MM731: il mouse ultraleggero di Cooler Master per il gaming

MM731: il mouse ultraleggero di Cooler Master per il gaming

Abbiamo provato il nuovo Cooler Master MM731, un mouse rivolto ai giocatori che si contraddistingue per il peso ultraleggero, per un sensore molto preciso e per ergonomia che ricorda gli apprezzati mouse gaming della linea Zowie

di pubblicato il nel canale Periferiche
Cooler Master
 

Cooler Master MM731 è il nuovo mouse ultraleggero wireless per giocatori che andrà a sostituire pian piano i modelli MM710/MM711. Ci sarà anche una versione cablata (MM730) e le specifiche sono assolutamente degne di nota, con sensore ottico da 19000DPI, switch ottici precisi per i pulsanti principali e, soprattutto, il peso di soli 59 grammi. Quando impugnerete la periferica avrete la sensazione di una connessione diretta con il vostro sistema di gioco, talmente è leggero questo mouse!

Cooler Master MM731

Lo si può usare con il cavo USB-C fornito in dotazione, e in questo caso il cavo morbido flessibile svolge un lavoro egregio, rendendo il mouse agile nello scorrere sulla superficie d'appoggio quasi come lo è in modalità wireless (niente a che vedere con il classico cavo intrecciato rigido!). Questo dipende anche dalla presenza di piedini in vero PTFE, che garantiscono un'aderenza ottimale, migliorando ulteriormente la scorrevolezza.

Cooler Master MM731

Oltre alla connessione USB, MM731 può interfacciarsi al PC tramite la rete WiFi con banda da 2,4 GHz o in Bluetooth 5.1. Sotto si trova un piccolo switch che consente di impostare il tipo di connessione, insieme al pulsante di accoppiamento per finalizzare il cambio di impostazione. Un vano custodisce il piccolissimo dongle WiFil Bluetooth non è necessario alcun ricevitore.

Cooler Master MM731

Un mouse così leggero (pesa 59 grammi) può risultare la soluzione ideale non solo per il gaming, rendendo più semplice l'interazione e migliorando la reattività, ma anche per l'uso di tutti i giorni e per l'ufficio. Interfacciarsi con il PC sarà più immediato e la periferica trasmetterà la sensazione di controllo diretto. Inoltre, a differenza delle altre periferiche ultraleggere, Cooler Master MM731 non ha una superficie traforata, il che migliora la gradevolezza estetica del mouse.

Cooler Master MM731

All'interno della periferica troviamo una batteria da a 500mAh che garantisce centinaia di ore di autonomia con connessione tramite Bluetooth. Bisogna però considerare che in questa modalità il mouse è meno preciso e il polling rate viene ridotto da 1000 Hz a 125 Hz. In WiFi, invece, l'autonomia si riduce a circa 70 ore (ma ricordiamo che la periferica può anche essere connessa con il cavo). I micro switch interni ai due pulsanti principali, inoltre, sono così reattivi proprio per la loro natura di switch ottici e quindi per la capacità di assicurare il collegamento senza fare ricorso a parti metalliche. Gli switch ottici non solo aumentano la longevità della periferica ma garantiscono maggiore precisione e reattività con un tempo di debounce di soli 0,2 ms contro i 4-6 ms dei tradizionali switch meccanici.

Cooler Master MM731

In un mouse con una tecnologia di attuazione tradizionale, quando lo switch viene premuto una piccola molla al suo interno crea il collegamento tra i due lati dello switch, mentre al rilascio dello switch la molla si espande riportando le due estremità nella posizione iniziale. Nella fase di rilascio la molla "rimbalza" creando così dei falsi contatti per tempi molto brevi. Questi falsi contatti vanno eliminati con un'operazione che viene definita di Debouncing, o antirimbalzamento, che può introdurre però ulteriore latenza.

Cooler Master MM731 usa, invece, una tecnologia di attuazione di tipo ottico, che elimina il contatto fisico tra le estremità dello switch e dunque la necessità di dover installare un sistema di antirimbalzamento.

Cooler Master MM731

Il sensore Pixart PAW3370 usato dal nuovo mouse di Cooler Master, inoltre, opera a 19 mila DPI in modo tale da ridurre al minimo la latenza ed evitare problemi di stuttering o scarsa precisione. Tramite il pulsante sulla parte a contatto con la superficie d'appoggio è inoltre possibile cambiare al volo l'impostazione sulla sensibilità DPI del mouse, il che può essere particolarmente utile per quei giochi che richiedono settaggi di sensibilità differenti a seconda del momento di gioco. Ad esempio, in uno sparatutto potrebbe essere gradito un valore più alto di sensibilità per quei momenti in cui si passa in modalità cecchino.

Cooler Master MM731

Il mouse è ricoperto in tutte le sue parti da una superficie rugosa antiscivolo, che aumenta il grip sulla periferica, anche per le sessioni di gioco più lunghe e nel caso di mani sudate. Per quanto riguarda il logo di Cooler Master, sulla periferica, si può colorare con 16,7 milioni di colori diversi, gestibili tramite il software MasterPlus+ oppure con una combinazione di pulsanti fisici. Basta, infatti, premere sulla rotella di scorrimento e sui pulsanti direzionali che si trovano sulla superficie sinistra della periferica per cambiare il colore dell'illuminazione.

Cooler Master MM731

Il software, del resto, consente di effettuare molte altre regolazioni, come personalizzare gli effetti di illuminazione, cambiare l'assegnazione dei pulsanti e configurare delle macro. Tutti i cambiamenti effettuati tramite il software, inoltre, vengono memorizzati nella memoria che si trova a bordo della periferica. Il mouse si può controllare con il software MasterPlus+ non solo quando è connesso via USB, ma anche nella modalità wireless 2,4 Ghz.

Cooler Master MM731

MasterPlus+ permette anche di modificare la sensibilità del mouse in maniera specifica per l'asse orizzontale e per l'asse verticale, di cambiare il tempo di risposta della porta USB, di configurare la distanza di sollevamento e di creare dei profili con impostazioni personalizzate. Fornisce indicazioni anche sul livello di carica della batteria e permette di configurare la modalità sospensione e di decidere quando deve subentrare la Low Power Mode, ovvero una modalità a basso consumo quando la batteria è in esaurimento. Inoltre, il software fornisce indicazioni sullo stato di funzionamento del PC, ovvero la temperatura e la percentuale di utilizzo di CPU e GPU, e il loro voltaggio.

Cooler Master MM731

Versatilità, in definitiva, è la parola d'ordine con Cooler Master MM731. Questo perché l'utente può scegliere come connettere il mouse e come configurarlo attraverso un buon software. Bastano pochissimi minuti per avere una sensazione di grande versatilità con MM731. La sua ergonomia, che segue l'impostazione dei rinomati mouse gaming di Zowie, trasmette all'utente l'idea di interagire direttamente con il sistema e non con una periferica intermedia.

Cooler Master MM731

  MM731
Tipo di presa Palmo / Artiglio
Materiali Plastica ABS/Gomma/PTFE
Colori Bianco/Nero
Colori LED 16,7 milioni RGB
Sensore Sensore ottico PixArt
CPI / DPI 400-800-1,200(default)-1600-3200-8000-19000
Velocità di tracciamento 400ips
Distanza di sollevamento < ~2mm / Modificabile
Polling Rate 2.4G/Modalità camblata: 125 / 250 / 500 / 1000 Hz (AP switch) Modalità Bluetooth: 125 Hz
Angle Snapping Si
Accelerazione 50g
Switch pulsanti principali Switch ottici LK 2.0
Pulsanti 6
Connessioni Cablato/2.4 GHz/BT 5.1
Capacità della batteria 500mAh
Autonomia della batteria 72 ore (Modalità 2.4G) / 190 ore (Modalità Bluetooth)
OS compatibili Windows8+ / macOS
Software Cooler Master MasterPlus+
Lunghezza del cavo Cavo staccabile Ultraweave, 1,8 M (Tipo-C/Tipo-A) con connettore placcato in oro
Dimensioni (mm) 122,3 x 69,0 x 39,1mm
Peso Mouse: 59 g
Garanzia 2 anni

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
egounix27 Giugno 2021, 13:29 #1
scopiazzato nelle forme dal glorious d e parte ripresa da alcuni modelli g di logitech, mi vengono in mente i tasti laterali del g403

qualità dell'mm711 un po' "meh", che avrebbe dovuto migliorare il 710

preferisco cm solo per i case sinceramente
KiNgOfChAoS28 Giugno 2021, 09:50 #2
Originariamente inviato da: egounix
scopiazzato nelle forme dal glorious d e parte ripresa da alcuni modelli g di logitech, mi vengono in mente i tasti laterali del g403

qualità dell'mm711 un po' "meh", che avrebbe dovuto migliorare il 710

preferisco cm solo per i case sinceramente


È un mouse asimmetrico, quindi al massimo è simile a tutti gli altri mouse asimmetrici, non solo al Model D.
La parte laterale è molto più simile appunto al Model D che al G403 (di cui sono possessore e che è molto lontana).
Qualità non saprei... Ne ho provati tanti ma i CM mi mancano.
Portocala28 Giugno 2021, 15:07 #3
Tramite il pulsante sulla parte a contatto con la superficie d'appoggio è inoltre possibile cambiare al volo l'impostazione sulla sensibilità DPI del mouse, il che può essere particolarmente utile per quei giochi che richiedono settaggi di sensibilità differenti a seconda del momento di gioco. Ad esempio, in uno sparatutto potrebbe essere gradito un valore più alto di sensibilità per quei momenti in cui si passa in modalità cecchino.

Voglio proprio vedere chi, quando vuole andare di cecchino, alza il mouse, lo gira e con la seconda mano cambia i DPI, per poi ripetere la procedura quando torna ad armi normali

Capisco la marchetta, ma rendiamola credibile almeno.
Gnubbolo29 Giugno 2021, 15:46 #4
da un mouse da 10 euro non c'è molto da aspettarsi, perchè è da 10 euro vero ?
Moffus9829 Giugno 2021, 20:01 #5
Quanto costa?
[K]iT[o]29 Giugno 2021, 21:05 #6
Originariamente inviato da: Gnubbolo
da un mouse da 10 euro non c'è molto da aspettarsi, perchè è da 10 euro vero ?


sicuramente

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^