Acer Swift 7: l'Ultrabook senza ventole spesso meno di 1 cm

Acer Swift 7: l'Ultrabook senza ventole spesso meno di 1 cm

E' lo spessore a caratterizzare l'Ultrabook Acer Swift 7, ma non solo questo:; estetica molto curata e sistema di raffreddamento completamente passivo completano le caratteristiche di questo notebook, tradizionale nella forma ma capace di ben districarsi quale macchina di lavoro per l'utente più esigente in termini di mobilità

di pubblicato il nel canale Portatili
AcerSwiftUltrabookIntelCore
 

Considerazioni d'uso

Acer Swift 7 è un Ultrabook destinato ad un pubblico di professionisti, e più in generale a quegli utenti che sono disposti ad investire una cifra importante per il proprio PC portatile da avere sempre assieme. Nella versione NX.GN2ET.001 da noi analizzata, caratterizzata dal lettore di impronte digitali integrato nel touchpad, questo notebook ha un listino ufficiale di 1.399€ IVA inclusa ma può venir acquistato a un prezzo retail di circa 1.150€ IVA inclusa nel mercato nazionale: cifra importante, che è però bilanciata dalla costruzione e dalle soluzioni tecniche implementate.

[HWUVIDEO="2374"]Aver Swift 7: ultrabook da meno di 1cm di spessore[/HWUVIDEO]

Lo spessore di questo Ultrabook è realmente da riferimento: poco meno di 1 cm, schermo incluso, che si abbinano ad una costruzione robusta grazie allo chassis in alluminio e all'utilizzo di una copertura in Corning Gorilla Glass per lo schermo da 13,3 pollici di diagonale. Che un prodotto sia bello e gradevole alla vista è questione di preferenze soggettive, ma è difficile che Swift 7 visto per la prima volta non balzi all'occhio e non stupisca per l'abbinamento tra il color oro della base con tastiera e il nero degli altri componenti.

notebook_1.jpg (98575 bytes)

Lo spessore contenuto è il risultato al quale Acer è voluta arrivare con questo notebook; la strada percorsa per questo obiettivo è consistita nella scelta di un processore Intel Core i5-7Y54 della famiglia Kaby Lake caratterizzato da un TDP contenuto in soli 4,5 Watt, in abbinamento ad un sistema di raffreddamento completamente passivo. Questa scelta tecnica è punto di forza e limite di Swift 7 allo stesso tempo: permette di assicurare un funzionamento completamente silenzioso del nostro notebook, con una dissipazione termica che non è tale da creare problemi neppure portando per lungo periodo la CPU a operare al massimo delle proprie possibilità. D'altro canto però una proposta di questo tipo non permette di ottenere le prestazioni velocistiche che ci si può attendere da processori della famiglia Core i5 con TDP standard di 15 Watt, abbinati a dissipatori di calore con ventola attiva.

Schermo e tastiera sono i due componenti che verranno utilizzati costantemente con un notebook e che a differenza di un PC desktop non possono venir sostituiti. In Swift 7 Acer ha scelto un pannello da 13,3 pollici con risoluzione Full HD che spicca per una buona qualità complessiva: la finitura lucida può creare problemi di riflessi soprattutto con forte illuminazione d'ambiente, ma la luminosità massima è elevata e questo permette anche in questo caso di lavorare senza particolari problemi.

tastiera_2.jpg (91843 bytes)

La tastiera ha una risposta alla digitazione molto valida con una buona spaziatura tra i tasti; altrettanto valido il touchpad, che nella versione da noi analizzata implementa il lettore di impronte digitali per Windows Hello grazie al quale lo sblocco del sistema operativo avviene in pochi istanti.

notebook_3.jpg (104580 bytes)

Swift 7 è un Ultrabook che punta alla sostanza, incentrato sulle dimensioni contenute e sul design curato. Si potrebbe pensare, nel vederlo, che non sia un prodotto di Acer in quanto quest'azienda ci ha abituato negli ultimi anni a offrire prodotti che sono posizionati su segmenti di prezzo più d'ingresso con materiali che sono per forza di cose meno nobili rispetto a quanto utilizzato da Swift 7. Vero è però che Acer, sempre presente con proposte entry level, ha da alcuni anni a questa parte offerto soluzioni notebook anche molto curate esteticamente e posizionate nel segmento di fascia più alta, nel quale Swift 7 rientra a pieno titolo.

Questo notebook ultrasottile è quindi consigliato a chi è attento all'estetica e vuole un prodotto facile da trasportare nel corso della giornata, dalla elevata autonomia di funzionamento a dispetto delle dimensioni e che forte di un processore raffreddato passivamente opera senza generare rumore. La silenziosità e le dimensioni contenute si conciliano però poco con prestazioni velocistiche molto spinte: quanto offerto è ideale per la produttività personale legata ad applicazioni web, alla consultazione di dati, alla riproduzione di filmati con risoluzione Full HD. Non chiedete a questo Swift 7 di essere un notebook con il quale giocare all'ultimo titolo o di essere una workstation mobile per rendering ed editing video: non è questo il suo target di utilizzo di riferimento, come non lo è del resto di nessun Ultrabook in commercio.

  • Articoli Correlati
  • Acer Swift 3: l'Ultrabook con autonomia e sostanza a buon prezzo Acer Swift 3: l'Ultrabook con autonomia e sostanza a buon prezzo E' un notebook tradizionale questo Acer Swift 3, caratterizzato dall'utilizzo dell'alluminio per lo chassis e da una costruzione solida. Niente schermo touch o display che si stacca dalla base: Swift 3 è un tipico Ultrabook che strizza l'occhio a chi ricerca autonomia, produttività e sostanza a un costo accessibile
15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej07 Luglio 2017, 20:23 #1
Onestamente... Bello! Veramente!
A parte qualche dubbio, tipo montare un ssd m.2 su Sata 2 nella versione più economica.. Semplicemente una scelta AGGIAGGIANTE e offensiva nei confronti dell'utente finale.
Il fatto di non avere un'uscita video non è sicuramente comodo, ma un Apple -
user è sempre il benvenuto alla "sagra dell'adattatore".
Ultimo difetto, non da poco, è che prima di pagare 1.000-e-rotti euro per un Acer, piuttosto lo compro adesso su gli sto**isti con l'opzione "consegna domani"
IMHO
Dumah Brazorf07 Luglio 2017, 22:11 #2
T'oh, un "portatile" ultrasottile che svitando 4 viti si apre.
Scaffali e scaffali di Surface invenduti...
floc08 Luglio 2017, 00:06 #3
al netto dei difetti già elencati, prima che acer mi convinca a darle 1000 e passa euro deve passarne ancora di acqua sotto i ponti...
Opteranium08 Luglio 2017, 10:14 #4
Originariamente inviato da: Cappej
piuttosto lo compro adesso su gli sto**isti con l'opzione "consegna domani"
IMHO

Ormai su quel sito ci compri poco
alfredo.r08 Luglio 2017, 11:12 #5
acer tira fuori sempre delle belle soluzioni molto innovative ma poi le rovina con un'affidabilità scarsa e un servizio postvendita mediocre...
ad esempio questo ultrabook potrebbe essere un best-buy ma deve dimostrare di durare altrimenti gli utenti "ricchi" continueranno a comprare macbook
tolwyn08 Luglio 2017, 11:30 #6
interessante sì ma per 1000 e rotti euroni io mi indirizzerei per esempio verso l'ultrabook di casa santech (anche se so che non sono prodotti del tutto equiparabili)
Flight66608 Luglio 2017, 20:09 #7

Mah

Aldilà del prezzo, quello che non mi convince è avere il "portatile più sottile al mondo" e poi dover girare con un adattatore per collegarci una chiavetta USB... A quel punto lo preferivo di 1,2 cm ma con una USB normale, è una HDMI magari.

Non é che poi uno va in giro a vantarsi di avere il portatile (un Acer) più sottile al mondo (bisogna vedere fin quando dura) ogni volta che lo tira fuori
ningen08 Luglio 2017, 20:09 #8
A me ha stregato invece il gigabyte aero 15/14
Non vedo perchè si debba scegliere un notebook come questo Acer Swift 7 e simili, quando esistono soluzioni più complete e nemmeno tanto più costose.
aqua8408 Luglio 2017, 20:15 #9
Originariamente inviato da: alfredo.r
ad esempio questo ultrabook potrebbe essere un best-buy ma deve dimostrare di durare altrimenti gli utenti "ricchi" continueranno a comprare macbook
per essere un best-buy, trattandosi di un Acer, dovrebbero venderlo a 600€
s-y09 Luglio 2017, 06:23 #10
peccato il fattore sottilletta al quadrato, che obbliga a troppi compromessi
che il display sarebbe anche veramente ottimo, nonostante tutto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^