Lenovo e HTC assieme a Google per caschetti VR Daydream autonomi

Lenovo e HTC assieme a Google per caschetti VR Daydream autonomi

Alla Google I/O 2017 l'azienda di Mountain View annuncia di essere al lavoro con i partner per realizzare caschetti VR indipendenti e autonomi, sulla base della piattaforma mobile Qualcomm Snapdragon 835

di Andrea Bai pubblicata il , alle 21:35 nel canale Wearables
GoogleHTCLenovoQualcommSnapdragon
 

Google sta collaborando con i partner alla progettazione di caschetti Daydream indipendenti e integrati - senza, cioè, la necessità di collegarli ad un computer esterno o di usare un telefono all'interno di un visore - che supporteranno funzionalità di tracciamento grazie ad una particolare versione della tecnologia Tango, che userà fotocamere integrate nel caschetto senza la necessità di impiegare sensori esterni.

Il reference design è realizzato in collaborazione con Qualcomm, sulla scia di quanto già avevamo avuto l'occasione di vedere durante il tour dei Qualcomm Laboratories a San Diego, mentre i dispositivi che saranno portati in commercio saranno realizzati assieme ad HTC e Lenovo. Il coinvolgimento di Qualcomm permetterà pertanto di usare la piattaforma mobile Snapdragon 835.

La società non ha fornito alcuna indicazione su disponibilità e prezzi - e possiamo attenderci di tutto dai 400 ai 700 euro/dollari - e come accadde lo scorso anno quando fu annunciato Daydream, Google ha mostrato solamente un'immagine con i profili stilizzati del caschetto.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^