Alienware M17x, un portatile come pochi altri

Alienware M17x, un portatile come pochi altri

Alienware M17x, un portatile destinato alla fascia alta del mercato in grado di racchiudere nelle dimensioni di una workstation portatile potenza di calcolo sufficiente a soddisfare le esigenze del videogiocatore più esperto

di pubblicato il nel canale Portatili
Alienware
 

Introduzione

Alienware M17x, un portatile come pochi altri

Alienware è un marchio molto noto a tutti gli appassionati e in generale a quel tipo di pubblico definito enthusiast. Da sempre dedicata a questa fascia di mercato l'azienda è stata acquisita non molto tempo fa dal colosso americano Dell: Alienware è così entrata a far parte di una struttura molto più ampia espandendo di fatto il proprio mercato. Una delle conseguenze dirette di tale acquisizione è stato l'arrivo di Alienware sul mercato italiano; forte della nuova struttura distributiva i prodotti che fino a meno di un anno fa erano esclusiva per il mercato nord americano sono arrivati anche nel vecchio continente.

Oggi andremo ad analizzare Alienware M17x, un portatile destinato alla fascia alta del mercato in grado di racchiudere nelle dimensioni di una workstation portatile potenza di calcolo sufficiente a soddisfare le esigenze del videogiocatore più esperto. In tabella abbiamo riassunto le principali caratteristiche hardware:

Produttore e Modello Alienware M17x
CPU Intel Core QX9300 (cache L2 12MB)
Numero di core 4
Frequenza di funzionamento 2,53GHz
GPU NVIDIA GeForce 9400M + 2 GeForce GTX 280M con 1GB di memoria
Memoria RAM 4GB DDR3 1333MHz (kit di due moduli da 2GB)
Hard disk Due dischi da 500GB in Raid 0
Unità ottica DVD +/- RW
Display 17 Wide UXGA (1920x1200)
Batteria Ioni di litio a 9 celle da 85WHr
Dimensioni 40,5 x 4 x 33cm
Peso 4.9Kg
Connessioni video HDMI - Displayport - VGA
Connessioni I/O 4 USB, 1 eSATA, 1 Firewire 800, Card Reader, PCI Ex -

Come emerge chiaramente dalle caratteristiche di sistema la proposta di Dell è stata configurata per riuscire a garantire il massimo in termine di hardware all'interno di una soluzione portatile. In questo senso sono quindi state prese tutte le decisioni durante la configurazione della macchina, dal processore Quad core ai due dischi da 512 GB montati in RAID 0. Una delle tante peculiarità che caratterizzata Alienware M17x è rappresentata dalla funzionalità Hybrid SLI: gli utenti più attenti si ricorderanno come questa funzione, già proposta in ambito desktop, sia una tecnologia proprietaria NVIDIA e consenta, a seconda dello scenario di utilizzo, di attivare o meno le schede video dedicate. NVIDIA ha abbandonato da tempo questa funzione in ambiente desktop, lasciandola però attiva in scenari mobile; Alienware M17x è così dotato di 3GPU, una che potremmo definire come controller di memoria integrato e due dedicate, attualmente il top di gamma della società californiana: GeForce GTX280M.

 
^