Apple iPhone 6 e iPhone 6 Plus: la recensione completa

Apple iPhone 6 e iPhone 6 Plus: la recensione completa

Abbiamo analizzato in profondità iPhone 6 e iPhone 6 Plus, riportando gli aspetti positivi e negativi della nuova Apple. I due smartphone rappresentano un netto distacco nei confronti di alcuni precetti del passato, con display rispettivamente da 4,7 e 5,5 pollici. Il cuore degli smartphone è ancora una volta un dual-core con 1GB che, nonostante le specifiche poco interessanti sulla carta, è in grado di sfoderare prestazioni ai vertici della categoria

di , Nino Grasso, Paolo Corsini pubblicato il nel canale Apple
AppleiPhone
 

Autonomia con batteria

Il passato di Apple per quanto riguarda l'autonomia dei propri iPhone non è sempre stato rose e fiori. È spesso capitato infatti che, specie subito dopo il lancio, prima quindi di qualsiasi aggiornamento, l'autonomia non fosse poi così soddisfacente. Nel caso dei nuovi iPhone, complice forse una dimensione maggiore e quindi la possibilità di inserire all'interno delle due soluzioni delle batterie più capienti, la situazione sembra essere migliorata.

iPhone 6 offre infatti da subito una autonomia maggiore rispetto ai suoi predecessori, sufficiente a raggiungere il termine della giornata lavorativa anche in caso di utilizzo intenso. In nessun caso siamo però riusciti ad andare oltre, ed è sempre stato necessario ricaricare lo smartphone durante la notte. Sorprendenti, invece, i risultati ottenuti con iPhone 6 Plus. Il gigante di casa Apple è infatti in grado di sopportare una giornata di stress e giungere a serà con ancora una buona percentuale di carica. Addirittura può capitare di riuscire a iniziare il secondo giorno di utilizzo e, specie nei weekend, quando l'uso è meno intenso, riesce a portarci al termine, o quasi, delle 36 ore.

Qui di seguito riportiamo i grafici che motrano i risultati ottenuti dai due terminali nelle nostre consuete prove di autonomia. Risultati che, come vedremo, confermano quanto detto in precedenza. La prima vede il terminale impiegato come riproduttore video mentre le altre due lo impegnano in una sessione di navigazione continua in modalità WiFi e 3G. In tutti e tre i casi il livello di luminosità è impostato al valore di 200 nit e il volume delle auricolari al livello massimo. Ovviamente è stato disattivato lo spegnimento automatico del display così da non falsare i risultati di autonomia tra i vari terminali.

Il primo test di autonomia, ovvero quello che vede impegnati gli smartphone nella riproduzione continuativa di un video in standard definition il nuovo iPhone 6 si posiziona nella parte medio-alta della classifica, un risultato sufficiente a sorpassare i predecessori ma non a fare meglio di iPhone 6 Plus. Dal canto suo il phablet, così possiamo definirlo, si attesta nelle prime posizioni della nostra graduatoria, affiancandosi a soluzioni rinomate proprio per la loro autonomia come Galaxy Note II e 3 di Samsung.

I risultati del secondo e del terzo test, in cui i terminali sono impegnati in una sessione di navigazione continua sotto rete WiFi e 3G, rispecchiano esattamente quanto ottenuto con il test di riproduzione video. Ancora una volta abbiamo quindi iPhone 6 posizionato nella parte medio-alta della classifica e iPhone 6 Plus qualche gradino sopra, in compagnia di altri top di gamma e nettamente staccato solo da LG G2 che, come sappiamo, è da considerare quasi fuori scala.

Qui sopra vedete riportati anche i grafici relativi all'efficienza energetica dei due dispositivi. Per effettuare il calcolo dell'efficienza abbiamo rapportato i risultati dei test di autonomia con la capienza della batteria dei diversi terminali, in modo da poter valutare quanto tempo impiega ogni smartphone a "consumare" 1000 mAh di carica e quindi quanto è ottimizzato il dispendio energetico.

Come possiamo osservare, in questo caso è iPhone 6 ad avere la meglio sul fratello maggiore. Pur ottenendo dei risultati migliori nei singoli test di autonomia, infatti, iPhone 6 Plus offre una batteria di capienza sensibilmente maggiore, ecco quindi spiegato il perchè del valore minore dei risultati per quanto riguarda l'efficienza energetica. iPhone 6 occupa quindi costantemente la parte alta della classifica, mentre iPhone 6 Plus deve accontentarsi di un posizionamento meno lodevole.

 
^