Nokia taglia anche Meltemi: l'OS linux-based per cellulari low-cost

Nokia taglia anche Meltemi: l'OS linux-based per cellulari low-cost

Nokia ha deciso di tagliare lo sviluppo anche di Meltemi, il sistema operativo mobile basato su Linux che avrebbe dovuto riaccendere la competizione nel campo dei cellulari a basso costo

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 11:45 nel canale Telefonia
 

La fase di ristrutturazione aziendale avviata da Stephen Elop, per risollevare le sorti di Nokia, al momento dà l'impressione che il colosso finlandese abbia decisamente perso la bussola. I risultati Nokia sono in continuo calo e le perdite fanno segnare numeri importanti.

Elop ha deciso di tagliare tutti i rami dell'azienda che non stanno portando frutto, ma la potatura appare quasi troppo radicale per lasciare un futuro allo storico produttore. L'arrivo di Elop con la focalizzazione delle attenzioni sulla partnership con Microsoft e la scommessa su Windows Phone, ha costretto Nokia a tagliare diversi interessanti progetti. MeeGo e il primo terminale su esso basato, Nokia N9, fanno sicuramente parte della lista, ma è di queti giorni la notizia che anche Meltemi entra a fare parte dei progetti cancellati con l'intento di ridurre al minimo i costi.

Meltemi è un sistema operativo linux-based che Nokia stava sviluppando dall'autunno scorso. Era l'erede designato di S40 e aveva come target quello degli smartphone a basso costo. Nokia negli ultimi anni ha perso molto terreno per quanto riguarda gli smartphone top di gamma, ma ha sempre mantenuto cifre da brivido nel campo dei telefonini a basso costo e dei feature phone, ossatura delle vendite del colosso finnico.

Con la democratizzazione dello smartphone e con le soluzioni Android scese ben al di sotto della soglia dei 100 euro, era necessario per Nokia trovare qualcosa per fronteggiare l'agguerrita concorrenza degli altri marchi nel suo terreno, quello dei cellulari con prezzi da 20 a 75 Euro. Meltemi sembrava la carta giusta, ma le cose non devono essere andate secondo i piani e ora il progetto è stato cancellato. Non è pensabile, però, che Nokia decida di abbandonare il campo in modo così semplice: in questo senso risulta sensata l'acquisizione di Smarterphone OS avvenuta all'inizio dell'anno. Forse Nokia si è convinta che utilizzare una piattaforma maggiormente collaudata possa essere una scelta più azzeccata che sviluppare da zero un sistema operativo. È ormai assodato che anche le soluzioni a basso costo non possono prescindere da alcune delle caratteristiche degli smartphone top di gamma, come il touchscreen, la multimedialità e l'integrazione con il mondo dei social network.

Vedendo come i tecnici Nokia non siano riusciti a far evolvere e adattare Symbian al successo del touchscreen, non si può essere che concordi con la scelta di affidarsi a idee nuove. Ora sarà interessante vedere quando Nokia riuscirà ad essere presente nel mercato delle soluzioni a basso costo nuovamente in modo competitivo e quanto i mesi passati a sviluppare Meltemi abbiano drenato risorse umane e finanziare per nulla, mettendo in difficoltà un'azienda già in crisi.

92 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
checo27 Luglio 2012, 12:02 #1
bene se cominciano a perdere pure sui cell da pochi soldi sono apposto.
NighTGhosT27 Luglio 2012, 12:14 #2
Ormai Nokia sta' finendo anche la frutta e la verdura

Dalle stelle alle stalle in pochissimi anni.......questo e' cio' che posson comportare strategie aziendali sbagliate.
WarSide27 Luglio 2012, 12:28 #3
Devo dire che Elop sta facendo egregiamene il suo dovere, forse anche meglio del previsto.

Tempo un anno e MS se la compra in blocco a costo zero
AlanBoo27 Luglio 2012, 12:32 #4
Bene, meglio concentrare le energie su un unico valido prodotto
pabloski27 Luglio 2012, 12:45 #5
Originariamente inviato da: AlanBoo
Bene, meglio concentrare le energie su un unico valido prodotto


Disse Mario Monti dell'Italia
WarSide27 Luglio 2012, 12:46 #6
Originariamente inviato da: AlanBoo
Bene, meglio concentrare le energie su un unico valido prodotto


Diversificazione, questa sconosciuta.
nikibill27 Luglio 2012, 12:47 #7
bravissima nokia ed elop,ricapitoliamo:

-preferito wp ad android
-meego buttato via
-leadership andata in favore di samsung
- tagliato anche meltemi

elop un consiglio chiudi nokia e non metterti in politica già ce ne sono che mandano tutto a rotoli
Duncan27 Luglio 2012, 12:47 #8
Se Nokia avesse lei acquisito WebOS avrebbe avuto probabilmente il miglior sistema per per dispositivi mobili, sicuramente il più aperto al futuro, con la politica attuale sta andando verso il suicidio senza una propria piattaforma software.
nickfede27 Luglio 2012, 12:48 #9
WP 7.8 sarà l'OS di fascia bassa.....WP8 OS medio e top gamma.......

e a leggere le novità di WP8 dopo il rilascio ieri della SDK direi che la strada è quella giusta .......vedremo.....
Asterion27 Luglio 2012, 12:48 #10
Originariamente inviato da: WarSide
Diversificazione, questa sconosciuta.


Sono d'accordo con te: nessuna azienda può permettersi il lusso di puntare su un solo prodotto, a meno di trattare nicchie di mercato molto specifiche.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.