Smau 2004: qualche prodotto e considerazioni finali

Smau 2004: qualche prodotto e considerazioni finali

Smau 2004 chiude i battenti con numeri tutto sommato in linea con quelli della passata edizione, nonostante lo sciopero dei mezzi pubblici. Ecco un report dei pochi prodotti visti durante la manifestazione, a nostro avviso mediocre e positiva al tempo stesso

di , Fabio Boneschi, Paolo Corsini pubblicato il nel canale Multimedia
 

Introduzione

E' decisamente difficile giudicare la manifestazione Smau di quest'anno: pochi espositori, poca gente e pochi stand rispetto alle manifestazioni passate. Con queste premesse vi chiederete perché sia difficile giudicare, in quanto con tali numeri la manifestazione sarebbe da classificare senza appello come "flop": ebbene, per giudicare davvero è necessario fare alcune considerazioni.

Per la prima volta dopo anni la giornata destinata agli operatori del settore è stata davvero tale. Il poco pubblico non professionale non aveva accesso agli stand "business", facilitando di molto il nostro compito, che consiste nel prendere contatti con le aziende, fare qualche foto e consolidare i rapporti con contatti già acquisiti.

Negli anni passati questi compiti dovevano svolgersi fra masse urlanti, orde scolastiche e rumori assordanti di stand decisamente fuori luogo (qualcuno mi dica cosa c'entra in un Salone Macchine Automazione Ufficio Radio Deejay, per esempio...).

Quest'anno l'organizzazione si è dimostrata molto più "teutonica", in stile CeBIT per intenderci: la giornata operatori si è incredibilmente dimostrata una giornata dedicata agli operatori (qualche eccezione c'era ma si può trascurare). Meglio non correre di fantasia comunque, i segnali sono buoni ma la manifestazione è comunque risultata mediocre, proprio a casua della fuga degli espositori dovuta alla pessima gestione degli anni passati.

La speranza è che nel futuro, magari già dalla prossima edizione, molti espositori possano tornare a credere in SMAU, per risollevare un nome ad oggi gravemente compromesso.

Passiamo dunque ad analizzare qualche prodotto di un certo interesse visto alla fiera.

 
^