Microsoft ritira il servizio di abbonamenti TechNet

Microsoft ritira il servizio di abbonamenti TechNet

Stop agli abbonamenti TechNet. Non sono ben chiare le motivazioni di questa scelta ma Microsoft propone altre soluzioni alternative e gratuite

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 12:01 nel canale Web
Microsoft
 

Nella serata di ieri si è diffusa online una notizia che provocherà un po' di sconcerto tra i professionisti IT: Microsoft ha +infatti annunciato l'imminente ritiro del servizio di abbonamenti TechNet. Gli abbonamenti attualmente in corso di validità resteranno attivi fino alla regolare scadenza, mentre il termine ultimo per un ultimo possibile rinnovo è fissato per il prossimo 31 agosto con l'obbligo di attivazione entro la fine del mese successivo.

TechNet è una risorsa che da anni mette a disposizione dei professionisti una sorta di preview su tutti i prodotti della casa di Redmond, un numero di product key per le operazioni di test e una gran quantità di servizi di supporto e di informazioni aggiuntive. Il motivo di questa impopolare decisione non viene dichiarato e stando a varie fonti online ci sarebbe più di un elemento che ha suggerito a Microsoft la chiusura del servizio di abbonamenti TechNet.

Tra i tanti viene indicato anche il problema relativo alla pirateria e alla facilità di accesso a una serie di product key, teoricamente distribuiti per operazioni di sviluppo ma perfettamente funzionanti e utili anche in altre situazioni. Questa la dichiarazione ufficiale di Microsoft:

Le tendenze IT e le dinamiche aziendali si sono evolute. Microsoft ha reagito a queste modifiche incrementando gli investimenti in risorse e programmi software di valutazione gratuiti per soddisfare al meglio le esigenze della community di professionisti IT in costante crescita. Di conseguenza, Microsoft ha deciso di ritirare il servizio di abbonamenti TechNet.

A questa pagina è disponibile un completo elenco di fonti alternative a TechNet e relativo a risorse già oggi disponibili e non è da escludere che in futuro questo programma potrà essere ampliato. Non viene invece nominato il programma MSDN dedicato agli sviluppatori e per l'accesso al quale sono previsti costi di abbonamento elevati.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Spectrum7glr02 Luglio 2013, 12:25 #1
possono dire quello che volgiono ma ahimè la ragione principale è la pirateria...per colpa dei soliti imbecilli che piratano tutto o che usano le product key a sbafo sui propri sistemi di produzione o in share con amici et similia sparisce un servizio utilissimo e a buon mercato per chi vuole provare tecnologie e prodotti ed imparare ad usarli.

per carità il technet eval center non è malaccio ma manca tutta la roba "vecchia" e il numero di prodotti è molto limitato...secondo me potevano limitarsi a levare le licenze di OS e software consumer (per quelle va bene l'eval center) e tenere le versioni server...mettere in piedi un laboratorio virtuale per provare e studiare i vari prodotti e doverlo tirare giù ogni 6 mesi è una discreta rottura. Certo, adesso win8 pro intergra hyper-v....però si stava meglio prima.
s0nnyd3marco02 Luglio 2013, 13:42 #2
Originariamente inviato da: Spectrum7glr
possono dire quello che volgiono ma ahimè la ragione principale è la pirateria...per colpa dei soliti imbecilli che piratano tutto o che usano le product key a sbafo sui propri sistemi di produzione o in share con amici et similia sparisce un servizio utilissimo e a buon mercato per chi vuole provare tecnologie e prodotti ed imparare ad usarli.

per carità il technet eval center non è malaccio ma manca tutta la roba "vecchia" e il numero di prodotti è molto limitato...secondo me potevano limitarsi a levare le licenze di OS e software consumer (per quelle va bene l'eval center) e tenere le versioni server...mettere in piedi un laboratorio virtuale per provare e studiare i vari prodotti e doverlo tirare giù ogni 6 mesi è una discreta rottura. Certo, adesso win8 pro intergra hyper-v....però si stava meglio prima.


Microsoft ha tutte le capacita' per creare software dimostrativi che si de-attivino dopo un certo periodo o dopo la scadenza della licenza di demo.
Mi sembra assurdo chiudere il servizio per colpa della pirateria, anche perche' usare software non legale in sistemi di produzione puo' portare ad una marea di casini legali.
KamiG02 Luglio 2013, 14:04 #3
A livello aziendale, essendo partner, abbiamo sottoscritto il MAPS... ho, però, un abbonamento Technet personale, rinnovato il mese scorso, devo ammettere che sarà una bella scocciatura il prossimo anno.
Davvero un peccato!
shodan02 Luglio 2013, 15:35 #4
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
Microsoft ha tutte le capacita' per creare software dimostrativi che si de-attivino dopo un certo periodo o dopo la scadenza della licenza di demo.
Mi sembra assurdo chiudere il servizio per colpa della pirateria, anche perche' usare software non legale in sistemi di produzione puo' portare ad una marea di casini legali.


Ciao,
credo che tu non abbia capito.

I software che si deattivano esistono già, e sono quelli scaricabile dal technet evaluation center.

La sottoscrizione technet invece permetteva, a fronte di un abbonamento, di avere a scopo valutativo / di testing / educativo delle licenze complete (non a tempo) dei vari software che altrimenti sarebbero costati decine di migliaia di euro. Se non ricordo male, anche dopo la scadenza dell'abbonamento le licenze rimanevano attive.

Noi in azienda abbiamo una sottoscrizione simile, chiamata "action pack" (anche detto MAPS) e che permette di mettere in produzione, ma solo dentro la tua azienda, questi stessi software che altrimenti non potresti permetterti. Il cavillo è che la licenza è annuale, e va rinnovata di anno in anno (comunque con costi molto bassi).

Ciao.
Cfranco02 Luglio 2013, 17:08 #5
Anche secondo me il capitolo "pirateria" ha avuto il suo peso
Purtroppo le alternative non sono altrettanto buone per chi ha un laboratorio ... ma troppa gente ha "laboratori" dove risiedono software mai comprati e portati in produzione eppure usati da tutta l' azienda
Phoenix Fire02 Luglio 2013, 20:13 #6
Originariamente inviato da: Cfranco
Anche secondo me il capitolo "pirateria" ha avuto il suo peso
Purtroppo le alternative non sono altrettanto buone per chi ha un laboratorio ... ma troppa gente ha "laboratori" dove risiedono software mai comprati e portati in produzione eppure usati da tutta l' azienda


scusate la domanda stupida ma tra technet e MSDN cosa cambia?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^