Gli smartphone sono morti: lo dice il padre di HoloLens

Gli smartphone sono morti: lo dice il padre di HoloLens

Alex Kipman, padre di HoloLens, decreta la morte degli smartphone così come siamo abituati a vederli. Il futuro dei device mobile è ben diverso, ma non sappiamo ancora quale sarà

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 17:31 nel canale Telefonia
MicrosoftHoloLens
 

Con questa notizia abbiamo riportato le parole di Satya Nadella, CEO di Microsoft, con riferimento al futuro delle soluzioni smartphone per l'azienda americana. C'è spazio per Microsoft in questo settore, ma gli smartphone di domani saranno molto differenti da quello a cui siamo abituati sino ad ora.

Questa previsione non deve stupire, in quanto prospetta una evoluzione dei dispositivi mobile nelle tasche di tutti gli utenti che è largamente ipotizzabile alla luce delle precedenti trasformazioni del settore. Basti pensare al ruolo di spartiacque svolto dalla prima generazione di prodotti iPhone di Apple, punto di svolta tra i classici feature phone e i modelli smartphone a cui siamo abituati oggi.

hololens_600.jpg

Da dare man forte alle dichiarazioni di Satya Nadella troviamo Alex Kipman, Technical Fellow di Microsoft e persona che ha gestito lo sviluppo di HoloLens nell'azienda americana. La sua dichiarazione a riguardo rilasciata a Bloomberg è ancora più forte e netta: "i telefoni sono già morti: le persone semplicemente non l'hanno ancora capito". Una uscita che tendiamo a considerare più ad effetto che una reale convinzione, quantomeno pensando ad un orizzonte temporale di medio breve periodo.

Kipman con questa affermazione vuole sostenere il concetto che vede gli smartphone in prospettiva superati da altre tipologie di prodotti che utilizzino tecnologie più recenti. Da chi ha sviluppato HoloLents viene naturale pensare ad un parallelo con questi prodotti, e quindi con le varie soluzioni di realtà aumentata e di mixed reality che potranno in futuro prendere il posto occupato dagli strumenti mobile per eccellenza.

Microsoft guarda quindi al futuro dei dispositivi mobile come ad un qualcosa di radicalmente differente rispetto a quanto disponibile al momento. Non è difficile prevedere che gli smartphone così come li conosciamo ora siano destinati a venir sostituiti, o ad evolversi in altro, per via dell'evoluzione tecnologica: dove questa arriverà, tuttavia, non è ben chiaro. Microsoft per ora si limita a far intendere che nei propri piani c'è altro, ma che probabilmente è ancora prematuro per capire di cosa si tratti.

46 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LASCO05 Maggio 2017, 17:46 #1
Ricordo che diversi anni fa Microsoft aveva depositato un brevetto per l'uso della pelle umana come mezzo di trasmissione dati.
Però soluzioni smartphone et similia che sfruttino tali caratteristiche mi sembrano a lungo termine, mentre a medio termine si potrebbero vedere smartphone che sostituiranno alcune categorie di computer (ormai trend chiaro con Samsung s8), smartphone ripiegabili, che si arrotolano, ecc..
demon7705 Maggio 2017, 17:59 #2
Che dire.. di sparate ne sono state dette tante nella storia.
Comunque è innegabile che la AR sia la miglior candidata alla rivoluzione del panorama mobile (e non)

Quindi potrebbe pure aver ragione.. magari non così in tempi brevi.
emiliano8405 Maggio 2017, 18:01 #3
Originariamente inviato da: demon77
Che dire.. di sparate ne sono state dette tante nella storia.
Comunque è innegabile che la AR sia la miglior candidata alla rivoluzione del panorama mobile (e non)

Quindi potrebbe pure aver ragione.. magari non così in tempi brevi.


quoto...vedremo
Anderaz05 Maggio 2017, 18:14 #4
Beh, in Microsoft mi sa che gli smartphone non sono manco mai nati...
Antonio2305 Maggio 2017, 18:19 #5
che siano morti mi pare piu' che ovvio, sono almeno 4 generazioni che l'unica cosa che cambia e' la dimensione dello schermo. e' questo il senso delle parole di kipman, per chie vuole capirle.
brixiotunno05 Maggio 2017, 18:22 #6
Sono assolutamente d'accordo. È da almeno un anno che ho questa percezione. Solo miglioramenti incrementali di piccola portata tra una generazione e l'altra, non solo a livello hardware, anche Android è sempre più un labor limae. All'epoca del Nexus One, tra una versione e l'altra era una rivoluzione continua e anche a livello hardware c'erano passi da gigante. Ora non è proprio netta la differenza tra 2 generazioni successive di smartphone.
Maxt7505 Maggio 2017, 18:27 #7
Be che saranno sostituiti è chiaro , ma la cosa la vedo ancora un po' lontanuccia. In Italia per esempio c'è ancora un ingiustificato interesse (a mio parere) verso tutto cio che supera i 600 euro. Hai voglia...sono vacche grasse ancora.
corvazo05 Maggio 2017, 19:05 #8
Alla Nasa non usano più il telefono ma si parlano telepaticamente indossando i Google Glass seguendo il manuale dei gesti
soulsore05 Maggio 2017, 19:08 #9
Se qualcuno sa cos'è Dennō Coil (del 2007) allora saprà anche che alla fine arriveremo con ogni probabilità a qualcosa del genere quindi ni, gli smartphone non sono morti, ma in un futuro con ogni probabilità scompariranno dalle tasche della gente è vero..
cataflic05 Maggio 2017, 20:13 #10
Non c'è il minimo dubbio che il futuro prossimo sia nella AR.
Non appena la capacità di calcolo e il costo dei display sarà abbordabile per la fascia premium(quelli che prendono smartphone da 800/1000€) si farà a gara per gli advertising vari, un intero mondo nuovo da popolare.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^