WiMAX, MID, netbook e crisi finanziaria secondo Intel

WiMAX, MID, netbook e crisi finanziaria secondo Intel

Abbiamo avuto modo di intervistare Anand Chandrasekher, Senior Vice President ,General Manager, Ultra Mobility Group Intel Corporation, nel corso del Mobile World Congress di Barcellona. Riproponiamo ai lettori di Hardware Upgrade l'interessante incontro, arricchito da alcune considerazioni di carattere generale.

di pubblicato il nel canale Portatili
Intel
 

Intervista - Crisi e opportunità


Anand Chandrasekher, Senior Vice President ,General Manager,
Ultra Mobility Group INTEL CORPORATION

D. Buongiorno Mr. Chandrasekher. Partiamo con una domanda sulla situazione economica. Cosa ne pensa della crisi a cui stiamo assistendo? La vede più come un problema o come un'opportunità?

R. I problemi sono sempre opportunità. I MID appartengono ad una nuova categoria. Per rispondere alla sua domanda, vorrei parlare prima di alcune tendenze. E' innegabile che nell'attuale situazione di mercato si assista all'evoluzione dei dispositivi mobile. Una tendenza è la diffusione dei prodotti mobile anche nella fascia consumer. Guardi ad esempio i PC portatili: sono nati come dispositivi di fascia alta per il mondo business enterprise. Attualmente è il settore in cui si registra la maggiore crescita per questi prodotti è quello consumer.

Guardi questo telefono: è uno smartphone, un Blackberry. E' nato come un prodotto business enterprise, di fascia alta, giusto? Oggi è un apparecchio alla portata di tutti. Guardando a questi dispositivi e alla loro evoluzione, si possono capite le grandi opportunità che offre il mercato. La gente cerca la facilità di utilizzo, chiede buoni applicativi, e che siano facilmente accessibili. Si ricerca questo, giusto? Non solo: la gente vuole anche avere accesso ad internet, e che possa farlo ovunque. Abbiamo condotto una ricerca con Forrester, scoprendo che l'88% degli utenti che accedono ad internet tramite smarthone non sono soddisfatti dell'esperienza di navigazione.

C'è una richiesta dell'utenza non ancora raccolta, per quanto riguarda l'utilizzo del web. Appurato questo, pensiamo che ci siano grandi opportunità. Nel momento in cui le opportunità si trovano in una nuova categoria di prodotti, le aziende che lì investono possono godere di buone opportunità. La categoria MID per come è vista oggi probabilmente sparirà, è una nicchia, ma si tratta dell'inizio di un ciclo di innovazione in grande crescita. Faccio qualche esempio su crisi e opportunità. 1973, prima crisi petrolifera negli Stati Uniti. Qualcosa di simile alla Grande Depressione, dove ci fu un impatto molto negativo sull'economia. In quel periodo Martin Cooper di Motorola fece la prima chiamata da quello che definì un "personal wireless communicator"... ovvero un telefono cellulare. Giusto per curiosità, la prima chiamata la fece ai concorrenti di AT&T...

Andiamo avanti: 1979, seconda crisi petrolifera. tasso di disoccupazione molto alto, il più elevato del dopoguerra, inflazione alle stelle. Cosa succede? Nel 1981 nasce il PC IBM. Due crisi importanti, a cui è conseguita la nascita di due prodotti rivoluzionari. Ancora: nel periodo tra il 1992 ed il 1993 cosa nasce? Il World Wide Web, con la pubblicazione delle specifiche hyper-text da parte di Tim Berners-Lee. Ancora: periodo 2001-2002. Crisi dei mercati e scoppia la bolla tecnologica, soprattutto negli Stati Uniti ed in Europa. Cosa nasce in questo periodo? iPod, iTunes e Centrino. In corrispondenza di un grande crisi abbiamo sempre assistito ad importanti innovazioni tecnologiche. Il periodo che stiamo vivendo è simile. Ci sarà innovazione a seguito di questa crisi, e le tendenze indicano chiaramente che si andrà verso apparecchi per il "mobile internet". Sono indicazioni indiscutibili, l'innovazione sarà lì, ed Intel sarà parte di questo ciclo di rinascita della situazione economica.

 
^