Fitbit Ionic: ecco dal vivo lo smartwatch, che ora può anche scendere in acqua

Fitbit Ionic: ecco dal vivo lo smartwatch, che ora può anche scendere in acqua

Abbiamo incontrato dal vivo all'IFA di Berlino il nuovo Fitbit Ionic: tra le novità molto attese dagli appassionati del marchio troviamo la resistenza all'acqua fino a 50 metri di profondità, con finalmente la possibilità di tracciare le attività in acqua come il nuoto.

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 18:44 nel canale Wearables
Fitbit
 
L'annuncio era avvenuto all'inizio di questa settimana, ma qui a Berlino abbiamo avuto modo di vedere dal vivo il nuovo smartwatch Fitbit Ionic. Il nuovo orologio connesso può essere visto come la sintesi tra Surge e Blaze, unendo il design del secondo alla presenza del GPS del primo. Fitbit ha lavorato molto proprio sul GPS, in particolare sull'antenna, per minimizzare i consumi e migliorare ricezione e precisione.

Nuovo anche il sensore ottico di rilevazione del battito cardiaco con sensore infrarosso in grado di dare informazioni anche sulla saturazione di ossigeno nel sangue, un dato particolarmente utile da tenere monitorato per chi soffre di apnee notturne.

Tra le novità molto attese dagli appassionati del marchio troviamo la resistenza all'acqua fino a 50 metri di profondità, con finalmente la possibilità di tracciare le attività in acqua come il nuoto. Nuove anche le funzionalità di pagamento e la connettività Bluetooth, utile in accoppiata coi nuovi auricolari sportivi Fitbit Flyer per ascoltare musica e i dati dell'allenamento durante le sessioni.

Disponibile in tre livree, il prezzo è di 349,99 euro. Anche gli auricolari Fitbit Flyer già sono disponibili in preorder e saranno sul mercato a partire da ottobre. Il prezzo in questo caso è di 129,99 euro.
0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^