Twitter: scossa ai vertici, quattro dirigenti lasciano l'azienda

Twitter: scossa ai vertici, quattro dirigenti lasciano l'azienda

Il co-fondatore di Twitter, Jack Dorsey, conferma che quattro top manager del popolare social network hanno lasciato l'azienda. Si tratta di Alex Roetter, Brian 'Skip' Schipper, Katie Stanton e Kevin Weil.

di Salvatore Carrozzini pubblicata il , alle 09:02 nel canale Web
Twitter
 

Il co-fondatore di Twitter, Jack Dorsey, che tre mesi fa ha assunto la carica di CEO, ha fornito nelle scorse ore tutti i dettagli sulle recenti modifiche intervenute nell'assetto dirigenziale. L'intervento di Dorsey è stato motivato dall'esigenza di fornire un quadro corretto e completo, a seguito dei primi rumor a riguardo diffusi nel corso del week-end.

Quattro top manager lasciano la compagnia, si tratta, nello specifico, di Alex Roetter (head engineering), Brian 'Skip' Schipper (responsabile risorse umane), Katie Stanton (responsabile global media) e Kevin Weil (product senior vice president).

Come precisato da Dorsey, la decisione di abbandonare la compagnia è stata volontaria in tutti e quattro i casi. Motivazione chiarita in maniera esplicita da Kate Stanton che ha confermato la natura della scelta strettamente legata a motivi personali. L'ufficializzazione della notizia interviene contestualmente a quella relativa ad un altro dirigente di spicco di Twitter che ha scelto di intraprendere altri percorsi professionali; il riferimento va a Jason Toff, capo del progetto Vine, il quale ha deciso di attivare una nuova collaborazione con Google nel settore della realtà virtuale.

Dorsey rende noto che, a seguito, delle recenti modifiche intervenute nell'organico, Adam Bain, COO di Twitter assumerà, ad interim, ulteriori incarichi, comrpendenti, tra gli altri, quelli relativi ai team media e HR. Adam Messinger, CTO dell'azienda, inoltre, accentrerà in un unico gruppo le divisioni engineering, design, ricerca, servizi utente e Fabric.

Attesa la risposta del mercato, il titolo azionario di Twitter ha raggiunto il minimo storico due settimane fa con un valore pari a 19,98 dollari, ulteriormente ridotto a 17,84 dollari venerdì scorso. Determinante sarà stabilire se la riorganizzazione aziendale annunciata riuscirà a convincere gli investitori. Non mancano indiscrezioni provenienti da fonti attendibili, che suggeriscono la nomina di Leslie Berland alla carica di CMO; Berland attualmente svolge l'incarico di vice presidente esecutivo global advertising, marketing e digital partnership per America Express. Tale report, tuttavia, non è stato confermato in via ufficiale da Twitter.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^