WD Helium Red e Red Pro si espandono fino a 10TB

WD Helium Red e Red Pro si espandono fino a 10TB

Dopo cinque anni e oltre 16 milioni di dischi rigidi della famiglia WD Red venduti, si espande la gamma di hard disk per NAS consumer ed enterprise grazie alla innovativa tecnologia HelioSeal

di Carlo Pisani pubblicata il , alle 09:41 nel canale Storage
Western Digital
 

Da Western Digital nuova serie di hard disk ottimizzati per ambienti NAS: parliamo dei modelli Red e Red Pro con capacità fino a 10 TB e basati sulla tencologia HelioSeal che prevede all'interno degli hard disk elio al posto della tradizionale aria, così da ridurre la resistenza del piatto in rotazione e quindi migliorarne le prestazioni.

La versione Red ha una velocità di rotazione pari a 5400RPM e dispone di 128MB di cache; si rivolge principalmente ai clienti SOHO (Small Office/Home Office). Per quanto riguarda invece il WD Red Pro la velocità è di 7200RPM ed anch'esso viene fornito con 128MB di cache venendo indirizzato al mercato SMB (Small and Midsize Businesses).

Sia il WD Red che il WD Red Pro utilizzano un'interfaccia SATA da 6 GB/sec e sono basati sulla tecnologia NASware 3.0 per facilitarne l'integrazione con i sistemi NAS di MyCloud Pro Series e MyCloud Expert Series di Western Digital.

"Nel luglio del 2012 abbiamo introdotto la linea WD Red per affrontare le sfide di prestazioni, compatibilità e scalabilità con i clienti NAS di casa e di piccole imprese", ha dichiarato Brendan Collins, Vice Presidente della Business Unit Devices per Western Digital. "Dopo cinque anni e oltre 16 milioni di dischi rigidi della famiglia WD Red venduti, continuiamo a promuovere questa piattaforma, arricchendola con la nostra innovativa tecnologia HelioSeal e altre tecnologie avanzate che consentono ai clienti di soddisfare le loro esigenze cloud in continua evoluzione".

Il 10TB WD Red sarà disponibile a 494 $, poco meno di 450 €, mentre il 10TB Red Pro a 533 $ circa 480€, ovviamente al cambio attuale e non includendo le tasse nazionali; su questi nuovi prodotti Western Digital fornisce rispettivamente 3 e 5 anni di garanzia.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Davis518 Maggio 2017, 10:18 #1
come al solito prezzi altissimi alla presentazione... con qualche euro in piu' ci compri 2 wd-red 8tb
jepessen18 Maggio 2017, 10:43 #2
Originariamente inviato da: Davis5
come al solito prezzi altissimi alla presentazione... con qualche euro in piu' ci compri 2 wd-red 8tb


E per avere la stessa capacita' di archiviazione poi devi comprare un NAS con il doppio degli slot... In questo modo puoi raddoppiare la capacita' del NAS a parita' di slot (ammesso che originariamente si abbiano dischi da 8Tb)... Oppure a livello energetico, un singolo disco assorbira' meno potenza di due, anche a parita' di capacita' totale...
csavoi18 Maggio 2017, 10:54 #3

Quoto Davis5

A conti fatti anche in ambito Enterprise la maggiore densità tra 8 e 10 TB (+20%) non giustifica ancora il costo, pur tenendo conto di tutte le variabili.

Faccio un esempio:

CED medio grande con 20 apparati storage (= 20 rack) da 100 Dischi l'uno

Se immaginiamo di risparmiare il 20% di dischi e quindi un 20% di spazio CED (rack) e relativi apparati di storage questo non compensa il costo (+40%) dei dischi.

E tenendo conto dell'alta densità di dischi impilabili nei moderni storage questo rende la cosa ancora antieconomica.

Teniamo anche presente che il minor numero di dischi, visto che tra 8 e 10 Tb la cache sul disco è sempre di 128Mb, comporta anche un 20% di cache-disco in meno e un 20% di richieste di accesso in più per disco con possibili impatti prestazionali.

Insomma, forse per il momento il costo a Tb è ancora a favore degli 8Tb
Dumah Brazorf18 Maggio 2017, 11:21 #4
Sperando che con l'introduzione di nuovi modelli calino di prezzo gli altri, che non si può avere il 4tb a praticamente il doppio del 2tb porca pupazza. Dai che devo aggiornare!!!
lemming18 Maggio 2017, 11:59 #5
Originariamente inviato da: csavoi
A conti fatti anche in ambito Enterprise la maggiore densità tra 8 e 10 TB (+20%) non giustifica ancora il costo, pur tenendo conto di tutte le variabili.

Faccio un esempio:

CED medio grande con 20 apparati storage (= 20 rack) da 100 Dischi l'uno

Se immaginiamo di risparmiare il 20% di dischi e quindi un 20% di spazio CED (rack) e relativi apparati di storage questo non compensa il costo (+40%) dei dischi.

E tenendo conto dell'alta densità di dischi impilabili nei moderni storage questo rende la cosa ancora antieconomica.

Teniamo anche presente che il minor numero di dischi, visto che tra 8 e 10 Tb la cache sul disco è sempre di 128Mb, comporta anche un 20% di cache-disco in meno e un 20% di richieste di accesso in più per disco con possibili impatti prestazionali.

Insomma, forse per il momento il costo a Tb è ancora a favore degli 8Tb


In ambito enterprise i dischi costano molto di più (il doppio più o meno) perchè acquisti anche la sostituzione in loco (in 24-48 ore) in caso di guasto in garanzia.
Quando ne hai centinaia, uno a settimana si rompe. Quindi devi organizzare la sostituzione e questo costa.

Poi il prezzo si può scaricare. Non è il prezzo un fattore che incida moltissimo.
piani18 Maggio 2017, 12:00 #6
Sul sito dicono che hanno 256 MB di cache.

https://www.wdc.com/content/dam/wdc...2879-800002.pdf
Micene.118 Maggio 2017, 13:39 #7
ma quanti piatti hanno?
piani18 Maggio 2017, 14:13 #8
Originariamente inviato da: Micene.1
ma quanti piatti hanno?


8 o forse uno in meno: http://diit.cz/clanek/western-digit...l-12tb-14tb-hdd

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^