comScore: in America Android prende il largo, ma è Apple il primo produttore

comScore: in America Android prende il largo, ma è Apple il primo produttore

Secondo le nuove analisi di comScore, Android rosicchia ancora nuove quote di mercato. Cresce, anche se di meno, anche Apple con il suo iOS, ma Samsung vanta una crescita considerevolmente superiore

di Nino Grasso pubblicata il , alle 11:49 nel canale Telefonia
SamsungAppleAndroidiOS
 

Le ultime analisi di comScore mostrano un quadro che potremmo definire ormai consolidato per il mercato americano. Oltreoceano è Apple il produttore a vantare le maggiori quote di mercato, ma al tempo stesso è Android la piattaforma mobile più diffusa.

Attraverso gli studi, svolti intervistando oltre 30.000 utenti americani, si scopre che circa 163,2 milioni di americani dispongono di uno smartphone nel mese di febbraio, con una crescita del 7% rispetto al trimestre concluso a novembre 2013.

comScore: analisi di mercato febbraio 2014, produttori

Dal punto di vista dei singoli produttori, Apple occupa il 41,3% delle quote di mercato, con un timido incremento dello 0,1% rispetto al trimestre precedente, mentre è Samsung a mostrare una più rapida crescita, dell'1%, occupando il 27% delle quote del mercato americano. LG, Motorola e HTC si spartiscono rispettivamente il 6,8, 6,3 e 5,4% delle quote, con solamente LG in crescita. Nello specifico, HTC perde l'1% delle quote dall'ultima rilevazione di comScore.

Continua la rincorsa di Samsung nei confronti di Apple nel mercato americano: il colosso sudcoreano si è avvicinata nel 2013, e continua a guadagnare quote di mercato sulla Mela anche nei primi due mesi del 2014. Con il Galaxy S5 imminente, inoltre, è prevedibile una ulteriore riduzione del gap fra le due società, fenomeno che probabilmente iPhone 5S e 5C non riusciranno a contrastare. Sarà di iPhone 6, infatti, il compito di riequilibrare i risultati fra le due società.

comScore: analisi di mercato febbraio 2014, piattaforme

Dal punto di vista della diffusione delle varie piattaforme, Google si dimostra ancora inarrivabile, con quote superiori alla metà (52,1%) e, nonostante ciò, con valori di crescita (0,2%) secondi solo a quelli di Microsoft (0,3%), che tuttavia gode di quote considerevolmente inferiori nel mercato americano. BlackBerry si mostra ancora in calo dello 0,6%, non riuscendo a competere con i "duopolisti" Apple-Google che, da soli, compongono il 93,4% dell'intero mercato americano.

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dtreert07 Aprile 2014, 12:00 #1
alla faccia del MS sta rubando fette di mercato ad Apple... non mi capacito ancora in riguardo al fatto che lo share di Apple non decresca in maniera considerevole
pabloski07 Aprile 2014, 12:07 #2
Non è un mistero che gli USA siano un Paese Apple-centrico. Il problema è che, a parte gli USA, Apple ha una posizione marginale in tutti gli altri Paesi del mondo.

Io non riderei troppo su quei dati, visto che mostrano Apple che perde share ( a favore di Android ) nella sua roccaforte storica. Non è un blitzkrieg, ma il castello è sotto assedio. Se il trend continua, Apple perderà la supremazia pure nel suo mercato storico.
Mparlav07 Aprile 2014, 12:49 #3
Resta da spartirsi quel 2.9% di Blackberry.
Pier220407 Aprile 2014, 13:27 #4
Originariamente inviato da: pabloski
Non è un mistero che gli USA siano un Paese Apple-centrico. Il problema è che, a parte gli USA, Apple ha una posizione marginale in tutti gli altri Paesi del mondo.

Io non riderei troppo su quei dati, visto che mostrano Apple che perde share ( a favore di Android ) nella sua roccaforte storica. Non è un blitzkrieg, ma il castello è sotto assedio. Se il trend continua, Apple perderà la supremazia pure nel suo mercato storico.


Posizione marginale non direi proprio, per avere in commercio solo 2 telefoni ha una posizione assolutamente invidiabile, cosa ancora più evidente dato il costo dei suoi terminali.
san80d07 Aprile 2014, 13:29 #5
apple di fatto ha in commercio 3 modelli, come si fa a paragonarla ad android...
claudegps07 Aprile 2014, 13:43 #6
Originariamente inviato da: pabloski
Non è un mistero che gli USA siano un Paese Apple-centrico. Il problema è che, a parte gli USA, Apple ha una posizione marginale in tutti gli altri Paesi del mondo.


Che sia marginale in *tutti gli altri* non direi.
Per esempio, se non sbaglio in Giappone supera addirittura android!
Ci sono sicuramente altri Paesi dove ha quote non marginali.

Originariamente inviato da: san80d
apple di fatto ha in commercio 3 modelli, come si fa a paragonarla ad android...


Come si fa? Si fa un paragone tra piattaforme....
Sembra semplice. E c'è anche il paragone tra i produttori.
san80d07 Aprile 2014, 13:48 #7
Originariamente inviato da: claudegps
Come si fa? Si fa un paragone tra piattaforme....
Sembra semplice. E c'è anche il paragone tra i produttori.


ovvio, ma e' un paragone che non regge
maxmax8007 Aprile 2014, 13:51 #8
Originariamente inviato da: san80d
ovvio, ma e' un paragone che non regge


però lo fanno.
sono da sempre i famosi "dati di vendita" che impazzano nelle news, e che per me non contano nulla per giudicare la bontà di un prodotto.
san80d07 Aprile 2014, 13:53 #9
Originariamente inviato da: maxmax80
però lo fanno.


alla gente piacciono i numeri e i confronti
claudegps07 Aprile 2014, 16:38 #10
Originariamente inviato da: san80d
ovvio, ma e' un paragone che non regge


Regge benissimo, invece.
Magari qualcuno non lo capisce... che è diverso.
E' un confronto tra piattaforme, quindi indipendente dal numero di terminali nel portfolio di un singolo produttore. Quello che conta è solo il numero di terminali totali con quella piattaforma.

Ed è una informazione perfettamente sensata, nell'ambito definito.
(è talmente banale che trovo strano che qualcuno non lo capisca... )

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^