MSI GT75 Titan 8RG: Core i9 per il notebook più veloce

MSI GT75 Titan 8RG: Core i9 per il notebook più veloce

Grazie all'abbinamento tra processore Intel Core i9-8950HK e scheda video NVIDIA GeForce GTX 1080 il nuovo MSI GT75 Titan 8RG assicura prestazioni ai vertici tanto per il videogiocatore come per il professionista che necessita di massima potenza di calcolo.

di pubblicato il nel canale Portatili
MSIIntelCoreNVIDIAGeForce
 

Lo schermo: 17,3 pollici con risoluzione 4K

Il sistema MSI GT75 Titan 8RG è equipaggiato con un pannello LCD da 17,3 pollici con risoluzione 4K di 3840x2160 pixel e una densità di 255 pixel per pollice. Grazie all'utility MSI True Color pre-installata sul sistema è possibile scegliere tra sei preset di impostazioni a seconda del tipo di impiego che si vorrà affrontare con il sistema. Oltre ai due preset sRGB e Adobe RGB, dei quali abbiamo effettuato le misure colorimetriche per verificare l'aderenza ai triangoli di riferimento, l'utility offre anche i preset "Gioco", "Anti-Blu", "Film" e "Ufficio".


Gamut preset sRGB


Gamut preset AdobeRGB

L'analisi colorimetrica rivela un comportamento molto buono per questo pannello, che offre una copertura del 95% sul triangolo sRGB (con preset sRGB) e del 95% sul triangolo AdobeRGB (con preset AdobeRGB). Vediamo per l'impostazione sRGB un punto di bianco lievemente più freddo rispetto all'impostazione AdobeRGB, comportamento che comunque è abbastanza comune per via della retroilluminazione LED.

La curva di gamma di questo display risulta, dalle misurazioni effettuate, rispondente al valore 2.2. Come vediamo l'andamento è regolare, restituendo quindi una corretta riproduzione di ombre, mezzi toni e alte luci. Il comportamento è sostanzialmente identico sia con impostazione sRGB, sia con impostazione AdobeRGB.


Scala di grigi preset sRGB


Scala di grigi preset AdboeRG

In una situazione ideale tutti i campioni della scala di grigio dovrebbero avere una temperatura colore di 6.500K (considerata la temperatura colore del bianco "neutro") o, nel concreto, almeno sullo stesso livello strumentalmente rilevato della temperatura colore del punto di bianco (RGB input 100). L'andamento della scala di grigi va a conferma di quanto già emerso in precedenza con l'analisi del gamut, ovvero un comportamento in generale più freddo per il preset sRGB. Vediamo inoltre una variazione abbastanza erratica per ambo i preset, comunque contenuta in un intervallo abbastanza ristretto. Nel complesso un comportamento non problematico.

Intensità Luminosità Nero Rapporto di contrasto

Punto di bianco
(Rif: 0,313x - 0,329y)

0% 16,00 0,03 533:1 0,310x - 0,321y
25% 140,1 0,26 530:1 0,298x - 0,312y
50% 205,3 0,35 580:1 0,295x - 0,312y
75% 255,5 0,41 620:1 0,294x - 0,312y
100% 328,2 0,52 630:1 0,292x - 0,312y

Il pannello arriva ad una luminosità massima, in condizioni standard, vicino a 330 candele su metro quadro ed il rapporto di contrasto statico si attesta sul valore di circa 630:1. La profondità del nero è piuttosto buona, anche se un nero più incisivo avrebbe contribuito a migliorare il rapporto di contrasto, specie dinnanzi ad un display che non si può definire certamente "aggressivo" in termini di luminosità massima.

Intensità Luminosità Nero Rapporto di contrasto

Punto di bianco

sRGB 325,2 0,67 490:1 0,293x - 0,311y - 8000K
AdobeRGB 292,3 0,63 460:1 0,296x - 0,312y - 7800K
Gioco 333,4 0,68 490:1 0,302x - 0,311y - 7400K
Anti-Blu 245,5 0,49 430:1 0,359x - 0,371y - 4600K
Ufficio 245,5 0,69 360:1 0,296x - 0,276y - 12600K
Film 231,4 0,47 500:1 0,295x - 0,311y - 7800K

Tra i vari preset disponibili tramite l'utility MSI True Color si segnalano in particolare quello "Anti-Blu" e quello "Ufficio" poiché sono gli unici due che si discostano in maniera sensibile dal comportamento cromatico degli altri preset. Com'è facile intuire la modalità Anti-Blu offre una riproduzione decisamente "calda" (il punto di bianco arriva alla temperatura colore di 4600K), mentre all'opposto la modalità ufficio è molto più fredda, forse addirittura troppo con il rischio di causare un certo affaticamento oculare.

L'uniformità di un pannello è un parametro interessante che può offrire qualche indicazione sulle sue qualità di costruzione e assemblaggio. E' comunque un aspetto che dipende da numerose variabili che spesso non possono essere controllate e che non dipendono esclusivamente dalla bontà delle soluzioni tecnologiche adottate. In altre parole, per quanto riguarda l'uniformità ogni singolo esemplare fa storia a sè. E' inoltre opportuno considerare che uniformità del bianco/grigio e uniformità del nero sono due aspetti che non sono in alcun modo correlati tra loro: le stesse caratteristiche fisiche e di assemblaggio possono avere effetti completamente diversi sui due parametri.


Luminosità 100%


Luminosità 83%


Luminosità 67%


Luminosità 50%

Evidenziamo qualche problema di uniformità, che comunque può essere fisiologico sui pannelli di grandi dimensioni e dallo spessore contenuto, com'è il caso di questo sistema di MSI. Vediamo quindi uno scostamento abbastanza sensibile nella fascia inferiore e superiore dello schermo, rispetto all'area di maggior luminosità che è risultata essere quella centrale.


Fedeltà cromatica sRGB


Fedeltà cromatica AdobeRGB

Il valore di Delta E rappresenta la distanza tra due punti nello spazio colore Lab e fornisce un'utile indicazione per capire quanto un colore riprodotto a schermo sia fedele al colore definito dalla sorgente. E' bene tenere presente, a tal proposito, che un valore di Delta E compreso tra 0 e 1 rappresenta uno scostamento praticamente non percepibile ad occhio nudo e per alcuni colori particolari l'occhio umano non è capace di percepire variazioni di Delta E fino a 3. Varia di poco la fedeltà cromatica con i due preset, e in ambo i casi sebbene non si possa parlare di perfezione in senso stretto, siamo davanti comunque ad un comportamento di alto livello.

 
^