Amazon spende 4,6 milioni di dollari per assicurarsi il suffisso .buy

Amazon spende 4,6 milioni di dollari per assicurarsi il suffisso .buy

Il colosso dello shopping batte Google all'asta indetta dall'ICANN per l'assegnazione di alcuni gTLD di particolare rilevanza

di Andrea Bai pubblicata il , alle 13:59 nel canale Web
GoogleAmazon
 

La liberalizzazione dei generic Top Level Domain (gTLD) stabilita dall'ICANN nel corso del 2011 e resa operativa nei mesi passati sta portando alcuni grossi colossi a battagliare a suon di milioni per assicurarsi la proprietÓ di suffissi URL che possano rappresentare un elemento di valore aggiunto al proprio business e al proprio marchio.

Recentemente l'ICANN ha indetto un'asta per l'assegnazione di tre gTLD particolarmente significativi, dato che le varie compagnie che ne hanno fatto richiesta non sono riuscite a trovare un accordo amichevole. Il caso pi¨ interessante Ŕ l'assegnazione del dominio .buy ad Amazon, che si Ŕ aggiudicata l'asta con un'offerta di poco inferiore ai 4,6 milioni di dollari, battendo Google, Donuts e Famous Four Media.

Gli altri domini messi all'asta sono stati .tech e .vip, il primo venduto a Dot Tech per 6,7 milioni di dollari ed il secondo a Minds + Machines per poco pi¨ di tre milioni di dollari. Google ha partecipato a tutte e tre le aste, senza per˛ portare a casa nulla.

Chi si assicura la proprietÓ di un gTLD ha la responsabilitÓ di gestire e mantenere tutte le eventuali registrazioni di nuovi domini legate a quel gTLD. E' quindi verosimile supporre che il colosso dello shopping online utilizzerÓ il suffisso .buy per le sue operazioni retail, rafforzando cosý la percezione del proprio marchio. Amazon comunque non ha ancora fatto sapere come intende utilizzare il nuovo acquisto.

L'ICANN ha comunicato che attiverÓ i tre gTLD entro la fine dell'anno.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
roccia123419 Settembre 2014, 14:03 #1
Vabbè, 4 milioni e mezzo di $ per amazon sono equivalenti a 4 spicci... e mezzo.
Cappej19 Settembre 2014, 14:07 #2
quindi se dovessi comprare CAPPEJ.buy dovrei comprarlo da amazon?
Scarfatio19 Settembre 2014, 14:45 #3
Attenti... se Google non compra nulla è perchè non ha interesse. Vuol dire che questi domini faranno una brutta fine sul suo motore di ricerca.
Rubberick19 Settembre 2014, 15:06 #4
+ che altro forse google ha semplicemente contribuito a far salire i prezzi nelle aste
ripe19 Settembre 2014, 16:34 #5
Google è come l'amico con le offerte finte che ti aiuta a tirare su le aste su eBay...
Bisont19 Settembre 2014, 18:30 #6
x Cappej:

non è detto che amazon decida di mettere in vendita l'estensione al pubblico, potrebbe anche tenerla per se oppure la contrario regalarla.

Coperti i costi all'ICANN, Amazon si configura come un TLD, quindi fa le regole su come e quanto gestire le proprie estensioni
Scarfatio19 Settembre 2014, 21:01 #7
Originariamente inviato da: Bisont
x Cappej:

non è detto che amazon decida di mettere in vendita l'estensione al pubblico, potrebbe anche tenerla per se oppure la contrario regalarla.

Coperti i costi all'ICANN, Amazon si configura come un TLD, quindi fa le regole su come e quanto gestire le proprie estensioni


Sino ad ora non è mai esistita al mondo nessuna azienda che detenesse solo per se il suffisso di un dominio (credo sia ovviamente vietato). Se hanno cambiato le regole allora è una stupidata. Che senso ha buttare milioni per avere un suffisso che usi solo tu? Al massimo può andare bene per le mail ma anche li non credo sia intelligente farlo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^