Apple Watch proiettato oltre soglia 15 milioni di pezzi nel 2017

Apple Watch proiettato oltre soglia 15 milioni di pezzi nel 2017

Le vendite di Apple Watch segnano risultati molto interessanti nel complesso, in controtendenza rispetto alle vendite di smartwatch che risentono dei limiti attuali di questa categoria di dispositivi

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:21 nel canale Wearables
AppleWatch
 

Saranno oltre 15 milioni di smartwatch Apple della famiglia Watch a venir venduti nel corso del 2017 dall'azienda americana, alle prese con risultati di vendita che sono in controtendenza rispetto a quanto registrato dalle altre aziende impegnate in questo settore.

Digitimes evidenzia come le stime di vendita per Apple Watch siano di 4,5 milioni di pezzi per il quarto trimestre dell'anno, quello delle vendite natalizie. Se confermato, questo risultato porterebbe a vendite annuali totali per 15 milioni di pezzi. Le stime per il 2018 sono di ulteriore crescita, attese in oltre 20 milioni di smartwatch della famiglia Watch che verranno venduti da Apple.

I risultati dell'azienda americana in questo settore sono molto interessanti, ma come segnalato non replicano quelli dei concorrenti. Tutti i produttori stanno infatti incontrando varie difficoltà con le proprie soluzioni smartwatch, con diverse motivazioni alla base la principale delle quali è legata ai limiti propri degli smartwatch in termini di autonomia della batteria e di modalità di utilizzo che non dipendano fortemente dall'abbinamento con uno smartwatch.

apple-watch-selling-points_678x452.jpg

Resta da capire quali potranno essere le novità che Apple implementerà all'interno della terza generazione di smartwatch Watch, e se queste saranno capaci di trainare la domanda di questi dispositivi così come avvenuto nel passaggio dalla prima alla seconda generazione. La prima serie di Apple Watch ha venduto circa 5 milioni di pezzi nel corso del 2015, ottenendo un successo commerciale ben più importante a partire dal mese di settembre 2016 con il debutto della seconda generazione attualmente in vendita.

Più in generale è il successo, o meno, dei prodotti smartwatch in generale che porta a qualche interrogativo. Questi prodotti non sono ancora giunti ad un livello di sviluppo tale da poterli considerare completamente scollegati da uno smartphone e questo senza che vi siano limitazioni dal punto di vista delle funzionalità. Per arrivare a questo tipo di risultato è necessario ragionare nell'ottica dell'integrazione piena di funzionalità dati, ma questo pone problemi in termini di autonomia di funzionamento che non può ridursi alla ricarica giornaliera.

Ben diversa la situazione nel settore degli sportwatch, prodotti che per loro natura sono molto più specialistici degli smartwatch e che quindi se utilizzati per il fine d'uso per il quale sono stati sviluppati permettono di ottenere notevoli soddisfazioni quanto a funzionalità.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
porradeiro22 Agosto 2017, 09:05 #1
Sarà una versione beta rispetto alle potenzialità future, sarà anche brutto (gusti) esteticamente, ma io sono due anni che lo uso costantemente.. Sono utili, più utili rispetto all'orologio analogico. Il problema maggiore rimane la batteria, oggi.
popomer22 Agosto 2017, 09:30 #2
io sono passato ormai da 3 mesi al galaxy s8,e la cosa che mi manca di piu' dell'iphone e' proprio l'apple watch,sto' tamponando con un gear fit 2,ma c'e' un'abisso,anche nel prezzo va' detto
recoil22 Agosto 2017, 09:36 #3
Originariamente inviato da: porradeiro
Sarà una versione beta rispetto alle potenzialità future, sarà anche brutto (gusti) esteticamente, ma io sono due anni che lo uso costantemente.. Sono utili, più utili rispetto all'orologio analogico. Il problema maggiore rimane la batteria, oggi.


io arrivo a sera generalmente con il 30-40% di batteria rimasta quindi non ho mai avuto problemi, ma va caricato tutte le sere un po' come iPhone
diventa un'abitudine e non ci penso più, ma è anche vero che se vai via per un week-end e vuoi usarlo ti tocca portare il cavo...

io lo uso molto per Apple pay, pensavo ci fossero meno pos contactless in giro invece sono molto diffusi, almeno qui a Milano
l'altra cosa che mi piace molto è avere le notifiche al polso quando sono sui mezzi così non mi perdo niente di importante ma non uso il telefono, generalmente ascolto podcast o musica che controllo direttamente con l'orologio

non direi che è indispensabile, anzi... io ce l'ho aziendale in quanto sviluppatore per iOS e se avessi dovuto spendere quei soldi non sono sicuro che l'avrei fatto... ora che mi sono abituato probabilmente se mi togliessero il benefit lo comprerei ma non è un acquisto che consiglio a tutti specialmente per il prezzo
Lomba198622 Agosto 2017, 19:39 #4
Notevole...davvero...per un orologio che non può cambiare ora se non ha lo smartphone vicino...
marchigiano23 Agosto 2017, 13:27 #5
Originariamente inviato da: Lomba1986
Notevole...davvero...per un orologio che non può cambiare ora se non ha lo smartphone vicino...


perchè cambiarla quando è sempre precisa e autoregolante?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^