IDF 2007: Santa Rosa e le future soluzioni notebook

IDF 2007: Santa Rosa e le future soluzioni notebook

Il debutto della nuova piattaforma Centrino, nome in codice Santa Rosa, è lontano solo alcune settimane ma Intel si porta avanti anticipando trend, nuovi form factor e Montevina, la prossima generazione di piattaforme notebook attesa per il 2008. Tutto questo senza dimenticare Penryn, le prossime cpu a 45 nanometri

di pubblicato il nel canale Portatili
Intel
 

Le piattaforme Santa Rosa

eden_4.jpg (40143 bytes)

Intel presenterà nelle prossime settimane la nuova piattaforma Santa Rosa per sistemi notebook; queste le caratteristiche tecniche base:

  • nuove versioni di processore Core 2 Duo con cache L2 da 4 Mbytes;
  • chipset 965: nuova versione di sottosistema video integrato con nuove funzionalità legate soprattutto alla riproduzione video;
  • nuovo sottosistema di rete wireless della famiglia N;
  • tecnologia Intel Turbo Memory: una memoria, da 512 Mbytes o 1 Gbyte di capacità, che velocizza sia i tempi di elaborazione delle applicazioni che i tempi di riavvio dalla fase di ibernazione del sistema;
  • Enhanced Dynamic Acceleration Technology: possibilità di incrementare dinamicamente la frequenza di clock di uno dei core del processore nel momento in cui l'altro non viene utilizzato.

eden_3.jpg (59254 bytes)

La tecnologia Enhanced Dynamic Acceleration Technology permette, nel momento in cui si utilizza un'applicazione single threaded, di aumentare la frequenza di clock del processore utilizzato a pieno carico, compensando l'aumento di consumo con quanto non consumato dall'altro Core di processore, posto in quel momento nello stato C3. L'incremento di clock, quindi, è ottenuto mantenendosi pienamente all'interno di quelle che sono le specifiche di funzionamento del processore, sia come consumo massimo che come sistema di dissipazione ad esso associato. Intel ha specificato che questo non è un overclock dinamico, in quanto il termine overclock implica l'utilizzo di sistemi di raffreddamento superiori a quelli di default e spesso anche la modifica dei voltaggi di alimentazione, con conseguente aumento del consumo complessivo.

eden_8.jpg (40496 bytes)

Per dimostrare i benefici della tecnologia Turbo Memory Intel ha effettuato un demo con due sistemi identici per configurazione, solo uno dei quali dotato di questa tecnologia: il risultato è stato un tempo di elaborazione nettamente inferiore nell'esecuzione di elaborazioni su alcune immagini. E' evidente come questo sia uno scenario creato ad hoc per mostrare i benefici di questa tecnologia, ma indubbiamente interessante per capire quali possano essere i vantaggi, con applicazioni di utilizzo quotidiano, dati dalla presenza di questa memoria flash a disposizione del sistema operativo.

eden_6.jpg (37890 bytes)

Le previsioni di diffusione delle piattaforme Santa Rosa sono particolarmente ottimistiche; entro la fine del 2007 tra il 75% e l'80% dei sistemi notebook con processori Core 2 Duo verrà basato su piattaforma Santa Rosa. Nella seconda metà del 2007 Intel presenterà una versione di processore Core 2 Duo dotata di moltiplicatore di frequenza sbloccato; in seguito Intel introdurrà processori quad core all'interno di sistemi notebook, inizialmente nel segmento top di gamma del mercato per sistemi orientati al gaming e solo in seguito, con tempi previsti essere piuttosto lunghi, passando a sistemi mainstream.

 
^