2012: Gesture, LTE, comandi vocali, Windows 8 e Ultrabook

2012: Gesture, LTE, comandi vocali, Windows 8 e Ultrabook

Il CES di Las Vegas si è appena concluso ed è tempo di bilanci. Ecco quali sono le tendenze emerse, insieme a un breve riepilogo di quelle che sono state le novità più interessanti emerse in una delle più attese manifestazioni fieristiche in campo tecnologico

di , Roberto Colombo pubblicato il nel canale Portatili
WindowsUltrabookMicrosoft
 

USA a tutto LTE


Le tecnologie LTE, Long Term Evolution, hanno trovato negli USA un terreno molto fertile e sono attualmente il tema di maggiore interesse oltreoceano. Per questo motivo gran parte delle novità presentate nei padiglioni del CES si è mossa in questa direzione: connettività LTE e servizi a banda larga per i consumatori, come ad esempio i canali ESPN in alta definizione sui telefonini di ultima generazione. LG, Samsung, Sony hanno fatto in modo di presentare la propria proposta in questo campo, senza dimenticare di inserire nella lista anche i tablet oltre agli smartphone. Questi terminali, ma anche quelli non LTE che vedremo anche nel nostro Paese si sono mossi su linee comuni: ampi display e spessori contenuti.

In questo campo Sony ha messo in mostra quello che potrebbe essere il primo smartphone a marchio Sony e non più Sony Ericsson, Xperia S. Il colosso giapponese è in attesa del responso degli enti preposti a valutare l'incorporazione totale di Sony Ericsson, ma la strada sembra tracciata senza intoppi e al momento del lancio del nuovo telefono Sony dovrebbe già essere proprietaria di tutte le quote. Basato su un design molto particolare, con una fascia trasparente in grado di illuminarsi poco sotto i tasti funzione a sfioramento, questo smartphone Android integra un processore dual-core Qualcomm operante a 1,5 GHz di frequenza, una fotocamera da 12 megapixel con filmati in Full HD a 1080p e una fotocamera frontale da 1,3 megapixel. Il display da 4,3 pollici offre la risoluzione HD di 1280x720 pixel.

Di pari diagonale e minore risoluzione (960x540 pixel), ma basato su tecnologia Super AMOLED è invece il display utilizzato dal nuovo Huawei Ascend P1 S, in grado di fermare il calibro a 6,68mm di spessore minimo. In questo caso il processore utilizzato è un dual-core TI OMAP 4460 operante alla frequenza massima di 1,5 GHz. La piattaforma scelta Android, ma a differenza di molti altri concorrenti, già nella nuovissima versione 4.0 Ice Cream Sandwich.

4,3" è il taglio scelto anche da Nokia per il suo nuovo Nokia Lumia A900, presentato in esclusiva per l'operatore statunitense AT&T per la sua rete 4G LTE. Si tratta di un display ClearBlack AMOLED. Il resto delle caratteristiche tecniche vede all'appello una fotocamera posteriore da 8 megapixel che permette di registrare video in HD a 720p, frontale da 1,3 megapixel, processore da 1,4 GHz, 16 GB di memoria dedicata allo storage, batteria ora da 1830 mAh. Il sistema operativo con cui Lumia 900 giungerà sul mercato è Windows Phone 7.5 Mango.

Le fiere come il CES permettono sempre di tastare il polso di una industria intera, con uno sguardo che va ben oltre i singoli produttori. Ci ha colpito vedere il numero di stand dedicati all'accessoristica per smartphone e tablet, in particolare i prodotti di casa Apple: il numero era tale da riempire quasi un intero padiglione con case, supporti, pellicole di protezione, pellicole antiscivolo, cuffie, adattatori, caricatori e via dicendo. Si tratta di un segmento che ci è parso molto florido e in grado di muovere un davvero elevato giro d'affari.

 
^