HannSpree HG392PCB: ampia diagonale ad un prezzo accessibile

HannSpree HG392PCB: ampia diagonale ad un prezzo accessibile

Abbiamo provato questo interessante monitor di HannSpree, azienda taiwanese ormai da diversi anni impegnata nel settore. A fronte di un leggero ghosting, si è rivelato un'ottima soluzione nella nostra analisi al colorimetro

di , Rosario Grasso pubblicato il nel canale Periferiche
HANNspree
 

HannSpree HG392PCB rappresenta il tentativo di mettere a disposizione un pannello con diagonale molto generosa, da 38,5", a un prezzo abbordabile. Si tratta di un monitor WQHD con curvatura 3000R che offre un’esperienza visiva coinvolgente per i giocatori più appassionati. Vantando una frequenza di aggiornamento di 165 Hz, garantisce angoli di visione fino a 178°, la tecnologia Active Contrast Ratio di HANNspree e la luminosità di 400 cd/m².

HannSpree HG392PCB

L'HG392PCB offre una vasta dotazione di porte di connessione, che comprende due porte HDMI e due DP, specificamente pensate soprattutto per il supporto alle funzionalità Picture By Picture e Picture in Picture. Supportate anche la modalità Low Blue Light e la tecnologia Flicker-Free, le quali aiutano a ridurre l’impatto che il tempo d'utilizzo prolungato può avere sulla vista e i conseguenti rischi per la salute.

HannSpree HG392PCB

Parliamo di un pannello di tipo VA che, come confermerà la nostra analisi strumentale, offre un'ottima resa cromatica. L'assemblaggio è piuttosto semplice, anche se le dimensioni del monitor sono generose. Bisogna, infatti, fissare solamente tre viti per agganciare la base a forma di V, mentre il supporto si inserisce automaticamente nella parte principale. Parliamo di un supporto che garantisce 13,5 cm di corsa verticale, insieme a 45 gradi di rotazione a sinistra e a destra.

HannSpree HG392PCB

Lo schermo contempla il supporto allo standard VESA 100. Gli ingressi a disposizione dell'utente sono posizionati al centro della parte posteriore e includono due porte HDMI 2.0 e due DisplayPort 1.4, consentendo il collegamento simultaneo di quattro sistemi. Questa è una delle funzionalità più interessanti di questo monitor, visto che le funzionalità Picture By Picture e Picture in Picture consentono utilizzi variegati, interessanti sia sul piano professionale che videoludico. Si può usare una parte dello schermo per la produttività e l'altra per giocare, ma si possono anche usare le due fonti per giocare, attingendo ad esempio a due sistemi di gioco differenti. Ci sono anche un jack audio per auricolari, insieme a due altoparlanti da 2W. Il cavo di alimentazione si collega direttamente al monitor senza alimentatore esterno.

HannSpree HG392PCB

Un capitolo a parte della recensione lo dibbiamo dedicare alle questioni legate a latenza e ghosting, anche perché il monitor viene pubblicizzato come "gaming". Tendenza del recente periodo è quella di innalzare il refresh rate dei pannelli in modo da renderli "da gaming", ovvero fare in modo che i giocatori possano giocare con le latenze più basse possibili. Tuttavia, molti produttori stanno recuperando pannelli di precedente generazione e li stanno adattando ai nuovi impieghi. Un pannello VA come questo tipicamente presenta un tempo di risposta GtG, una misura che indica quanto tempo ci mette un pixel sul pannello a passare da un valore di grigo a un altro, di 12ms.

HannSpree HG392PCB

Ora, ciò che ci ha incuriositi nella tabella delle specifiche dell'HG392PCB è il simbolo seguente. Indica un tempo di risposta di 5ms in OverDrive e 1 ms MPRT. Quest'ultimo dato non è da confondere con la risposta GtG, che rimane la misura più affidabile per identificare il tempo di risposta di un pannello. MPRT infatti sta per Moving Picture Response Time e indica quanto impiega un pixel ad apparire e rimanere visibile sullo schermo. Se rimane visibile a lungo, l'immagine in movimento creerà un maggior effetto sfocato e più trail, o strascichi.

HannSpree HG392PCB

A differenza del GtG, il MPRT è molto soggettivo e dipende dal frame rate. Senza scendere troppo nel dettaglio, ragioniamo sul seguente aspetto: un monitor a 60 Hz si aggiorna 60 volte in un secondo, ovvero 1/60, ogni 16,67 millesimi di secondo. È l'intervallo di tempo che il pannello ha a disposizione per aggiornare il colore del pixel, e se non riesce rischia di visualizzare effetti di ghosting e di sfocato. Un monitor a 165 Hz, quindi avrà 6 millesimi di secondo per cambiare i colori dei pixel: quindi il tempo di risposta deve essere inferiore a questo valore.

Quello che succede, dunque, è che se si adatta un pannello di precedente generazione con tempo di risposta più alto rispetto al valore indicato non si rispettano queste stringenti tempistiche. In altri termini un pannello da 165 Hz deve avere un tempo di risposta auspicabilmente inferiore ai 5 millesimi di secondo. Cosa che nel caso di HannSpree HG392PCB succede con il dato MPRT, soggettivo, e solo in OverDrive con il dato GtG, mentre non è indicato il GtG senza OverDrive.

HannSpree HG392PCB

A questo punto diventa fondamentale la tecnologia OverDrive. Con questo termine, genericamente si indica il lavoro dei progettisti del monitor in termini di ottimizzazione e velocizzazione del tempo di risposta. Questo può essere fatto con tecniche come l'inserimento di frame neri, la pulizia del movimento, l'overclocking, l'intesificazione del movimento, il controllo del frame rate e altre ancora.

Perché questo lungo preambolo? Avremmo potuto dirlo con una riga, ma abbiamo voluto spiegarlo, si spera, in maniera chiara. HannSpree HG392PCB produce un certo livello di ghosting, piuttosto evidente semplicemente muovendo rapidamente il puntatore del mouse sullo schermo, e anche in-game. Non compromette completamente l'esperienza di gioco, ma può dare fastidio al giocatore più puntiglioso su questo aspetto. Certo, in questo caso il refresh rate da 165 Hz riduce la latenza, come ci dice anche il nostro test relativo, ma aumenta il ghosting. Non c'è, invece, sfocatura, come riscontrato su altri pannelli provati in precedenza con caratteristiche simili a questo HG392PCB.

HannSpree HG392PCB

HG392PCB offre un raggio di curvatura di 3000R, il quale è insufficiente al cospetto delle dimensioni generose del pannello. Mentre normalmente una curvatura del genere su pannelli più piccoli aumenta il coinvolgimento nell'esperienza di gioco, qui è fondamentalmente impossibile ravvisarne l'esistenza durante le concitate sessioni di gioco.

HannSpree HG392PCB

L'accesso all'OSD è poi gestito tramite un piccolo joystick che si trova nella parte centrale della scocca. I menù sono comprensibili e immediati da navigare, ma è proprio il funzionamento del joystick da rivedere: si conferma andando verso destra e non schiacciando il relativo pulsante, come sarebbe più intuitivo. Quest'ultima operazione, invece, spegne il monitor, il che potrebbe spesso essere la cosa meno desiderata da chi armeggia con il suddetto joystick.

HannSpree HG392PCB

Hannspree HG392PCB è un monitor basato su un ampio pannello curvo (raggio 3000R) da 38,5 pollici costruito con tecnologia VA e che mette a disposizione una risoluzione di 2560x1440 pixel con una definizione risultante di 76 pixel per pollice. Il pannello ha una finitura lucida, che presenta qualche riflesso di troppo nel caso vi siano sorgenti di luce collocate alle spalle dell'utente.

Bilanciamento RGB
Bilanciamento RGB

Curva di Gamma
Curva di gamma

Gamut
Gamut

DeltaE
DeltaE

Diamo il via alla nostra analisi strumentale come di consueto con la verifica del bilanciamento del bianco lungo tutta la scala di grigi, osservando come il comportamento è nel complesso decoroso, con un lieve sbilanciamento verso una resa leggermente "fredda" per via della presenza di una lieve dominante blu che si presenta dai mezzi toni alle alte luci ma restando comunque entro i parametri di guardia. Anche la progressione tonale è tutto sommato buona, senza variazioni improvvise tra livelli consecutivi e mantenendo un andamento abbastanza rispettoso della curva di gamma standard 2.2. La luminanza massima registrata con il profilo standard è di 238 candele su metro quadrato, con un valido rapporto di contrasto nativo di 2187:1

Per quanto riguarda invece l'aspetto cromatico abbiamo registrato un triangolo di gamut che supera il riferimento sRGB, tuttavia senza riuscire a raggiungere l'estensione dello spazio colore DCI-P3. Vi sono alcuni colori (rosso, magenta e, in misura minore, giallo e ciano) che presentano lievi deviazioni di tinta rispetto alle loro direttrici. Il punto di bianco evidenzia la lieve resa fredda già riscontrata nell'analisi del bilanciamento RGB.

Infine l'analisi della fedeltà cromatica riassume quanto abbiamo fino a qui riscontrato. In generale, a fronte di un DeltaE medio che si mantiene nell'intorno di 2 e quindi descrive una fedeltà di buon livello, osserviamo un comportamento che almeno dal punto di vista cromatico e tonale non non mostra concreti problemi di sorta nella misura in cui questo monitor viene utilizzato per la fruizione di contenuti o per la produzione puramente hobbistica di foto e video.

HannSpree HG392PCB

In definitiva, HannSpree HG392PCB è un'ottima soluzione dal punto di vista della resa cromatica e delle funzioni di produttività che mette a disposizione, principalmente quelle di tipo Picture By Picture e Picture in Picture, con sufficienti opzioni di connettività per il collegamento simultaneo di quattro sistemi. Nonostante i 165 Hz di refresh rate e l'ottimo dato sulla latenza riscontrato nel nostro test, però, sembra più indicato all’utente generico che vuole anche giocare, piuttosto che ai giocatori più esigenti.

Lo diciamo principalmente per l'effetto di ghosting che è possibile riscontrare in-game e nell'utilizzo di Windows, che sarà soprattutto evidente al giocatore più scrupoloso. Dobbiamo poi aggiungere che la curvatura non è sufficientemente pronunciata per garantire un effetto di coinvolgimento e il joystick per la gestione dell'OSD da rivedere in qualche particolare.

Ricordiamo poi che ci troviamo al cospetto di un pannello molto ampio, con diagonale addirittura da 38,5 pollici, sicuramente non così ricorrente nell'ambito gaming. La risoluzione ‎2560x1440 e l'ampio spazio di visualizzazione si sposano molto bene con le applicazioni che prevedono i molteplici ingressi.

  • Articoli Correlati
  • Asus ROG Swift PG32UQX: il monitor che ha tutto! Asus ROG Swift PG32UQX: il monitor che ha tutto! Asus ROG Swift PG32UQX è un monitor da 3500 Euro progettato con un'idea chiara in mente: avere tutte, ma proprio tutte, le caratteristiche tecniche richieste dai giocatori, limiti di bandwidth permettendo...
  • MSI Oculux NXG253R: 360 Hz, e non solo MSI Oculux NXG253R: 360 Hz, e non solo MSI Oculux NXG253R è un monitor a 360 Hz indirizzato ai giocatori e capace di offrire latenze bassissime, molto utili per il gaming competitivo. Ecco la nostra solita suite di test, sulla resa cromatica oltre che sulle latenze, e qualche considerazione su questo tipo di gaming
  • Xeneon 32QHD165, il primo monitor di Corsair: per gamer ma anche per creator Xeneon 32QHD165, il primo monitor di Corsair: per gamer ma anche per creator Abbiamo provato Corsair Xeneon 32QHD165, il pannello che segna il debutto del famoso produttore di periferiche e accessori PC nel segmento dei monitor gaming. Dati alla mano, un ottimo primo passo, che risente di pochissimi difetti di gioventù
5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pistillo05 Gennaio 2022, 18:18 #1
uhm a quel prezzo con quell'insieme equilibrato di caratteristiche mi sembrerebbe interessante peccato non sia 4k
OptimusAl05 Gennaio 2022, 22:26 #2
Originariamente inviato da: pistillo
uhm a quel prezzo con quell'insieme equilibrato di caratteristiche mi sembrerebbe interessante peccato non sia 4k


Ma quale sarebbe il prezzo, io non riesco a trovarlo nella recensione, magari sono ciecato io dal Cell....
permaloso06 Gennaio 2022, 11:15 #3
Originariamente inviato da: OptimusAl
Ma quale sarebbe il prezzo, io non riesco a trovarlo nella recensione, magari sono ciecato io dal Cell....


è un articolo pubblicitario,nel mezzo c'è la pubblicità del negozio che lo vende,detto ciò in germania costa assai meno. 428€
OptimusAl06 Gennaio 2022, 13:17 #4
Originariamente inviato da: permaloso
è un articolo pubblicitario,nel mezzo c'è la pubblicità del negozio che lo vende,detto ciò in germania costa assai meno. 428€


Ah grazie, mi sa che Brave fa il suo lavoro perché non vedo la pubblicità
LoreZen08 Gennaio 2022, 20:09 #5
Uh lo avevo appena adocchiato, capitate giusto giusto a fagiolo ;p.
Grazie e ,complimenti per le info!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^