Google rende open source il codec video VP8 e lancia WebM

Google rende open source il codec video VP8 e lancia WebM

Google ha rilasciato sotto licenza open source i sorgenti e le tecnologie del codec video VP8 ed ha lanciato l'ambizioso progetto WebM

di Fabio Gozzo pubblicata il , alle 08:52 nel canale Web
Google
 

Lo scorso pomeriggio, Google ha deciso di compiere un passo che in futuro avrà sicuramente grandi ripercussioni sul mondo del web: il colosso di Mountain View ha infatti rilasciato sotto licenza open source i progetti e le tecnologie del codec video VP8, di cui era entrato in possesso con l'acquisizione di On2, siglata nel corso del mese di agosto 2009.

Con questa mossa, Google intende fornire un'opzione aperta riguardo i video per HTML 5 in grado di offrire un livello qualitativo comparabile a quello del codec H.264 escludendo però tutte le problematiche legate a brevetti e royalty.

Il gigante di Mountain View però non si è fermato qui ed ha annunciato WebM Project, un progetto che mira allo sviluppo di un formato video per il web aperto e libero da royalty basato proprio sul codec VP8 per la parte video e su Vorbis per la codifica audio. WebM prevede inoltre l'utilizzo di Matroska, un altro progetto open source, come contenitore multimediale per unire i flussi audio e video.

Quello che Google ha messo in piedi è fondamentalmente un vero e proprio ecosistema a cui stanno prendendo parte numerose realtà che operano sul Web. Sia Firefox che Chromium hanno già provveduto ad includere il supporto a WebM nelle rispettive nightly build, mentre Chrome lo farà il prossimo 24 maggio.

Anche Opera si è mossa in questa direzione e ha già rilasciato una versione beta del proprio software in grado di supportare WebM, mentre Microsoft ha dichiarato che il supporto al codec VP8 in Internet Explorer verrà introdotto con la versione 9.0, a patto di installarlo a parte manualmente.

Ma a supportare WebM si sono schierati anche alcuni importanti nomi del mondo dell'hardware come AMD, ARM, NVIDIA e Qualcomm. Google sta collaborando proprio con queste compagnie al fine di ottimizzare WebM affinché possa operare in modo adeguato anche su hardware meno performante, incluse CPU e GPU dei dispositivi mobile.

Tra le fila dei sostenitori di WebM a sorpresa troviamo anche Adobe, nonostante le finalità del nuovo progetto di Google siano, seppur solo parzialmente, in contrasto con la tecnologia Flash. Per Adobe infondo si tratta solo di un nuovo formato e Kevin Lynch, CTO della compagnia, ha già fatto sapere che di qui ad un anno sarà possibile includere contenuti WebM all'interno di applicazioni Flash come già attualmente avviene con i video compressi in formato H.264.

47 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jestermask21 Maggio 2010, 09:06 #1
Pensavo fosse una mossa anti adobe ed innece eccolo lì.

Quando ho letto con la coda dell'occhio adobe mi immagginavo di trovar scritto: e venne negato il tentativo di partecipazione di Adobe
keroro.9021 Maggio 2010, 09:23 #2
ere una notiziona senza le ultime 3 righe..
Holy8721 Maggio 2010, 09:29 #3
Grande! Non credevo che arrivasse così velocemente.
AndreaG.21 Maggio 2010, 09:30 #4
Originariamente inviato da: keroro.90
ere una notiziona senza le ultime 3 righe..


FUOCO E FIAMME!
ScorpionGT21 Maggio 2010, 09:44 #5
Chissà cosa ne sarà adesso di Theora ...
kirylo21 Maggio 2010, 09:49 #6
Figata .... Google ti amo!
black-m0121 Maggio 2010, 09:57 #7
@ScorpionGT

Nelle stesse ore è stata ufficializzata la versione 1.2 di Theora, decisamente ottima.

http://people.xiph.org/~xiphmont/demo/theora/demo9.html

Per la 1.3 già si parla di encoder multithreaded.
bs8221 Maggio 2010, 10:33 #8

E guarda un po'...

http://www.google.com/tv/


google poco dopo presenta google tv... è tutto collegato :-D
CaFFeiNe21 Maggio 2010, 10:36 #9
Originariamente inviato da: bs82
http://www.google.com/tv/


google poco dopo presenta google tv... è tutto collegato :-D


e grazie... ieri e l'altro ieri c'è stato il GOOGLE IO... con anche diretta...
stranamente hwupgrade è l'unica techzine che non ne ha parlato...

sono state presentate parecchie cose...

google tv
android 2.2 froyo
chrome web app store
etc
Eddie66621 Maggio 2010, 10:44 #10
da ignorante in materia qual son mi pongo una domanda; ma da qui in futuro, per navigare, di quanti plugin ci sarà bisogno?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^