ASUS Zenbook 14 OLED: tutto in uno schermo

ASUS Zenbook 14 OLED: tutto in uno schermo

E' un notebook sottile caratterizzato da uno schermo molto particolare: i 14 pollici di diagonale sono abbinati d un rapporto tra i lati di 16:10 e soprattutto alla tecnologia OLED. Sotto la scocca un processore Intel Core di 12-esima generazione ad architettura ibrida e una dotazione hardware completa, per un prezzo che è molto concorrenziale

di pubblicato il nel canale Portatili
EVOnotebook consumerCoreIntelZenBookASUS
 

Un notebook clamshell da 14 pollici

Nella scelta di un nuovo notebook form factor, componenti hardware e design giocano indubbiamente un ruolo importante ma, fortunatamente, nel corso degli anni si è presa consapevolezza del fatto che la qualità dello schermo installato nel nostro nuovo PC portatile sia elemento di giudizio dal quale non poter prescindere. Non stupisce quindi vedere ASUS che integra nel nome del proprio nuovo notebook della famiglia Zenbook anche OLED, nome della tecnologia adottata per lo schermo da 14 pollici di diagonale.

Tutto questo si accompagna ad un form factor che è quello tipico dei prodotti sottili dell'azienda taiwanese, caratterizzato da una certa sobrietà ben lontana dai notebook per i videogiocatori che la stessa ASUS propone sul mercato. La scelta di adottare un display da 14 pollici con rapporto tra i lati di 16:10, quindi più sviluppato in altezza rispetto al classico 16:9, porta a forme leggermente più squadrate che ben si abbinano con la finitura complessiva.

[HWUVIDEO="3276"]ASUS ZenBook 14 OLED: tutto in uno schermo[/HWUVIDEO]

Sotto la scocca, costruita interamente in alluminio, troviamo una dotazione hardware aggiornata, incentrata sul processore Intel Core i7-1260P: si tratta di una delle più recenti proposte con architettura Core di 12-esima generazione, dotata di 4 core performance affiancati da 8 di tipo efficient per un totale di 16 threads che possono venir processati in contemporanea. E' questo un processore sulla carta potente ma che abbina un livello di consumo che è compatibile con quello gestibile da un notebook da poco meno di 17 millimetri di spessore.

Modello

ASUS Zenbook 14 OLED (UX3402)
schermo 14 pollici
OLED, non touchscreen, 90Hz
risoluzione 2.880x1.800 pixel
CPU Intel Core i7-1260P
4 core P, 8 core E
GPU Intel Iris Xe
connettività Wi-Fi 6E(802.11ax)
Bluetooth 5.2
memoria di sistema 16 Gbytes LPDDR5-4800
storage 512GB SSD
batteria 75Wh
O.S. Windows 11 Home
peso 1,39Kg
I/O jack cuffie e microfono
1 HDMI 2.0b
2 USB Type-C Thunderbird 4
1 USB Type-A 3.2 Gen 2
lettore schede micro SD
videocamera 720p frontale
Dimensioni 313,6x220,6x16,9mm

A completare la dotazione hardware troviamo un quantitativo di memoria di sistema di 16GB, non ulteriormente espandibile, con moduli LPDDR5-4800 che offrono una bandwidth molto elevata utile per le necessità della GPU integrata nel processore. Lo storage onboard vede un veloce SSD con interfaccia PCI Express 4.0 da 512GB di capacità, mentre le porte di collegamento presenti sui due lati sono complete, quanto ci si attende da un prodotto di questo tipo.

Le porte di comunicazione sono tutte montate sui due lati, come detto in buon numero: troviamo infatti due connettori USB Type-C con supporto Thunderbolt 4, compatibili sia con la ricarica come con il trasferimento dati, affiancati da una porta USB Type-A sempre in standard 3.2, da un connettore HDMI 2.0b per un monitor esterno e da un lettore di schede memoria micro SD.

La tastiera ha una disposizione classica, con la peculiarità del pulsante di accensione che è posizionato non quale primo in alto da destra ma come secondo; integra un lettore di impronte digitali, grazie al quale potersi autenticare al sistema via Windows Hello. La costruzione dello schermo fa in modo che la tastiera venga leggermente inclinata verso l'utente nel momento in cui il notebook viene aperto, così da facilitare la digitazione. Il touchpad, che ASUS indica con il nome NumberPad 2.0, si trasforma in un tastierino numerico con la pressione di un pulsante, funzionalità che ASUS implementa in vari notebook che propone a listino.

Lo schermo è dotato di cerniere che ruotano di 180 gradi, permettendo di distenderlo completamente sul piano di appoggio: in questo modo è possibile trovare l'angolo di visione ideale a seconda del tipo di utilizzo che si vuole fare del notebook, anche arrivare a questa conformazione che potremmo ricollegare ad una sorta di modalità di condivisione.

Una volta rimosso il guscio inferiore si ha accesso ai componenti interni: spicca il volume occupato dalla batteria da 75Wh di capacità, tale da occupare oltre metà dello spazio interno. La scheda madre è montata nella parte superiore con sistema di raffreddamento e radiatore in rame che soffiano l'aria calda di raffreddamento attraverso la feritoia presente sul lato di sinistra. Si nota, accanto al processore, l'SSD in formato M.2 di dimensione standard, ricoperto da una pellicola che ne aiuta la dissipazione del calore.

Sa essere molto silenzioso

Il sistema di raffreddamento adottato in ASUS ZenBook 14 OLED, come visto, è basato su una singola ventola che soffia aria all'esterno attraverso una feritoia presente sul lato sinistro dello chassis. E' possibile configurare il funzionamento secondo 3 distinte modalità, indicate con il nome di prestazioni, standard e sussurro, alle quali corrispondono differenti livelli di rumorosità.

Dai grafici notiamo chiaramente come le configurazioni prestazioni e standard differiscano tra di loro in misura ridotta sul piano delle prestazioni, mentre ben diverso è il comportamento quanto a rumorosità: passiamo dai 43,5dB rilevati a pieno carico in modalità standard ai 52dB di quella prestazioni, che si fa sentire in misura molto più marcata. Da questo punto di vista è di gran lunga preferibile quella sussurro, con un valore di dB rilevati pari a 38 e un comportamento che è di fatto privo di rumore.

L'efficienza del sistema di raffreddamento è in ogni caso molto valida, come possiamo evidenziare dalle tempertaure superficiali dello chassis. Non ci sono evidenti hotspot, fatta solo eccezione per il punto nella parte inferiore in corrispondenza del processore Intel Core i7 che per sua natura si rileva essere quello più caldo di tutti.

Un bel pannello OLED da 14 pollici

Asus ZenBook 14 OLED è provvisto, come il nome stesso non lascia dubbi, di pannello OLED da 14pollici dalla risoluzione nativa di 2880x1800 pixel e conseguente definizione di 248 pixel per pollice. Il display ha finitura lucida ed è inserito in una cornice abbastanza sottile, con un rapporto screen-to-body del 90%, con un rapporto tra i lati di 16:10 che lo differenzia dallo standard 16:9 adottato dalla maggior parte dei notebook compatti.

Bilanciamento RGB
Bilanciamento RGB

Curva di Gamma
Curva di gamma

Gamut
Gamut

DeltaE
DeltaE

Le misure strumentali rivelano un comportamento abbastanza buono per questo pannello, che con una piccola profilazione può restituire una resa di alto livello. Partendo dall'analisi RGB vediamo un lieve sbilanciamento che ha l'effetto di generare una dominante verde appena percepibile, che non pregiudica in maniera sostanziale la resa del display. La curva di gamma rilevata procede senza indesiderate variazioni di pendenza e descrivendo quindi una corretta progressione tonale.

La luminanza massima registrata è di 408 candele su metro quadro (in modalità SDR), a fronte di un nero assoluto di 0 candele su metro quadro, in virtù della tecnologia OLED. Per quanto riguarda l'aspetto cromatico registriamo un gamut molto ampio, che arriva a coprire quasi interamente lo spazio colore DCI-P3, regalando quindi saturazioni consistenti.

L'analisi della fedeltà cromatica rivela un comportamento decisamente buono, viziato appena dalla dominante verde già indicata in precedenza: nulla che un intervento di calibrazione e profilazione non possa risolvere, grazie anche alla possibilità di intervenire sui parametri del pannello tramite l'utility integrata ASUS.

Piattaforma Intel EVO con CPU Core i7-1260P

Il processore Intel Core i7-1260P è il cuore di ZenBook 14 OLED, soluzione capace di garantire un buon livello prestazionale soprattutto tenendo conto delle dimensioni complessive. Questa CPU ha architettura ibrida che abbina 4 core di tipo performance a 8 di tipo efficient, con una frequenza di clock Turbo che può spingersi sino a 4,7GHz ma che nell'utilizzo tipico per lunghi periodi tende a livellarsi sul dato di 2,5GHz con tutti i core attivi al 100% delle loro risorse di calcolo.

Il comportamento di ZenBook 14 OLED è allineato a quello degli altri notebook sottili in commercio con simile configurazione hardware; è in grado di assicurare un comportamento sempre pronto ai comandi, ben gestendo anche ambiti applicativi più complessi proprio grazie alla presenza di un buon numero di core per quanto differenziati tra di loro per tipologia.

L'SSD da 512GB in dotazione spicca per le ottime prestazioni complessive: è una unità con interfaccia PCI Express Gen 4.0 e da questo se ne derivano velocità di lettura e scrittura dati sequenziali che sfiorano rispettivamente i 6GB/s e superano i 3GB/s. Un comportamento di questo tipo assicura una risposta ai comandi sempre molto rapida da parte del notebook, che ben si abbina del resto alle caratteristiche del processore Intel Core i7-1260P.

Il comparto video è gestito dalla GPU Intel Iris Xe integrata nel processore Core i7, una soluzione valida nel complesso nel momento in cui si ricerca una buona giocabilità complessiva con videogiochi adattando le impostazioni qualitative e servendosi di una risoluzione non spinta. E' il caso dei risultati ottenuti nei grafici qui sopra riportati, che testimoniano un valore di frames al secondo medi tale da garantire una discreta giocabilità quando si abbina in modo adeguato risoluzione e impostazioni qualitative.

Incrementando la risoluzione sino a quella di 1.920x1.080 pixel i frames al secondo medi scendono sino a valori che sono difficilmente compatibili con un buon livello di giocabilità, ma questo è un comportamento atteso e speculare rispetto a quello tipico dei notebook più sottili presenti in commercio. ZenBook 14 OLED non è di certo un notebook pensato in modo prioritario per intrattenere nel gaming ma permette, lontano dal tempo passato a lavorare, di intrattenersi con titoli non particolarmente complessi ed esigenti beneficiando di una discreta giocabilità complessiva.

Nessun problema da rilevare per quanto riguarda la velocità di trasferimento dati del comparto I/O: le connessioni USB Type-A e Type-C non prestano fianco a critiche mentre la scheda di rete WiFi integrata, in standard 6, assicura un collegamento sempre stabile e veloce con i router compatibili con questo standard.

I tempi di autonomia registrati nei nostri due test con batteria sono nel complesso validi, tenendo conto della importante capacità della batteria integrata e del comportamento tipico degli schermi OLED in questo versante. Abbiamo toccato le 7 ore consecutive nel test di navigazione web, spingendoci oltre le 10 ore consecutive nel test di riproduzione di flussi video con Netflix: si tratta di risultati buoni che permettono, a chi utilizza ZenBook 14 OLED durante l'attività professionale, di lavorare lontano dalla presa di corrente per lunghe ore.

Un notebook EVO completo ad un prezzo molto concorrenziale

ASUS ZenBook 14 OLED è un notebook pensato per venire incontro alle necessità di quegli utenti che spesso si trovano a lavorare lontano dalla scrivania e per questo ricercano un PC leggero, robusto e completo. La costruzione implementata da ASUS è molto solida, testimoniata dalla certificazione MIL-STD 810H: il peso non è tra i più ridotti anche per conferire maggiore solidità alla struttura, ma i poco meno di 1,4Kg non rappresentano un ostacolo quando si utilizza il notebook lontano da casa o ufficio.

Il punto forte di questo notebook è ovviamente nello schermo, un modello con tecnologia OLED che spica per l'ottimo comportamento e che richiede solo una marginale correzione in termini di calibrazione per offrire il meglio in assoluto. La risoluzione è molto elevata, pari a 2.880x1.800 pixel, con un rapporto tra i lati di 16:10 che ha uno sviluppo in altezza superiore a quello tipico di 16:9 senza giungere agli estremi di quello 3:2 adottato da alcuni produttori. Siamo fan delle risoluzioni verticali ampie soprattutto in un notebook che è votato alla produttività e che è per sua natura uno strumento di lavoro e non di intrattenimento.

[HWUVIDEO="3276"]ASUS ZenBook 14 OLED: tutto in uno schermo[/HWUVIDEO]

La piattaforma Intel EVO vede un processore Core i7-1260P della famiglia Alder Lake che si comporta nel complesso piuttosto bene: abbina un elevato numero di core a una frequenza di clock che è alta, tenendo ovviamente in considerazione i limiti propri di consumo complessivo che un notebook pone. Il funzionamento è silenzioso, con la sola modalità prestazioni che porta ad un marginale incremento delle prestazioni a fronte di un ben più sensibile aumento della rumorosità complessiva: nella maggior parte dei casi è bene non selezionarla, optando per quella standard che è ben più equilibrata nel suo funzionamento complessivo.

Tutto questo viene proposto ad un listino ufficiale che parte da 999€ IVA inclusa nel nostro mercato, per una configurazione con processore Intel Core i5-1240P, 8GB di memoria di sistema e SSD da 512GB di capacità. La versione da noi provata ha un costo leggermente superiore, giustificato dal raddoppio della memoria sino a 16GB e dall'adozione del processore Intel Core i7-1260P. Sono questi prezzi più che adeguati in virtù delle caratteristiche costruttive del notebook e della qualità dello schermo OLED, un gradino oltre rispetto quanto tipicamente fornito con notebook di questo segmento di prezzo.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pistillo09 Agosto 2022, 16:53 #1
i modelli zenbook degli ultimi anni non sono malaccio e questo mi pare seguire quella strada però che scatole ste risoluzioni farlocche
sbaffo09 Agosto 2022, 19:11 #2
Originariamente inviato da: pistillo
i modelli zenbook degli ultimi anni non sono malaccio e questo mi pare seguire quella strada però che scatole ste risoluzioni farlocche

La risoluzione è un po troppo alta per un 14, però qui si abbina a uno schermo top quindi ci può stare. Potrebbe inficiare l'autonomia ma ci hanno messo una batteria gigante per compensare.
L'uinico difetto è la singola porta usb-A che se usi il mouse è già occupata e addio chiavetta.

Se come di solito lo street price scenderà diventa molto interessante, comunque già di partenza non hanno sparato troppo sul prezzo.
La cpu intel serie 12 invece non sembra abbia molto da dire.
pistillo09 Agosto 2022, 20:29 #3
concordo sul procio "meh" anche se alla fine anche sta generazione si porta a casa la pagnotta, per il resto sulle usb io non mi faccio troppi pensieri usando un po' tutto bluetooth invece per la risoluzione ecco diciamo che tutto quello che c'è tra fullhd e ultrahd mi fa storcere il naso ma ovviamente è un problema squisitamente mio...vediamo un po' i prezzi nei prossimi mesi...
postillo09 Agosto 2022, 21:42 #4
lo schermo glossy è bello esteticamente ma a lavorarci sono soltanto odiosi riflessi ogni volta.
Mparlav10 Agosto 2022, 15:30 #5
Ho preso il modello dell'anno scorso, k3400ph, pagandolo 435 + iva e lo schermo è davvero ottimo. Certo l'i5-11300h non è un 1260p, ma la gtx 1650, per Opengl base nel mio caso, fa' comodo. Ancor più, avrei preso l'm3401 con 5600h, ma per 300 + iva in piu, ho lasciato perdere.
Pandemio12 Agosto 2022, 23:31 #6
Vero non è male,peccato per la gpu che a quel prezzo potevano sicuramente fare di meglio dell' integrata .

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^