E' Apple, con Watch, il primo produttore di wearables nel Q1 2017

E' Apple, con Watch, il primo produttore di wearables nel Q1 2017

Quello dei dispositivi wearables è un mercato molto segmentato, nel quale il leader per volumi è tale con una quota di mercato di solo il 16%. Xiaomi continua a mantenere validi volumi mentre Fitbit subisce uno scenario di mercato non favorevole

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:31 nel canale Wearables
AppleXiaomiFitbitWatch
 

Il primo trimestre 2017 ha visto vendite per 22 milioni di dispositivi wearables, soglia che per la prima volta è stata toccata dal mercato. La crescita è stata sostenuta, pari a circa il 21% rispetto al dato del primo trimestre 2016 con 18,2 milioni di pezzi. Strategy Analytics, nella propria analisi di sintesi, evidenzia come le crescite più sostenute siano state registrate in nord America, nell'Europa occidentale e in Asia.

040117_AppleWAtch3.jpg

Apple è stata capace di ottenere la prima posizione in termini di volumi di prodotti venduti con 3,5 milioni di pezzi e una quota di mercato del 16% a livello globale. Questo dato deve essere confrontato con i 2,2 milioni di pezzi del corrispondente periodo del 2016 ed è giustificato dalla domanda di mercato di modelli Apple Watch 2, presentati nei mesi precedenti.

Al secondo posto troviamo Xiaomi, in contrazione rispetto al 2016: l'azienda cinese è infatti passata dai precedenti 3,8 agli attuali 3,4 milioni di pezzi. Ancor più sostenuto il calo di Fitbit, che abbandona la prima posizione del primo trimestre 2016 chiudendo in terza: l'azienda americana è passata dai precedenti 4,5 milioni di pezzi agli attuali 2,9 milioni.

090117_FitBitStore.jpg

Il calo di Fitbit è legato alle difficoltà incontrate dall'azienda americana ad entrare nel mercato degli smartwatch, con un passaggio rispetto ai tradizionali braccialetti fitness che è avvenuto in ritardo rispetto ai concorrenti. Il comportamento di Fitbit conferma inoltre come i consumatori siano sempre più interessati a proposte wearable che siano dotate di funzionalità avanzate e no più solo a bracciali fitness che contano i passi e indicano l'ora.

Più della metà del mercato è nelle mani delle altre aziende presenti nel settore dei wearables, a conferma di come questo sia al momento un mercato molto segmentato tra i produttori e dove l'azienda leader per quota di mercato lo sia con un dato ridotto al solo 16% del totale. Le aspettative sono di una continua crescita nelle vendite di dispositivi wearables, pur se con un calo rispetto ai risultati precedenti: il dato del +21% registrato nel corso del primo trimestre 2017 rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno va confrontato con il +74% ottenuto nel Q1 2016 rispetto al Q1 2015.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Korn08 Maggio 2017, 11:32 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: http://www.hwupgrade.it/news/wearab...2017_68512.html

Quello dei dispositivi wearables è un mercato molto segmentato, nel quale il leader per volumi è tale con una quota di mercato di solo il 16%. Xiaomi continua a mantenere validi volumi mentre Fitbit subisce uno scenario di mercato non favorevole

Click sul link per visualizzare la notizia.


boh ho uno smartwatch di lg l'ho usato per un pò, poi mi ha stufato, abbastanza inutile
-Vale-08 Maggio 2017, 13:11 #2
Io sono stato uno dei primi ad avere il samsung gear e considerando che non sono abituato a tenere su orologi e il tipo di lavoro che faccio mi aveva stancato

Poi dopo un po sono tornato ad usarlo ma si è rotto il vetro della fotocamera , poi è partita la batteria


Sinceramente non ne sento la mancanza , forse era comodo per le notifiche di sms e messaggi vari


Poi come ogni cosa ero uno dei primi ad averlo e non essendo ancora moda ti guardavano male come con i primi iphone 2g/3g
popomer08 Maggio 2017, 14:13 #3
secondo me lo scalino piu' grosso di questi dispositivi e' il fatto che non siamo piu' abituati a portare l'orologio,io mi sono dovuto riabituare,ho cominciato con un casio da 10€,poi' con il miband 2 da novenbre apple watch 2,ora mi fa' strano non trovarlo al polso
popomer08 Maggio 2017, 14:19 #4
korn sei un reduce del cencio's pure te?
giuliop08 Maggio 2017, 15:16 #5
Io ho un Garmin VivoActive, che è un po' un ibrido fra uno smartwatch e un orologio sportivo, preso solo perché costava una cosa tipo 80€ con i punti dellEsselunga e per sostituire il mio vecchio Garmin. Non lo uso sempre, quando ce l'ho al polso non è male vedere le notifiche del cellulare, non spenderei mai 200+€ per uno smartwatch, però.
recoil08 Maggio 2017, 15:26 #6
Originariamente inviato da: popomer
secondo me lo scalino piu' grosso di questi dispositivi e' il fatto che non siamo piu' abituati a portare l'orologio,io mi sono dovuto riabituare,ho cominciato con un casio da 10€,poi' con il miband 2 da novenbre apple watch 2,ora mi fa' strano non trovarlo al polso


io mi sono riabituato subito dopo almeno 5 anni senza orologio al polso

Apple Watch rimane comunque un prodotto costoso che al momento non ha niente di indispendabile
io ce l'ho aziendale e mi trovo benissimo ma se dovessi spendere di tasca mia quei soldi non so se lo farei sinceramente...
maxsy08 Maggio 2017, 15:29 #7
Originariamente inviato da: popomer
secondo me lo scalino piu' grosso di questi dispositivi e' il fatto che non siamo piu' abituati a portare l'orologio,io mi sono dovuto riabituare,ho cominciato con un casio da 10€,poi' con il miband 2 da novenbre apple watch 2,ora mi fa' strano non trovarlo al polso


secondo me lo scalino più grosso è avere un altro dispositivo (futile a mio avviso) da ricaricare ogni giorno.
avere al polso un Orologio che non ti devi preoccupare di ricaricarlo, di bagnarlo, di andarci al mare, piscina, cesso...ecc praticamente lo indossi una volta e puoi non toglierlo più, è una cosa, avere invece uno smart watch che devi togliere e ricaricare ogni santo giorno è un altra. ah, lo smart watch è uno sfizio che dura pochi mesi (obsoloscenza, guasti, moda ecc). un Orologio puo durare una vita e oltre.

l'abitudine è uno scalino più basso a mio avviso.
giuliop08 Maggio 2017, 15:51 #8
Originariamente inviato da: maxsy
secondo me lo scalino più grosso è avere un altro dispositivo (futile a mio avviso) da ricaricare ogni giorno.
avere al polso un Orologio che non ti devi preoccupare di ricaricarlo, di bagnarlo, di andarci al mare, piscina, cesso...ecc praticamente lo indossi una volta e puoi non toglierlo più, è una cosa, avere invece uno smart watch che devi togliere e ricaricare ogni santo giorno è un altra. ah, lo smart watch è uno sfizio che dura pochi mesi (obsoloscenza, guasti, moda ecc). un Orologio puo durare una vita e oltre.


Il VivoActive di cui parlavo sopra è un buon compromesso, puoi usarlo dappertutto (anche per nuotare) e la batteria dura anche qualche settimana, a patto di non usare il GPS costantemente. Certo la risoluzione non è alta, lo schermo non è molto luminoso e non ha sotto un "vero" OS.
recoil08 Maggio 2017, 15:57 #9
Originariamente inviato da: maxsy
secondo me lo scalino più grosso è avere un altro dispositivo (futile a mio avviso) da ricaricare ogni giorno.


lo pensavo anche io prima di averlo ma ho preso un supporto per Watch che ha pure 3 usb da tenere sulla scrivania così la sera attacco Watch e anche iPhone e iPad quando serve
non ho mai dormito con l'orologio al polso perché mi da fastidio (e infatti non lo uso per monitorare il sonno) quindi nessun problema

la scomodità c'è giusto in viaggio per via del cavo in più da portare con se
Korn08 Maggio 2017, 16:27 #10
Originariamente inviato da: popomer
korn sei un reduce del cencio's pure te?


purtroppo mi sono trasferito a prato quando aveva già chiuso, sono andato solo un paio di volte partendo da carrara, gran locale cmq

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^