Lenovo ThinkPad X1 Nano: piccolo, sottile ma completo

Lenovo ThinkPad X1 Nano: piccolo, sottile ma completo

ThinkPad X1 Nano è un notebook compatto pensato per le esigenze del professionista, alla ricerca di un PC portatile che sia facile da trasportare, potente, ben rifinito e robusto. Se a questo aggiungiamo uno schermo da 13 pollici con rapporto 3:2 tra i lati ecco la ricetta vincente per la produttività, con i soli due limiti delle poche porte e del prezzo che è non popolare

di pubblicato il nel canale Portatili
IntelCoreTiger LakeEVOLenovoThinkPad
 

Nano nel nome ma non nelle caratteristiche

La gamma di notebook Lenovo ThinkPad X1 raccoglie le soluzioni dell'azienda americana indirizzate in modo particolare agli utenti professionali e a chi è alla ricerca di un notebook che possa essere un riferimento quanto a prestazioni complessive e caratteristiche costruttive.

[HWUVIDEO="3146"]Lenovo Thinkpad X1 Nano: piccolo, sottile ma completo[/HWUVIDEO]

La gamma è composta da modelli molto diversi tra di loro, tutti accumunati dalla cura nella costruzione e dall'essere basati su piattaforma Intel EVO. ThinkPad X1 Carbon è un classico notebook clamshell che offre elevata potenza di elaborazione in un form factor compatto quanto a spessore; ThinkPad X1 Yoga è il 2-in-1 della famiglia, in grado di adattarsi alle differenti modalità di utilizzo grazie alla cerniera che collega base e schermo che può ruotare di 360 gradi. ThinkPad X1 Fold è il primo notebook al mondo dotato di schermo OLED flessibile, mentre ThinkPad X1 Nano è il prodotto più compatto, come il nome facilmente suggerisce, grazie ad uno schermo da 13 pollici di diagonale.

Lenovo ThinkPad X1 Nano è l'oggetto di questa nostra analisi, un notebook che per dimensioni e scelte tecniche è pensato specificamente per coloro che ricercano una soluzione portatile che massimizzi la produttività. Lo vediamo subito dall'analisi esterna, con dimensioni molto compatte che si abbinano ad uno schermo da 13 pollici con rapporto di 16:10 tra i lati. Si tratta di un rapporto leggermente più spinto di quello tradizionale di 16:9, capace di migliorare la produttività personale: in questo modo è infatti possibile vedere una parte superiore di un documento di testo, oppure un maggior numero di righe in un foglio elettronico rispetto ad un tradizionale schermo con rapporto 16:9 tra i lati e a prescindere dalla risoluzione usata.

Modello

Lenovo ThinkPad X1 Nano
schermo 13 pollici
IPS non touch
risoluzione 2.160x1.350 pixel
rapporto 16:10
CPU Intel Core i7-1160G7
GPU Intel Iris Xe Graphics
Memoria di sistema 16GB LPDDR4x-4266
dual channel
Storage SSD 1TB
Porte connessione 2 USB 3.2 Type-C, Thunderbolt 4
1 jack 3,5mm cuffie e microfono
Bluetooth 5.2
Batteria 3 celle, 48Wh
Alimentatore 65W
USB Type-C
O.S. Windows 10 Pro 64bit
Wi-Fi Wi-Fi 6 802.11ax
Fotocamera 720p IR con Privacy Shutter
Peso 907gr
Dimensioni 292,8x207,7x13,9 mm

ThinkPad X1 Nano riprende la qualità costruttiva degli altri modelli della gamma ThinkPad, confermandosi essere un notebook molto robusto e pensato per chi necessita di un PC portatile da utilizzare spesso lontano da una scrivania. La struttura dello chassis è in lega metallica, ricoperta da un sottile strato superficiale di materiale che ricorda molto da vicino una gomma dura. Il guscio dello schermo è rifinito nello stesso modo, così da assicurare la massima robustezza durante l'uso, mentre le due piccole cornici che collegano schermo e base permettono al primo di aprirsi sino a 180 gradi, così che l'utente possa far assumere al notebook l'angolo di visione preferito.

Lo spessore molto contenuto di questo notebook non lascia spazio a un elevato numero di porte di connessione: Lenovo ne ha infatti integrate solo due di tipo USB Type-C 3.2, entrambe compatibili con la tecnologia Thunderbolt 4, con la prima delle quali che viene utilizzata dall'alimentatore da 65 Watt fornito in dotazione. Sul lato destro troviamo il pulsante di accensione del sistema, affiancato dalla griglia di evacuazione dell'aria calda soffiata dalla ventola integrata nel notebook.

La tastiera di ThinkPad X1 Nano è il classico prodotto che Lenovo mette a disposizione nei notebook di questa gamma: ottimo feedback nella digitazione, classico puntatore di colore rosso presente al centro della tastiera e tasti non perfettamente quadrati ma smussati a mezzaluna nella parte inferiore. Il touchpad segue lo stesso approccio con un ottimo feedback nell'uso e due pulsanti integrati nella parte superiore che si abbinano per funzionalità a quelli presenti nella parte inferiore all'interno del touchpad stesso.

Nella cornice superiore dello schermo trova posto una webcam capace di una risoluzione massima di 720p: è dotata di sensore infrared e pertanto può essere utilizzata, assieme al sensore di impronte digitali, per eseguire l'autenticazione al sistema. E' presente un selettore meccanico che permette di oscurare del tutto la webcam, così che non possa essere utilizzata per catturare immagini e video anche contro la nostra volontà.

Una volta rimosso il guscio inferiore possiamo notare la notevole densità di componenti che caratterizza Lenovo ThinkPad X1 Nano, con buona parte dell'area interna occupata dalla batteria da 48Wh. Spicca il sistema di raffreddamento, con una heatpipe in rame che collega la CPU Intel al radiatore montato accanto alla ventola di raffreddamento. Sono inoltre presenti numerose piccole placche di dissipazione che aiutano ad allontanare il calore da molti dei componenti secondari, trasferendolo verso lo chassis.

Rimuovendo una di queste placche in rame si ha accesso all'SSD, un modello Western Digital SN530 da 1TB di capacità ovviamente dotato di interfaccia NVMe dal form factor particolarmente compatto così da meglio sfruttare il ridotto spazio interno di questo notebook.

Utilizzando l'utility HWInfo64, come nostra abitudine, abbiamo rilevato i valori di frequenza di clock, temperatura e potenza del processore quando il sistema è sottoposto ad uno stress test di 30 minuti con Cinebench R23. Notiamo come le 3 metriche si muovano in parallelo, con il processore che durante i primi minuti di test riesce a mantenere la frequenza su un valore moderatamente elevato calandola progressivamente sino a stabilizzarsi attorno ai 2.500MHz. Il consumo tocca un picco iniziale di 35 Watt per poi stabilizzarsi attorno ai 18 Watt: Lenovo ha quindi scelto di dare un lieve margine di priorità alle prestazioni configurando la CPU Core i7-1160G7 in modo che possa mantenere valori elevati pur trattandosi di un modello a basso consumo.

Il sistema di raffreddamento interviene facendosi sentire solo in modo superficiale anche con la CPU spinta a pieno carico: abbiamo rilevato un rumore di 38dB ai tradizionali 10 cm di distanza dalla tastiera, valore che non crea problemi e non tale da disturbare durante l'uso del notebook. Quando il carico di lavoro non è tale da sfruttare al 100% tutti i core la ventola si fa sentire in misura ancora meno marcata, risultando di fatto inudibile nella maggior parte degli scenari di utilizzo tipici.

Se osserviamo l'analisi termica dello chassis emerge il buon connubio tra sistema di raffreddamento implementato da Lenovo per il processore e la struttura del notebook: le aree più calde sono quelle in prossimità del processore, in modo particolare quella posteriore, mentre superiormente l'area della tastiera non desta preoccupazioni quanto a temperatura superficiale complessiva.

Processore a basso consumo ma non poco potente

Il processore utilizzato da Lenovo per questo notebook sottile e compatto è il modello Core i7-1160G7, una proposta con architettura quad core e 8 threads che si caratterizza per il consumo contenuto in 9 Watt di TDP. E' quindi una proposta di undicesima generazione basata su architettura Tiger Lake, che a differenza dei modelli standard è in grado di assicurare un consumo inferiore grazie al contenimento della frequenza di clock a pieno carico. Il dato di serie è pari infatti a soli 1,2GHz, mentre la frequenza di clock Turbo massima si spinge sino a 4,4GHz quando le condizioni d'uso lo permettono.

A dispetto della frequenza di clock di default che è più contenuta di quella di altri notebook con processore Intel Core Tiger Lake a consumo standard, Lenovo ThinkPad X1 Nano si difende molto bene dal punto di vista delle prestazioni. E' questo un notebook in grado di garantire una pronta e fluida risposta ai comandi, allineato da questo punto di vista con gli altri modelli clamshell sottili provati in precedenza su queste pagine. Dall'analisi del comportamento del processore in stress test abbiamo visto come la CPU, quando portata a pieno carico su tutti i core, tenda a mantenere un funzionamento stabile a 2,5GHz di clock che rappresenta un valore molto interessante, non lontano da quello delle CPU con TDP standard.

Prestazioni complessivamente valide, per quanto non così elevate come con alcuni altri modelli, per il comparto storage: abbiamo registrato valori di circa 2,5GB/s in lettura e 2GB/s in lettura per l'unità da 1TB di capacità installata in Lenovo ThinkPad X1 Nano. Discretamente veloce quindi, con il vero punto di forza dato dalla sua capacità che è sovrabbondante rispetto alla maggior parte degli scenari d'uso che possono vedere questo notebook utilizzato.

La GPU integrata nel processore Intel Core i7-1160G7 è quella classica GT2, identica alle altre proposte della famiglia Tiger Lake utilizzate nei notebook sottili in commercio. 96 Compute Units sono integrate in questo chip, che opera con una frequenza di clock massima che tocca i 1.100MHz partendo da un valore di default di 400MHz. Per la memoria video viene utilizzata quella di sistema, in questo caso due moduli LPDDR4-4266 in configurazione dual channel a dispetto di quanto riportato dall'utility GPU-Z.

Le prestazioni ottenibili con Lenovo ThinkPad X1 Nano con giochi alla risoluzione di 1280x720 sono complessivamente valide, inferiori a quelle dei notebook con processori Intel Core di undicesima generazione dal consumo standard in quanto capaci di mantenere frequenze di clock più elevate tanto per la GPU come per la CPU. Non è questo un notebook pensato per il gaming ma permette di togliersi qualche soddisfazione anche con giochi di ultima generazione molto esigenti, a condizione di utilizzare una risoluzione contenuta come quella di 1.280x720 pixel e di selezionare impostazioni qualitative non eccessivamente spinte.

Nessun problema per quanto riguarda le velocità di trasmissione dei dati via porte USB Type-C e con rete WiFi, quest'ultima ovviamente di tipo WiFi 6 così da sfruttare al meglio router e access point di ultima generazione che supportano questo standard. Non dimentichiamo che è integrato in questo prodotto anche un modem LTE, che permette di sfruttare la connettività dati delle reti cellulari: lo slot per l'inserimento della SIM è accessibile alla base dello schermo, tra le due cerniere che lo connettono alla base con tastiera.

La batteria integrata in Lenovo ThinkPad X1 Nano ha una capacità di 48Wh, non elevata in assoluto ma valida considerando l'ingombro complessivo di questo prodotto; grazie alle ottimizzazioni fatte da Intel con la piattaforma EVO e al processore a basso consumo i nostri test hanno evidenziato un'autonomia complessiva molto valida, soprattutto nel test di navigazione web.

Un bello schermo da 13 pollici con rapporto 16:10

Lenovo ThinkPad X1 Nano è equipaggiato con un display da 13 pollici con risoluzione nativa di 2160 x 1350 pixel per una risultante definizione di 196 pixel per pollice e rapporto tra i lati di 16:10 Il pannello, realizzato con tecnologia IPS, appare già a prima vista dotato di un buon carattere. La finitura opaca aiuta a moderare con efficacia i riflessi e la tecnologia IPS assicura un ampio angolo di visione.

Bilanciamento RGB
Bilanciamento RGB

Curva di Gamma
Curva di gamma

Gamut
Gamut

DeltaE
DeltaE

Le rilevazioni strumentali ci confermano un comportamento ben composto, con un buon bilanciamento della scala di grigi e una progressione tonale ben aderente al riferimento gamma 2.2. La luminanza massima registrata è di 460 candele su metro quadro, per un rapporto di contrasto intra-frame di 1600:1. Bello il triangolo di gamut rilevato che va a corrispondere quasi perfettamente allo spazio colore sRGB.

L'analisi della fedeltà cromatica non lascia dubbi: con un DeltaE medio di 0,8 ci troviamo davanti ad un pannello molto preciso, con una resa corretta, equilibrata e piacevole adatta per attività professionali che non richiedono i gamut estesi.

Tanta qualità, ma a che prezzo

ThinkPad X1 Nano è un notebook che continua la tradizione portata avanti da Lenovo con questa gamma di PC portatili, abbinando costruzione di qualità e caratteristiche tecniche ricercate in un form factor compatto. Lo schermo da 13 pollici di diagonale non solo ne riduce le dimensioni ma il suo rapporto di 16:10 rende il prodotto leggermente più quadrato che rettangolare nel complesso, facendolo apparire più piccolo di quello che realmente è.

E' quindi questo un notebook pensato per i professionisti e per coloro che ricercano una soluzione facile da trasportare, che possa assicurare tempi di lavoro lunghi lontano dalla presa di corrente e che sappia resistere anche ad un utilizzo giornaliero dove non si presti particolarmente cura alla salvaguardia del prodotto. Da questo deriva una costruzione molto robusta, anche nelle finiture superficiali, affiancata a soluzioni tecniche specifiche come la presenza di un modem LTE integrato.

Le prestazioni complessive sono molto interessanti, vista la scelta del processore Core i7-1160G7: il comportamento è sempre pronto e reattivo e tra i 16GB di memoria di sistema e lo storage da 1TB di capacità non manca nulla per gestire anche più applicazioni esigenti in contemporanea. Lo schermo spicca per la qualità complessiva, oltre che per il rapporto di 3:2 tra i lati che migliora la produttività personale.

 

Tutto questo ha ovviamente un costo non proprio per tutte le tasche, potremmo dire: nella configurazione qui provata, che è quella top di gamma, con l'aggiunta però della funzionalità touch dello schermo Lenovo ThinkPad X1 Nano viene venduto a 2.939€ IVA inclusa: è una cifra molto elevata in assoluto, per quanto bilanciata da caratteristiche di primo livello e una costruzione molto curata. La stessa configurazione con schermo non touch è acquistabile presso vari rivenditori online a prezzi compresi tra 2.400€ e 2.500€.

[HWUVIDEO="3146"]Lenovo Thinkpad X1 Nano: piccolo, sottile ma completo[/HWUVIDEO]

Lenovo propone questo notebook anche in versioni meno costose, con differenti combinazioni di processore, memoria e SSD a partire da 1.890€ IVA inclusa. Le differenti versioni sono presentate sul sito Lenovo a questo indirizzo. La gamma ThinkPad X1 rappresenta un po' il vertice della produzione Lenovo nel mondo dei portatili e questo modello Nano non è di certo da meno: da questo i listini che per chi se li può permettere assicurano di mettere le mani su un prodotto che di fatto ha ben pochi limiti.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
agonauta7830 Agosto 2021, 16:01 #1
Tutto bellissimo, finché non arriva il prezzo
Nui_Mg30 Agosto 2021, 16:11 #2
L'azienda americana?
MisterFTTH30 Agosto 2021, 19:25 #3
Prezzi a parte, i Lenovo hanno un enorme svantaggio estetico: la gommatura del telaio che assorbe impronte & co. peggio di una spugna sotto alla doccia!!!
Atanor30 Agosto 2021, 19:30 #4
Originariamente inviato da: MisterFTTH
Prezzi a parte, i Lenovo hanno un enorme svantaggio estetico: la gommatura del telaio che assorbe impronte & co. peggio di una spugna sotto alla doccia!!!


E non dimentichiamo il Tasto Fn al posto di Ctrl
WarSide30 Agosto 2021, 19:31 #5
Tutto bellissimo, finché non arrivi a leggere che monta CPU intel.
quartz30 Agosto 2021, 21:12 #6
Originariamente inviato da: Atanor
E non dimentichiamo il Tasto Fn al posto di Ctrl


Quelli si possono invertire da BIOS. Quindi è un non-problema.

Sul rivestimento colleziona-impronte, è assolutamente vero, purtroppo.

Comunque nel complesso i Lenovo mediamente sono dei signori Laptop.
quartz30 Agosto 2021, 23:03 #7
Comunque nell'articolo si dice prima che lo schermo è 3:2, poi 16:10, poi di nuovo 3:2.

Sono rapporti molto simili, ma non identici. Questo è un 16:10, credo di aver visto dei veri 3:2 solo nei Surface.
pengfei01 Settembre 2021, 10:18 #8
Originariamente inviato da: WarSide
Tutto bellissimo, finché non arrivi a leggere che monta CPU intel.


quoto

Originariamente inviato da: quartz
Comunque nell'articolo si dice prima che lo schermo è 3:2, poi 16:10, poi di nuovo 3:2.

Sono rapporti molto simili, ma non identici. Questo è un 16:10, credo di aver visto dei veri 3:2 solo nei Surface.


Anche i MateBook li hanno, ho scartato l'idea di prendere un altro Lenovo proprio perchè di solito montano pannelli 16:9 fullhd, e se c'è l'opzione 4k te la fanno strapagare sulla sku top di gamma.
Penso di aver fatto bene, il 3:2 mi sembra decisamente più comodo e mi fa usare pochissimo il monitor esterno
quartz01 Settembre 2021, 10:35 #9
Originariamente inviato da: pengfei
quoto



Anche i MateBook li hanno, ho scartato l'idea di prendere un altro Lenovo proprio perchè di solito montano pannelli 16:9 fullhd, e se c'è l'opzione 4k te la fanno strapagare sulla sku top di gamma.
Penso di aver fatto bene, il 3:2 mi sembra decisamente più comodo e mi fa usare pochissimo il monitor esterno


Si, per lavorare i 16:10 e i 3:2 sono davvero ottimi.
Ai miei ho preso un monitor esterno Dell 24" 16:10 1900x1200 per lo smart working.
L'ho provato ed e' davvero comodo.

Fa ridere come le mode tornino ciclicamente.

Nei primi anni 2000 lo standard era il 4:3 o addirittura il 5:4, poi ci hanno smartellato con i 16:9, adesso si torna ai formati piu' quadrati.

Stessa cosa per la finitura dei pannelli: prima erano opachi di default, poi li hanno fatti tutti lucidi, adesso sono tornati di moda opachi. E spesso te li fanno pagare a caro prezzo, come se fosse una "feature" da pro-users.
s5otto01 Settembre 2021, 14:04 #10
Originariamente inviato da: quartz
.......
Nei primi anni 2000 lo standard era il 4:3 o addirittura il 5:4, poi ci hanno smartellato con i 16:9
........


Concordo e non solo: è stata una truffa e lo è ancora.

Ci hanno propinato il passaggio al 16:9 detto pomposamente "HD" ma riducendo i pixel a 1366 x 768 ovvero 1K quando ricordo bene lo schermo Ultrasharp sul mio DELL INSPIRON con un 15 pollici 1600x1200 ossia ben 2K

https://www.6thplanet.com/store/tec...spiron8200.html

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^