Problemi con lo smartphone della nonna? Con Doro 8040 intervieni dal tuo iPhone o Android

Problemi con lo smartphone della nonna? Con Doro 8040 intervieni dal tuo iPhone o Android

Quest'anno all'IFA di Berlino abbiamo incontrato il nuovo Doro 8040, smartphone Android che punta a essere facile da usare per l'anziano e strumento di monitoraggio per i suoi cari. Da un lato abbiamo un'interfaccia che abbandona i grossi pulsanti fisici visti in passato per lasciare più spazio al display, dove trovano posto icone ingrandite. Uno dei punti di forza di questo terminale risiede però anche nell'applicazione Doro Connect & Care, con la funzionalità My Doro Manager: con essa le persone autorizzate possono, da remoto e utilizzando il proprio smartphone Android o iOS, accedere alle principali regolazioni del telefono

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 08:41 nel canale Telefonia
DoroAndroid
 

Nel mercato dei telefonini dedicati alla popolazione più in là con l'età sono ancora i feature phone a farla da padroni. C'è una certa diffidenza da parte dei più anziani nei confronti dei più moderni smartphone, sia per la difficoltà di agire sul touchscreen su icone di piccole dimensioni, sia per l'eccessiva presenza di regolazioni e funzioni, che spesso portano a confusione o - peggio - a cambiamenti non desiderati di funzionalità importanti.

Molti però anche tra i più canuti vogliono restare al passo coi tempi: spesso fanno i loro primo passo nel mondo degli smartphone con un modello di seconda o terza mano, passato prima dalle tasche di figli o nipoti. Il risultato è spesso tragico: unite un dispositivo ormai vecchiotto e rallentato, alle capacità tecnologiche di un anziano per avere il quadro completo.

Prodotti dedicati sanno spesso essere più efficaci nel portare i 'senior' nel mondo delle comunicazioni digitali moderne. Doro è un marchio che è specializzato proprio in questo tipo di terminali ed è tappa fissa alle diverse fiere per capire quali sono le evoluzioni nel settore.

Quest'anno all'IFA di Berlino abbiamo incontrato il nuovo Doro 8040, smartphone Android che punta a essere facile da usare per l'anziano e strumento di monitoraggio per i suoi cari. Da un lato abbiamo un'interfaccia che abbandona i grossi pulsanti fisici visti in passato per lasciare più spazio al display, dove trovano posto icone ingrandite, con un'interfaccia semplificata e in grado di guidare anche i meno esperti nelle operazioni che agli avvezzi della tecnologia possono sembrare semplici, ma che per chi è nato nelle prime decadi del secolo scorso non risultano così immediate. Anche la configurazione del telefono è guidata passo passo, per evitare che i problemi inizino subito alla prima accensione.

Uno dei punti di forza di questo terminale risiede però anche nell'applicazione Doro Connect & Care, con la funzionalità My Doro Manager: con essa le persone autorizzate possono, da remoto e utilizzando il proprio smartphone Android o iOS, accedere alle principali regolazioni del telefono: se la nonna vi chiama e vi dice che non sente più la suoneria, l'audio delle chiamate o non vede il display perché è troppo scuro, ora potrete intervenire direttamente dal vostro cellulare, anche se siete in ufficio o in vacanza al mare. La novità di quest'anno è il supporto a TeamViewer, che porta il controllo remoto dello smartphone anche su PC.

Restano poi un punto fermo le funzionalità di contatto di una cerchia di persone fidate, in caso di bisogno o di emergenza. Doro 8040 sarà disponibile a partire da fine ottobre nei negozi al prezzo consigliato di € 229,99.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ryan7805 Settembre 2017, 10:12 #1

Solo per anziani? :)

L'idea è simpatica, ma prezzo alto per un telefono di cui non si conoscono le caratteristiche tecniche, ma sono facilmente intuibili. Qualcuno potrebbe dire: "Cosa serve conoscere le info hw se tanto se lo compra la nonnina?". Serve perché costa 229 euro, non 99 euro. Di fatto un'interfaccia del genere andrebbe bene per la stragrande maggioranza delle persone. La telegestione remota di android non mi pare una novità riferibile solo a questo Doro.

Come sempre tutto ciò che viene venduto per persone in difficoltà ha dei prezzi pompati.

Ok se ne venderanno pochi, posso capire che bisogna ripagarsi i costi di progettazione software, ma se vogliono far sì che le nonnine con la pensione da 516 euro mensile lo acquistino dovranno fare di meglio con prezzi più aggressivi. A 129 euro un telefono del genere potrebbe essere acquistato da molti e non solo da anziani.

Socialmente potrebbe invece avere un impatto peggiore di quanto si creda poiché oggi i nipoti con la scusa dello smartphone malfunzionante erano "costretti" ad andare a trovare la nonna che era contenta di vederli fiscamente, ma se tutto potrà essere telegestito tanti saluti alla nonnina poiché include l'app: Badante 2.0 :P

L'unica soluzione per la nonnina sarà quella di barattare la mancetta con una visita. "Caro nipotino se mi configuri il telefono in remoto potrai scordarti pure la mancia"
Cappej05 Settembre 2017, 12:11 #2
basterebbe un "Gran-pa Launcher"

5-6 "tastoni"
tastiera enorme
rubrica enorme
Tastone "emergenza"

fine

ed anche il vecchio telefono del nipote con Android sarebbe riciclato!

EDIT--

Mi pareva stano non esistessero già:
http://androidflagship.com/18231-th...ers-for-seniors
YetAnotherNewBie05 Settembre 2017, 12:54 #3
Spesso le persone anziane sono anche ipovedenti.
Per loro non importa avere tasti grandi *virtuali*, da tappare sul display, ma tasti fisici facilmente individuabili al tatto.

Per mia madre ho risolto così:
- un vecchio Huawei IDEOS;
- un launcher auto-realizzato con una minima conoscenza di Android;
- il router wifi di casa.

L'IDEOS è brutto come la fame, ma ha un grosso tasto fisico centrale, ed è abbastanza piccolo e leggero da poter essere portato appresso facilmente.
Il mio launcher si risveglia premendo il tasto centrale; tutto il display diventa un unico pulsante che, tappato, mi invia una email di allarme.
A quel punto, posso connettermi alle videocamere ip che ho in casa per controllare la situazione e/o chiamarla al telefono per sincerarmi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^