AMD Athlon 3000G: dual core economico ora anche per l'overclock

AMD Athlon 3000G: dual core economico ora anche per l'overclock

Costo contenuto, solo 49 dollari nel listino ufficiale, per un processore basato su architettura Zen che integra 2 core, è capace di elaborare sino a 4 threads ed è dotato di GPU Vega. Non solo: è pure overcloccabile in quanto sbloccato. Tutto bello per essere vero? No, ma a patto di qualche compromesso quanto a prestazioni assolute

di pubblicato il nel canale Processori
AMDAthlonRyZenIntelCorePentium
 

Il debutto dei processori AMD Ryzen della serie 3000, costruiti con tecnologia produttiva a 7 nanometri e basati su architettura Zen 2, ha portato ad una ancora più marcata presenza di AMD nel segmento dei sistemi desktop. Il successo di mercato che ne è scaturito è ben evidente, trainato ache dalle difficoltà produttive incontrare da Intel nel corso degli ultimi12 mesi e dalla progressiva sempre più marcata attenzione verso AMD da parte dei produttori OEM.

cpu_shot.jpg

La gamma di CPU AMD per sistemi desktop, basate sulle differenti incarnazioni dell'architettura Zen, comprende non solo modelli della famiglia Ryzen ma anche soluzioni a brand Athlon. Si tratta di proposte dotate di GPU integrata al proprio interno, posizionate nel segmento di fascia d'ingresso del mercato per l'utilizzo in sistemi molto economici.

Nella tabella seguente sono riportate le specifiche tecniche dei processori AMD Ryzen della serie 3000, compatibili con le schede madri dotate di socket AM4. Partiamo dalle versioni con GPU integrata dotate al proprio interno di 4 core sino al recente Ryzen 9 3950X, il primo con 16 core.

CPU

Arch.nmCoreThreadsClockTurbo maxL3TDP Memoria
max
Prezzo
al debutto
AMD Ryzen 9 3950XZen 2716323,5GHz4,7GHz64M105WDDR4-3200$749
AMD Ryzen 9 3900XZen 2712243,8GHz4,6GHz64M105WDDR4-3200$499
AMD Ryzen 7 3800XZen 278163,9GHz4,5GHz32M105WDDR4-3200$399
AMD Ryzen 7 3700XZen 278163,5GHz4,4GHz32M65WDDR4-3200$329
AMD Ryzen 5 3600XZen 276123,8GHz4,4GHz32M95WDDR4-3200$249
AMD Ryzen 5 3600Zen 276123,6GHz4,2GHz32M65WDDR4-3200$199
AMD Ryzen 5 3500Zen 27663,6GHz4,1GHz32M65WDDR4-3200OEM
AMD Ryzen 5 3400GZen+12483,7GHz4,2GHz4M65WDDR4-2933$169
AMD Ryzen 3 3200GZen+12443,6GHz4GHz4M65WDDR4-2933$99

Per i processori della famiglia Athlon, che AMD indica con il nome di CPU Athon with Radeon Vega Graphics, trovamo architettura dual core e GPU della famiglia Vega integrata. Potremmo definire questi processori come versioni semplificate delle soluzioni Ryzen della serie G, quelle con scheda video integrata al proprio interno. Nella tabella seguente sono riportate le specifiche tecniche dei processori della famiglia Athlon with Radeon Vega Graphics attualmente in commercio.

CPU

Arch.nmCoreThreadsClockL3TDP Memoria
max
Prezzo
al debutto
AMD Athlon 300GEZen14243,4GHz4M35WDDR4-2667OEM
AMD Athlon 3000GZen14243,5GHz4M35WDDR4-2667$49
AMD Athlon 240GZen14243,5GHz4M35WDDR4-2667$49
AMD Athlon 220GZen14243,4GHz4M35WDDR4-2667$49
AMD Athlon 200GZen14243,2GHz4M35WDDR4-2667$49

Il gruppo di processori AMD compatibili con schede madri socket AM4 si completa con altre due famiglie, che di fatto però non sono più interessanti per via del loro contenuto tecnologico. La prima è quella dei processori A-Series, mentre la seconda è composta dai modelli Athlon X4: in entrambi i casi si tratta di CPU compatibili con socket AM4 ma basate su architettura di precedente generazione della famiglia Bulldozer, costruite con tecnologia produttiva a 28 nanometri.

L'architettura utilizzata per i processori Athlon è quella Zen di prima generazione, comune quindi ai processori Ryzen della serie 1000 oltre che a quelli Ryzen 2000 della famiglia G con GPU Vega integrata. Di fatto questi processori derivano proprio da questi ultimi, con un numero di core dimezzato e un costo che è molto contenuto considerato che è integrata una GPU. Il target di riferimento è quindi quello dei sistemi di fascia d'ingresso, con un consumo contenuto per via del TDP di soli 35 Watt ma capaci di offrire un livello prestazionale adeguato per applicazioni di produttività personale.

Per tutti i modelli troviamo GPU con architettura Vega integrata, in declinazione con 3 Compute Unit e frequenza di clock massima di 1GHz; la memoria di sistema opera come memoria video, dipendendo quindi dal controller DDR4-2667 dual channel quale specifica di funzionamento. La risultante sono prestazioni identiche tra tutti i modelli per la componente video integrata, con l'unica eccezione rappresentata dalla CPU Athlon 300GE che utilizza GPU con clock di 1,1GHz quale massimo.

AMD rende disponibile da quest'oggi il nuovo modello Athlon 3000G, che a dispetto della nuova sigla numerica non introduce novità a livello architetturale rispetto alle altre versioni: troviamo quindi sempre architettura Zen a 14 nanometri e le specifiche tecniche del modello Athlon 240GE completamente invariate. L'unica differenza è rappresentata dal moltiplicatore di frequenza, che è sbloccato verso l'alto così da permettere di intervenire sulla frequenza di clock per ottenere qualcosa in più in termini di prestazioni velocistiche: anche il processore Athlon 300GE implementa moltiplicatore sbloccato.

Di fatto quindi questa caratteristica apre spazio a sistemi overcloccati molto economici, nei quali anche la dissipazione termica del calore generato può essere gestita in overclock senza sofisticate e costose soluzioni specifiche. AMD fornisce in abbinamento alla CPU un dissipatore di calore che è certificato per TDP sino a 65 Watt, proprio con l'intento di lasciare spazio all'overclock già con la dotazione di serie. Per chi vuole overcloccare l'unica accortezza è la scelta della scheda madre: i modelli più economici basati su chipset AMD A320 non supportano infatti l'overclock, mentre con quelli superiori non vi sono limitazioni.

Consumi e configurazione di prova

Abbiamo misurato i consumi dei differenti processori inseriti in questa analisi rilevando quanto assorbito dall'alimentatore alla presa della corrente: il dato riportato comprende quindi il consumo dell'intero sistema, monitor escluso, e non quello unicamente riferito al processore. In idle notiamo come i consumi siano di fatto tutti identici a parità di piattaforma utilizzata: i sistemi di risparmio energetico portano infatti in automatico tutte le CPU ad operare ad un livello di consumo che è estremamente contenuto. Per le CPU AMD Ryzen con GPU integrata, appartenenti alla famiglia G, oltre che per i modelli Athlon abbiamo utilizzato una scheda madre Mini-ITX Gigabyte AB350N-Gaming WiFi, modello che in idle ha un consumo inferiore rispetto a quello della scheda madre ATX con socket AM4 utilizzata per gli altri processori AMD. Da questo deriva il consumo a livello di piattforma, evidenziato dal dato in idle, che è ben inferiore.

Consumi molto contenuti quelli del processore Athlon 3000G, che si posiziona nella parte più alta della classifica facendo meglio anche della CPU Intel Pentium 5400GS sua diretta concorrente nel segmento entry level del mercato. Notiamo come l'overclock sino a 3.850 MHz non incida sul consumo complessivo se non in misura marginale, permettendo invece come vedremo nei grafici seguenti di migliorare il comportamento complessivo della CPU.

Queste le CPU inserite a confronto:

  • AMD Ryzen 6 3600X (6C;12T;3,8GHz)
  • AMD Ryzen 6 3600 (6C;12T;3,6GHz)
  • AMD Ryzen 5 2600X (6C;12T;3,6GHz)
  • AMD Ryzen 5 2600 (6C;12T;3,4GHz)
  • AMD Ryzen 5 3400G (4C;8T;3,7GHz)
  • AMD Ryzen 3 3200G (4C;4T;3,6GHz)
  • AMD Ryzen 5 2400G (4C;8T;3,6GHz)
  • AMD Athlon 3000G (2C;4T;3,5GHz)
  • AMD Athlon 240GE (2C;4T;3,5GHz)
  • AMD Athlon 3000G (clock@3,85GHz; DDR4@3,2GHz)
  • Intel Core i5-9600K (6C;6T;3,7GHz)
  • Intel Core i5-9400F (6C;6T;2,9GHz)
  • Intel Core i3-9350KF (4C;4T;4GHz)
  • Intel Core i7-8700K (6C;12T;3,7GHz)
  • Intel Core i5-8600 (6C;6T;3,6GHz)
  • Intel Core i5-8400 (6C;6T;2,8GHz)
  • Intel Pentium 5400GS (2C;4T;3,7GHz)

Di seguito i restanti componenti utilizzati in questa analisi:

  • Sistema operativo: Windows 10 Pro italiano
  • SSD: Samsung 960 EVO 500GBs
  • Driver video NVIDIA GeForce 430.86 WHQL
  • Scheda video: NVIDIA GeForce RTX 2080 Founders Edition
  • Alimentatore: CoolerMaster Silent Pro Gold 800 Watt
  • Scheda madre socket AM4: Asus CrossHair VII Hero Wi-Fi
  • Scheda madre socket AM4: Asus CrossHair VIII Hero Wi-Fi
  • Scheda madre socket AM4: Gigabyte AB350N-Gaming WiFi
  • Scheda madre socket LGA 1151: Gigabyte Z370 Aorus Ultra Gaming Wi-Fi
  • Memoria scheda madre socket LGA 1151: 2x8Gbytes DDR4-2667 (15-15-15-36 2T)
  • Memoria scheda madre socket AM4 (Ryzen 3000): 2x8Gbytes DDR4-3200 (16-15-15-36 1T)
  • Memoria scheda madre socket AM4 (Ryzen 2000): 2x8Gbytes DDR4-2933 (15-15-15-36 2T)

Queste le applicazioni utilizzate nell'analisi:

Povray 3.7.0
rendering one CPU
rendering all CPU

Cinebench 20
rendering 1 CPU
rendering x CPU

Blender 2.79
bmw benchmark scene

Corona Benchmark 1.3

7-Zip 18.05 x64
valutazione totale, MIPS

Winrar 5.60
benchmark integrato, KB/s

Handbrake 1.1.1 - 64bit
conversione video 4K in H.265 MKV 1080p30; cropping Custom; constant Framerate

V-Ray Next
benchmark CPU

Indigo benchmark v4.0.64 (M samples/s)
bedroom - CPU
supercar - CPU

VeraCrypt 1.23-Hotfix-2
AES
Serpent
Twofish
Camellia
Kuznyechik

PCMark 10
PCMark 10 Score
Essentials
Productivity
Digital content creation

Davinci Resolve

Shadows of the Tomb Raider - DX 12 qualità alta, TAA
1920x1080
2560x1440

Tom Clancy's The Division 2 - DX12, qualità alta
1920x1080
2560x1440

F1 2018 - qualità alta, anti aliasing TAA, anisotropico 16x
1920x1080
2560x1440

Far Cry 5 - Qualità alta
1920x1080
2560x1440

Total War: Three Kingdoms - qualità alta, battle benchmark
1920x1080
2560x1440

Tom Clancy's Ghost Recon Wildlands - qualità alta
1920x1080
2560x1440

Assassin's Creed Odyssey - qualità alta
1920x1080
2560x1440

Metro Exodus - impostazione qualitativa high
1920x1080
2560x1440

Analisi prestazioni

La disponibilità di 2 core, con supporto sino a 4 threads, rende la CPU Athlon 3000G un modello che patisce sulla carta un certo gap prestazionale rispetto alle proposte Intel e AMD dotate di un numero di core pari a 4 o superiore. Non dobbiamo però dimenticare come questa CPU sia proposta ad un listino estremamente contenuto, pari a 49 dollari tasse escluse nel mercato nord americano, integrando al proprio interno una GPU della famiglia Vega e offrendo la possibilità di venir overcloccata intervenendo sul moltiplicatore di frequenza.

L'utilizzo di tecnologia produttiva a 14 nanometri non lascia grande spazio a frequenze di clock ben più elevate di quella di default di 3,5 GHz: nei nostri test abbiamo mantenuto funzionamento stabile con il valore di 3,85 GHz abbinando anche un overclock della memoria portata a 3,2 GHz dai 2,667 GHz di serie. Abbiamo riportato i risultati anche di questa impostazione, così da offrire una panoramica di cosa sia ottimisticamente possibile ottenere con questa CPU intervenendo in overclock.

La presenza di due soli core, per quanto capaci di gestire sino a 4 threads in parallelo, non permette alla CPU Athlon 3000G di far registrare nuovi record con quelle applicazioni che sono invece affamate di core e potenza di calcolo. L'overclock a 3,85 GHz, pari a circa il 10% rispetto alla frequenza di clock di default, migliora leggermente il quadro complessivo ma i processori Ryzen 3 rimangono ben distanti. Non dobbiamo in ogni caso dimenticare come questa sua una CPU entry level da 49 dollari di costo, capace di offrire una potenza di elaborazione più che adeguata per le applicazioni di produttività personale.

Anche con le applicazioni multimediali e di produttività personale i due core messi a disposizione dal processore Athlon 3000G non permettono di ottenere valori allineati a quelli delle altre proposte multicore: il divario è ben evidente e l'overclock può solo in parte migliorare la situazione. Anche in questo caso è bene rimarcare come la CPU Athlon 3000G, ma medesimo discorso può essere fatto per il modello concorrente Pentium 5400GS, sia una proposta d'ingresso estremamente economica in grado di assicurare un valido comportamento con le principali applicazioni di produttività personale e con i vari servizi accessibili via web.

Passiamo ora ad analizzare il comportamento con alcuni giochi, utilizzando la scheda video NVIDIA GeForce RTX 2080 con le risoluzioni di 1920x1080 e 2560x1440 pixel selezionando impostazioni qualitative alte ma non tra le più spinte. Si tratta di uno scenario atipico per processori dotati di GPU integrata ma che permette di capire a che tipo di risultato si potrebbe pervenire bypassando la GPU integrata in favore di una scheda video di elevata potenza montata su slot PCI Express.

I due soli core integrati nel processore Athlon 3000G, pur se con la possibilità di gestire sino a 4 threads, possono ben poco con una scheda video top d gamma come quella GeForce RTX 2080 Founders Edition: serve una CPU più potente per poterne sfruttare al meglio la potenza di elaborazione di cui è capace. La risultante, per i processori dual core di AMD come per la CPU Intel Pentium 5400GS anch'essa dual core, è quella di frames al secondo che sono ben inferiori a quelli degli altri processori

Completiamo la nostra analisi valutando il comportamento della GPU integrata, mettendo a confronto il processore Athlon 3000G con le proposte Ryzen della serie G, con le schede video NVIDIA GeForce GTX 1050Ti e GeForce GTX 1650, con il modello AMD Radeon RX 470 e con la GPU Intel Graphics UHD630 contenuta nei processori Intel Core di nona generazione oltre a quella Intel Graphics UHD610 integrata nel processore Pentium 5400GS. I test sono stati condotti alla risoluzione di 1920x1080 pixel, selezionando impostazioni qualitative non spinte così da garantire i frames più alti possibili con le GPU integrate.

Il processore AMD Athlon 3000G conferma il vantaggio di AMD rispetto a Intel per quanto riguarda la componente GPU integrata, per quanto la potenza offerta dal chip Vega 3 sia molto contenuta nel complesso. Con i titoli adottati in questo confronto, alla risoluzione di 1920x1080 pixel e con impostazioni qualitative molto contenute, è evidente come i frames al secondo medi siano troppo bassi per assicurare adeguata fluidità delle scene. Il discorso cambia riducendo la risoluzione e servendosi di titoli di esport tipicamente meno esigenti quanto a risorse di sistema rispetto a quelli qui utilizzati: in questo caso il processore Athlon 3000G può assicurare una risposta adeguata per il casual gamer, sempre riparametrando il tutto al ridotto investimento economico richiesto per il suo acquisto.

Dopo il test della CPU Ryzen 9 3950X con architettura a 16 core, e in attesa di scoprire quali siano le potenzialità dei processori Ryzen Threadripper di terza generazione, AMD offre con Athlon 3000G un processore estremamente economico che ha un vero punto di forza: è capace di offrire un pacchetto completo, con due core CPU e una GPU Vega integrata, ad un prezzo che è quanto di più ridotto vi sia sul mercato.

Il livello prestazionale che è possibile ottenere non è ovviamente quello di CPU con architettura quad core o superiore: il prezzo di queste ultime è almeno doppio se non superiore, come ad esempio passando dai 49 dollari di Athlon 3000G ai 99 dollari del modello Ryzen 3 3200G. Pensare di configuare un sistema desktop a meno di 400€, monitor escluso, utilizzando questa CPU è tutt'altro che da escludere ma a questo punto un lieve sforzo in più per un processore come quello Ryzen 3 3200G permetterebbe di ottenere un netto balzo in avanti delle prestazioni grazie ai 4 core e alla GPU integrata più potente. E' evidente come il principale concorrente di questa nuova CPU sia proprio in casa AMD nella forma del modello Ryzen 3 3200G, più che nelle proposte concorrenti di Intel.

Dove Athlon 3000G trova spazio è in sistemi economici nei quali la potenza dei due core e il funzionamento a basso consumo sono caratteristiche da privilegiare. Ad esempio questo processore si comporta molto bene quale sistema per l'acquisizione video in streaming, ad esempio quale secondo PC da affiancare al proprio sistema gaming per registrare sessioni di gioco live da trasmettere sul web. Tutto questo, ovviamente, se già non possedete una CPU multicore: in quel caso i tanti core a disposizione permettono di bilanciare gaming e streaming in tempo reale con un singolo sistema senza perdite di fluidità.

Un processore a 49 dollari di prezzo, con GPU integrata e per giunta overcloccabile via moltiplicatore di frequenza, può sembrare troppo bello per essere vero. E in effetti così è: se da un lato la potenza offerta è adeguata per un utilizzo in produttività personale, dall'altro non possiamo chiedere a Athlon 3000G livelli prestazionali per CPU e GPUche rivaleggino con processori che per quanto economici costano comunque il doppio.

  • Articoli Correlati
  • AMD Ryzen 9 3950X: ora anche a 16 core AMD Ryzen 9 3950X: ora anche a 16 core Presto in commercio il nuovo processore top di gamma di AMD, che su piattaforma socket AM4 riesce ad integrare ben 16 core capaci di operare a frequenza di clock molto elevata. La risultate, grazie alle qualità dell'architettura Zen 2, sono prestazioni ai vertici su tutti i fronti per-un prezzo che è elevato ma ben più competitivo, almeno per ora, rispetto a quelli delle CPU Core X di Intel
  • Intel Core i9-9900KS: tanta potenza con il TDP che imbriglia Intel Core i9-9900KS: tanta potenza con il TDP che imbriglia Arriva sul mercato il processore Intel per schede madri socket 1155 LGA dotato di architettura a 8 core e capace di operare a 5 GHz di clock per tutti i core. L'aumento del TDP permette di ottenere più prestazioni rispetto alla CPU Core i9-9900K dalla quale deriva, ma è solo rimuovendo i limiti da bios che si sfruttano tutti i margini anche a rischio di consumi molto elevati
  • AMD Ryzen 5 3400G: quad core e GPU integrata, a poco prezzo AMD Ryzen 5 3400G: quad core e GPU integrata, a poco prezzo Questo processore costa circa 160€ nel mercato nazionale e offre architettura quad core in abbinamento ad una scheda video integrata. Le prestazioni che ne scaturiscono sono molto valide nel complesso, pensando alla possibilità di utilizzarlo per configurare sistemi desktop economici ma di buona potenza. Tutto questo con consumi contenuti, grazie al TDP di 65 Watt.
29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Lithios19 Novembre 2019, 15:18 #1
Mi pare di capire che questo AMD Athlon 3000G è un semplice rebrand del 240G per "omologare" la nomenclatura a quella a 4 cifre adottata per i Ryzen.

Non mi pare di vedere alcuna differenza tecnica o prestazionale, forse il solo moltiplicatore di frequenza sbloccato che sul 240G "forse" è bloccato.

Considerando che lo streetprice vero del 240G e 60€, se veramente avesse un prezzo effettivo di 40-50€ potrebbe avere il suo senso, ma se così non fosse, con il 3200G che costa 81€, tutto questo ciarpame athlon perde qualsiasi senso di esistere IMHO
dado197919 Novembre 2019, 15:39 #2
Comprato due mesi fa un i5 9400F e pagato 130 euro… ci gioco solo col pc (come il 90 della gente).
demon7719 Novembre 2019, 16:31 #3
Originariamente inviato da: Lithios
Mi pare di capire che questo AMD Athlon 3000G è un semplice rebrand del 240G per "omologare" la nomenclatura a quella a 4 cifre adottata per i Ryzen.

Non mi pare di vedere alcuna differenza tecnica o prestazionale, forse il solo moltiplicatore di frequenza sbloccato che sul 240G "forse" è bloccato.

Considerando che lo streetprice vero del 240G e 60€, se veramente avesse un prezzo effettivo di 40-50€ potrebbe avere il suo senso, ma se così non fosse, con il 3200G che costa 81€, tutto questo ciarpame athlon perde qualsiasi senso di esistere IMHO


Direi che quoto.
Per trenta euro scarsi vale la pena fare lo sforzo e prendere direttamente il 3200G.. decismante più longevo
calabar19 Novembre 2019, 16:51 #4
Beh, questo di listino costa la metà del 3200G, magari anche il prezzo su strada sarà la metà.
Poi ovvio, se non devi raschiare il fondo del barile prendi qualcosa di superiore, altrimenti rimane un'alternativa valida ai pentium G.
Potrebbe anche avere senso come processore "di attesa" se si deve comprare qualcosa ma si attende un processore in uscita a breve, e poi lo si tiene come riserva in casi critici.

@Lithios
Il 240G però ha architettura Zen, mentre questo Zen+. Non dovrebbe essere quindi un rebrand.
Opteranium19 Novembre 2019, 16:53 #5
troppo limitato. Come già ebbi a dire, molto meglio il 3200G, pochi euro in più ma ben altra ciccia
Lithios19 Novembre 2019, 16:59 #6
Originariamente inviato da: calabar
@Lithios
Il 240G però ha architettura Zen, mentre questo Zen+. Non dovrebbe essere quindi un rebrand.


Devo purtroppo smentirti. Anche io credevo fosse così.

Invece è su architettura Zen di prima generazione. Infatti è costruito a 14 nm e non a 12 come i Zen+ e le prestazioni sono la fotocopia spaccate al frame del 240G. Già Zen+ a parità di caratteristiche aveva un IPC un poco superiore a Zen.
DukeIT19 Novembre 2019, 17:00 #7
Originariamente inviato da: dado1979
Comprato due mesi fa un i5 9400F e pagato 130 euro… ci gioco solo col pc (come il 90 della gente).

Che il 90% delle persone con il PC ci giochi solamente è un'affermazione molto distante dalla realtà... magari cita la fonte.
Per il resto la tua configurazione da gioco Intel qui c'entra poco o niente, visto che si parla di una CPU pensata per tutt'altri scopi.
Aggiungerei anche che pure la fascia di prezzo è leggermente diversa, visto che di listino la tua CPU costa più del triplo di questa.
demon7719 Novembre 2019, 17:02 #8
Originariamente inviato da: calabar
Beh, questo di listino costa la metà del 3200G, magari anche il prezzo su strada sarà la metà.


Venticinque euro? Non penso proprio.
Secondo me non andrà sotto i quaranta su street.
demon7719 Novembre 2019, 17:04 #9
Originariamente inviato da: dado1979
ci gioco solo col pc (come il 90 della gente).


Ma che dici???
capitan_crasy19 Novembre 2019, 19:03 #10
Originariamente inviato da: Lithios
Devo purtroppo smentirti. Anche io credevo fosse così.

Invece è su architettura Zen di prima generazione. Infatti è costruito a 14 nm e non a 12 come i Zen+ e le prestazioni sono la fotocopia spaccate al frame del 240G. Già Zen+ a parità di caratteristiche aveva un IPC un poco superiore a Zen.


Athlon 200GE/220GE/240GE (OPN YD240GC6M2OFB) sono basati su Raven Ridge ovvero la serie APU 2200G/2400G a 14nm (Step B0):

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Athlon 3000G (OPN YD3000C6M2OFH) invece è basato su Picasso ovvero le APU 3200G/3400G a 12nm (Step B1)


Link ad immagine (click per visualizzarla)

Inoltre l'architettura di Zen e quella di Zen+ non cambia, è solo più efficiente la seconda ...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^