitor è caratterizzato da un dot pitch di 0.20mm ed è realizzato tramite tubo catodico di tipo DynaFlat.

In virtù dell'adozione della scheda audio Terratec Aureon 7.1 Universe, risulta interessante impiegare, per ottenere il massimo delle prestazioni qualitative, un sistema di diffusori 7.1 canali. A tal scopo si rivela particolarmente adatto l'impiego del sistema Inspire T7700 Creative, con satelliti frontali e canale centrale a due vie e diffusori posteriori e laterali di tipo a singola via. Il sistema Inspire T7700 implementa nella circuiteria di alimentazione delle Inspire T7700 un sistema CMSS di upmix, che ricostruisce il segnale audio trasformandolo dall'originario 5.1 o 6.1 sino a quello 7.1. Si tratta ovviamente di un'operazione di conversione che implica una trasformazione delle informazioni originariamente presenti nella traccia audio, ma comunque molto interessante per poter sfruttare al meglio un kit di diffusori di questo tipo anche senza abbinarlo ad una delle nuove schede Audigy 2 ZS.

55 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
haveacigar16 Dicembre 2004, 16:57 #1
Condivido il 99% di quello che è stato scritto...forse l'unica cosa che cambierei è la mobo del sistema di fascia alta....
Comunque ottimo lavoro
vink16 Dicembre 2004, 17:09 #2
In nessuna configurazione sono presenti monitor LCD...
I computer non servono solo per giocare e lo spazio risparmiato in una scrivania, soprattutto quando con il computer ci si lavora, è prezioso!
street16 Dicembre 2004, 17:09 #3
Condivido, haveacigar, visto anche che la suddetta scheda madre sembra avere (dalla foto) solo 3 pci

Per quanto riguarda gli lcd, credo sia dovuto al costo troppo alto per pc economici, non all' altezza invece per pc da 4000€
ImperatoreNeo16 Dicembre 2004, 17:12 #4
http://www.hwupgrade.it/articoli/1137/4.html

Non c'è un errore nella foto del masterizzatore?? quello è un pioneer e non un nec!
vink16 Dicembre 2004, 17:13 #5
Forse sarebbe meglio distinguere le categorie piuttosto che come economica, entry level (che letteralmente significa più o meno livello iniziale, quindi uguale alla fascia "economica", ecc. per le destinazioni d'uso. Una voce "Computer per Office Automation" non ci starebbe male. Poi potremmo pure aggiungere "Workstation grafica", "Game Station" ecc.
Cimmo16 Dicembre 2004, 17:16 #6
Come fa ad esserci una scheda AGP su una mobo con PCI Express nella config. alta?
Evildick16 Dicembre 2004, 17:20 #7

ma...

il p4 a 3,2 Ghz mi sembra un pò eccessivo x la fascia media!! e cmq si potrebbe almeno fare un alternativa di un monitor lcd che offra buone prestazioni x i videogiocatori, come il philips 190S!
task-16 Dicembre 2004, 17:20 #8
nella fascia media con ca. 380 euri ci si porta a casa un PIV a 3.2 gHz + una MSI con il PCI express....
Per circa la stessa cifra rinunciando al PCI express ci si porta a casa un Athlon64 3500 su sk 939 su mobo Abit....

insomma.... io ci penserei sopra....
Evildick16 Dicembre 2004, 17:24 #9

ma..

il p4 a 3,2 Ghz mi sembra un pò eccessivo x la fascia media!! e cmq si potrebbe almeno fare un alternativa di un monitor lcd che offra buone prestazioni x i videogiocatori, come il philips 190S!
Evildick16 Dicembre 2004, 17:24 #10
il p4 a 3,2 Ghz mi sembra un pò eccessivo x la fascia media!! e cmq si potrebbe almeno fare un alternativa di un monitor lcd che offra buone prestazioni x i videogiocatori, come il philips 190S!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^