WiMAX, MID, netbook e crisi finanziaria secondo Intel

WiMAX, MID, netbook e crisi finanziaria secondo Intel

Abbiamo avuto modo di intervistare Anand Chandrasekher, Senior Vice President ,General Manager, Ultra Mobility Group Intel Corporation, nel corso del Mobile World Congress di Barcellona. Riproponiamo ai lettori di Hardware Upgrade l'interessante incontro, arricchito da alcune considerazioni di carattere generale.

di pubblicato il nel canale Portatili
Intel
 

Intervista - WiMAX


D. I dispositivi portatili per accedere ad internet richiedono una vasta diffusione di connettività, per essere sempre on-line. Cosa mi dice di WiMAX? Le faccio questa domanda perché ne sentiamo parlare da circa 5 anni di WiMAX, ma attualmente è un problema trovare offerte commerciali per la gente comune.

R. E' vero, parlando di dispositivi portatili è lecito attendersi connessioni via etere, senza la necessità di collegarsi per mezzo di un cavo. Parlando di connessioni via etere, c'è l'esigenza di avere una connettività molto buona, perché se si vogliono utilizzare applicativi o gestire dati è necessario disporre di banda larga. Ci sono diverse tecnologie che lo permettono, ma noi ovviamente scommettiamo su WiMAX. Alla fine di quest'anno, WiMAX metterà nelle condizioni di connettersi una popolazione stimata di circa 800.000 persone. Molti di queste da postazione fissa, non per forza mobile. Parlando di WiMAX mobile, UQ offre già un servizio commerciale in Giappone, non un progetto pilota quindi.

Clearwire sta installando le infrastrutture nelle città di Baltimora e Portland, e per la fine dell'anno lo farà anche in molte altre città degli Stati Uniti. La tecnologia è matura, WiMAX è maturo, si possono comprare già periferiche e tecnologia per utilizzarlo, così come base station per realizzare reti. Quello che è necessario ora è creare l' "ecosistema", ovvero le infrastrutture, e ci sono già molti segnali del lavoro fatto. Le ho dato indicazioni sulla potenziale copertura per connettività da postazione fissa, così come per il mobile WiMAX. Siamo ottimisti, e ci attendiamo una crescita importante per il 2009-2010.


A questo indirizzo potete scaricare la mappa dei lavori in corso e infrastrutture a livello globale. Il file è in formato PDF, 393KB. La mappa include sia gli operatori attivi che quelli al lavoro per diventarlo. Per l'Italia sono indicati i nomi di Acantho, ARIA, Assomax, Brennercom, E-Via Gruppo Retelit, Linkem S.p.A., Mandarin, NGI e Wavemax.
 
^