SAMSUNG SyncMaster 950p

SAMSUNG SyncMaster 950p

Recensione del monitor Samsung SyncMaster 950p; periferica da 19" di fascia alta in grado di raggiungere risoluzioni di 1600x1200 a 76 Hz di refresh; risoluzione di lavoro consigliata di 1280x1024 a 85Hz - dot pitch di 0,26 mm.

di Luca Ruiu pubblicato il nel canale Periferiche
Samsung
 

Introduzione

Il SyncMaster 950p è un monitor di fascia alta di casa Samsung, infatti la "p" identifica le serie Professional, cioè prodotti destinati ad un uso per così dire professionale; 950p.gif (5612 byte)Samsung è presente sul mercato con tre differenti famiglie di monitor equipaggiate con un tradizionale tubo CRT, denominate rispettivamente:
SOHO Series (sigla "s") - prodotti di fascia bassa, cioè i cosiddetti "Entry Level", destinati quindi a semplici impieghi home o small office e niente più, non certo idonei ad impieghi professionali;
BUSINESS Series (sigla "b") - prodotti di fascia intermedia, cioè quelli che possiamo definire dei  prodotti multiuso nel senso che sono ottimi prodotti per impieghi office e small office, ma non si fanno certo disprezzare anche in saltuarie applicazioni professionali quali quelle grafiche e similari;
PROFESSIONAL Series (sigla "p") - come detto prima questi monitor rappresentano i prodotti di punta di casa Samsung, quelli consigliati per impieghi professionali date le ottime caratteristiche costruttive e quindi anche per impieghi gravosi quali applicazioni CAD.
Il 950p è un monitor da 19" con effettiva area visiva di 18"; è infatti abitudine dei vari costruttori fornire le reali dimensioni del tubo catodico includendo anche la parte che poi verrà inevitabilmente coperta dal case del prodotto. Come appare dalla foto allegata il 950p si presenta con un design moderno, molto arrotondato e decisamente accattivante.
Samsung fornisce il prodotto in un imballo sufficientemente robusto, tale da proteggerlo in modo adeguato durante il trasporto; nella confezione troviamo, oltre al monitor ovviamente, il cavo di connessione con doppio attacco D-SUB, il cavo di alimentazione, la cartolina di garanzia, un manuale cartaceo in formato multilingue incluso l'italiano che illustra le fasi di installazione e le caratteristiche del prodotto, nonché tutte le possibili regolazioni che possono essere fatte per ottimizzarne l'uso, ed un CD-ROM con i seguenti contenuti:

  • driver per l'ambiente Windows 9.x
  • manuali di tutti i prodotti di casa Samsung in formato pdf ma tutti in lingua inglese (il contenuto è equivalente a quanto fornito su supporto cartaceo)
  • il software Acrobat Reader versione 4.0 per visualizzare i files in formato pdf
  • il software della Colorific, "True Color Matching", per la regolazione ottimale dei colori; in pratica regolando in modo opportuno i colori visualizzati dal monitor utilizzando un cartoncino colorato di riferimento, siamo in grado di ottenere una realistica corrispondenza tra i colori a video e quelli ottenuti con la nostra stampante a colori.

Nella parte frontale del monitor abbiamo il tasto di alimentazione che incorpora un LED in grado di foto1.gif (815 byte)segnalare lo stato di funzionamento della periferica (accensione e modalità di risparmio energetico). I comandi di regolazione che operfoto3.gif (16123 byte)ano sulla base dei controlli OSD di cui è dotato il monitor sono "nascosti" in un cassettino a scomparsa sempre nella zona frontale del monitor, mentre le regolazioni di luminosità e contrasto sono possibili agendo su due piccole rotelline non in vista perchè posizionate nella parte bassa del case, ma facilmente individuabili attraverso le serigrafie presenti nella zona frontale della periferica (vedi immagine allegata).
Il 950p è dotato di una elettronica in grado di spingere la risoluzione fino a 1600x1200 a 76Hz di refresh, è conforme alla specifiche TCO99 ed è dotato di ben tre anni di garanzia di cui solo il primo presso il domicilio del cliente.
Semplicissima la procedura di installazione con PC dell'ultima generazione, quindi conformi alle specifiche Plug&Play, ed equipaggiati con schede video aventi il pieno supporto allo standard VESA DDC1/2B e 2Bi; il monitor viene prontamente riconosciuto e si attiva automaticamente la procedura di installazione dei driver. Nell'immagine a lato ho riportato il semplice schema di installazione della periferica; una volta connesso il cavo di connessione (2) tra monitor e scheda video installata nel PC, ed il cavo di alimentazione (6) possiamo accendere il PC; in genere si consiglia di far compiere al monitor l'apertura e la chiusura delle fasi di lavoro e quindi accendere prima il monitor e poi il PC e di spegnere prima il PC e poi il monitor; in questo modo la periferica viene meno "sollecitata" in quelle che potrebbero essere le fasi più critiche del suo   funzionamento.

 
^