Samsung Galaxy S8+ possiede la stessa batteria del Galaxy Note 7: ecco il teardown

Samsung Galaxy S8+ possiede la stessa batteria del Galaxy Note 7: ecco il teardown

Il nuovo top di gamma dell'azienda sudcoreana sta per essere distribuito alla massa e come è solito arriva il suo teardown dove si scoprono alcune caratteristiche tecniche sorprendenti. La batteria, infatti, risulta essere praticamente la medesima inserita negli "esplosivi" Note 7.

di Bruno Mucciarelli pubblicata il , alle 16:01 nel canale Telefonia
Samsung
 

Il nuovo Samsung Galaxy S8+ sta per essere messo in commercio e al solito ecco giungere in Rete i primi teardown, ossia gli smontaggi completi dello smartphone che permettono di capire realmente come sono fatti i device di ultima generazione e soprattutto di scoprire anche quali sono realmente le componenti che l'azienda ha posto al proprio interno. In questo caso per il nuovo Samsung Galaxy S8+ la particolarità più importante è riconducibile alla batteria che sembra risultare praticamente la medesima presente sul Galaxy Note 7.

iFixit, la società ormai legata ai vari teardown, ha infatti scoperto aprendo lo smartphone che tecnicamente la batteria del nuovo top di gamma dell'azienda sudcoreana risulti la medesima posta nell'ormai "defunto" phablet Note 7. La capacità risulta essere la medesima visto che si parla precisamente di 13.48 Wh ma quello che risulta identico è anche il voltaggio e le tolleranze. Non è tutto visto che sono uguali anche il posizionamento della stessa all'interno dello smartphone sia in termini di distanza dalle altre componenti interne sia per quanto riguarda i fermi della stessa batteria.

Samsung aveva dichiarato in una specifica conferenza stampa come le esplosioni dei vari Galaxy Note 7 fossero dovute a problematiche derivanti da difetti intrinsechi alla batteria ma anche la progettazione estrema dello smartphone che non aveva permesso un posizionamento giusto. Tutto comunque riconducibile a problematiche in fase di produzione, questo sembra aver permesso all'azienda di proseguire con le medesime batterie anche per i nuovi Galaxy S8+ prevenendone eventuali problematiche in fase di produzione e di assemblaggio.

Il teardown ha anche permesso di scoprire come l'azienda sudcoreana abbia utilizzato molto adesivo per l'unione della maggior parte dei componenti. Un classico che solitamente permette di ridurre l'uso delle viti e quindi dello spazio occupato ma chiaramente sancisce un valore di riparabilità quanto mai basso e dunque riconducibile ad una difficoltà elevata. Vetro molto resistente al posteriore mentre nella parte anteriore la curvatura non facilità il lavoro di riparazione e potrebbe capitare facilmente di rompere il pannello una volta asportato dal corpo dello smartphone.

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cfranco19 Aprile 2017, 16:29 #1
Credo che questa notizia esplosiva non farà felice chi ha intenzione di prendere un S8+
The_SaN19 Aprile 2017, 16:44 #2
Sinceramente l'avrei cambiata, anche se sono sicuro (o quasi) che l'incidente non si ripeterà.
Soprattutto a livello di marketing non è una buona idea, non so quanti vorranno "rischiare" dopo quello che è successo.
Dumah Brazorf19 Aprile 2017, 16:49 #3
Se ho capito bene a suo tempo il problema non era tanto la qualità costruttiva della batteria ma lo scarso spazio disponibile tutt'intorno per permetterle di espandersi e la presenza di punti della scocca vagamente aguzzi.
Raid519 Aprile 2017, 17:03 #4

Samsung cinese?

Uh? Da quando Samsung è diventata cinese?
LORENZ019 Aprile 2017, 18:06 #5
con Note 7 fu solo un "test"...in realtà questa delle batterie esplosive serve ai Coreani per difendersi da un vicino quantomeno scomodo...han visto col Note 7 che tutto girava bene e adesso parte il piano B: distribuire quante più mini-bombe in giro in modo da farle esplodere al bisogno. Tante piccole bombe fanno una grande bomba!

(sto scherzando ovviamente)
LORENZ019 Aprile 2017, 18:12 #6
Originariamente inviato da: Raid5
Uh? Da quando Samsung è diventata cinese?



letto anch'io


Link ad immagine (click per visualizzarla)
globi19 Aprile 2017, 19:57 #7
Ma sul Note non si incendiava perché c`era il vano leggermente troppo stretto e allora in fase di assemblaggio veniva pressata dentro danneggiandola?
Scarfatio19 Aprile 2017, 20:04 #8
Voglio sperare che questa volta facciano dei test un pochino più approfonditi....
giovanni6919 Aprile 2017, 20:19 #9
Certo che il marketing sarà inca**ato nero per il fatto di dover difendere le scelte progettuali che ruotano attorno alla stessa batteria, a prescindere dalla nuova ingegnerizzazione degli spazi.
Una certa % di utenti sarà pur scettica di fronte a tante storie nelle spiegazioni ma rimarrà in mente 'stessa batteria del Note 7'.
peppeson19 Aprile 2017, 20:49 #10
Beh a prescindere penso che sia un riciclo di pezzi vari... io stesso che ho sempre usato samsung questo giro lo salto anche perché mi sono rotto di sto edge del piffero. È la volta buona che si cambia marca per la felicità delle cinesi. O di Apple.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^