Surface Pro 5 in arrivo in primavera? Ecco quello che ci aspettiamo

Surface Pro 5 in arrivo in primavera? Ecco quello che ci aspettiamo

Debutto possibile nel corso della primavera per Surface Pro 5, evoluzione del 2-in-1 di casa Microsoft per il quale si aspettano novità sia fuori che dentro la scocca

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:21 nel canale Tablet
2-in-1SurfaceMicrosoftIntelCoreKaby Lake
 

Microsoft ha presentato lo scorso mese di ottobre le proprie novità hardware, incentrando l'evento sull'annuncio della soluzione Surface Studio oltre che sul rilascio di Windows 10 Creators Update, prossimo importante aggiornamento di Windows 10 atteso al debutto nel corso della primavera 2017. Sono mancati annunci legati a nuove versioni delle proprie soluzioni mobile Surface Pro e Surface Book, con l'unica eccezione rappresentata da una nuova declinazione top di gamma del notebook Surface Book.

Nel corso delle ultime settimane Microsoft ha messo in atto varie operazioni commerciali legate alle proposte Surface Pro 4, al punto da far attendere il debutto imminente di una nuova declinazione della famiglia. I modelli Surface Pro 4 sono stati proposti, anche sullo store italiano, con interessanti riduzioni di prezzo e con accessori in bundle: queste proposte in genere precludono delle novità in arrivo, per quanto le iniziative commerciali di Microsoft siano state sino ad oggi concentrate sulle due versioni entry level della famiglia Surface Pro 4.

surface_pro_4_600.jpg

Quando vedremo in commercio Surface Pro 5 e con quali caratteristiche tecniche? Difficile dare una risposta chiara e precisa, a dispetto delle indiscrezioni che emergono online. Per logica è facile prevedere l'utilizzo in questa nuova gamma di prodotti di processori Intel Core della famiglia Kaby Lake, che dovrebbero permettere di ottenere marginali incrementi delle prestazioni a parità di TDP ma che dovrebbero consentire un passo in avanti per quanto riguarda l'autonomia di funzionamento con batteria.

Memoria e storage via SSD potrebbero ricevere aggiornamenti: difficile che si vada oltre i 16 Gbytes onboard per soluzioni di questo tipo ma è auspicabile che le proposte d'ingresso vengano tutte dotate di 8 Gbytes di memoria di sistema. Dinamica simile anche per la capacità dell'SSD: sarebbe interessante che Microsoft riuscisse a dotare Surface Pro 5 di almeno 256 Gbytes di SSD quale opzione base, offrendo versioni a 512 Gbytes come upgrade (come del resto già viene fatto ora) ed eventualmente spingendosi oltre per la declinazione dal costo più elevato. Al momento attuale Microsoft permette di configurare Surface Pro 4 anche in versione con SSD da 1 Terabyte, ma solo nel mercato nord americano.

surface_pro_4_2_pen.jpg

Se dal punto di vista hardware lo scenario possibile appare chiaro, ben diverso è quello che potrebbe succedere in termini di design e funzionalità. Il passaggio da Surface Pro 3 a Surface Pro 4 è stato decisamente di tipo evolutivo: Microsoft ha infatti optato per introdurre migliorie e cambiamenti senza stravolgere le funzionalità e l'approccio dell'utente a questa famiglia di dispositivi. Con Surface Pro 5 Microsoft potrebbe seguire il solco tracciato con le due famiglie di prodotti precedenti, senza intervenire sulle dimensioni esterne e ottimizzando ulteriormente il design, oppure proporre cambiamenti più strutturali così come avvenuto nel passaggio dalle prime due generazioni di modelli Surface Pro alle due successive.

A quando tutto questo? Presumibilmente nel corso del primo trimestre 2017: è infatti ipotizzabile che Microsoft possa allineare il debutto di Surface Pro 5 a quello di Windows 10 Creators Update. Molto difficilmente vedremo al lancio Surface Pro 5 al CES 2017 di Las Vegas, a inizio gennaio: negli ultimi anni Microsoft ha infatti scelto di presentare le proprie novità svincolandole da eventi e fiere internazionali, optando per propri eventi specifici.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
djfix1305 Dicembre 2016, 09:35 #1
certo è che parlare di aria fritta e ipotesi di HW su un sito come questo rasenta il forum pubblico degli amici al bar.
Uncle Scrooge05 Dicembre 2016, 09:42 #2
Avete scritto SSD invece di RAM nell'articolo.
emiliano8405 Dicembre 2016, 10:47 #3
niente di nuovo che gia' non ci aspettassimo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^