TRIM con RAID 0, presto anche sui chipset Intel X79

TRIM con RAID 0, presto anche sui chipset Intel X79

In arrivo la funzionalità TRIM abbinata alle configurazioni RAID 0 sui chipset Intel della famiglia X79 per mezzo si driver aggiornati

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:18 nel canale Storage
 

Techpowerup ci informa su una novità che andrà a riguardare la famiglia di chipset Intel X79, in riferimento al supporto TRIM disponibile anche per configurazioni RAID 0. Questa funzionalità era prevista inizialmente solo con i chipset Intel Z77 e H77, ma l'azienda ha deciso di estenderla anche per le piattaforme X79.

L'estensione a questa funzionalità viene messa a disposizione dai driver Rapid Storage Technology Enterprise nelle versioni 11 e successive. La fonte non indica una data precisa, ma il rilascio dovrebbe avvenire nel corso dei prossimi giorni.

Ricordiamo brevemente che il set di comandi TRIM Il comando TRIM permette al sistema operativo di delegare l'individuazione dei blocchi non in uso, in un SSD, direttamente al controller. La finalità è quella di accelerare i processi di lettura e scrittura, soprattutto in situazioni in cui tutti i blocchi del disco sono stati utilizzati almeno una volta. Con TRIM, insomma, si fanno alcuni passi per mantenere le prestazioni del disco a livelli elevati anche dopo diverso tempo, scongiurando il calo di prestazioni tipico di molti SSD della prima ora.

Tutti i sistemi operativi, ormai, sono in grado di gestire il set di comandi TRIM, che sono ad un passo dalla finalizzazione per le specifiche ATA. Invitiamo dunque gli interessati ad aggiornare i driver del proprio chipset, con particolare riferimento a quelli con la dicitura Rapid Storage Technology Enterprise, qualora si volesse beneficiare delle nuove funzionalità.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tuttodigitale21 Agosto 2012, 09:47 #1
dovete rivedere un pò la news. Sembra quasi che in un SSD moderno il Trim non serva a niente.
hibone21 Agosto 2012, 10:08 #2
C'è un errore di sbaglio...

il set di comandi TRIM Il comando TRIM permette
piefab21 Agosto 2012, 13:56 #3
Secondo me nella notizia non è ben sottolineato che questo aggiornamento riguarda solo le configurazioni RAID. Nelle configurazioni semplici il supporto TRIM è garantito in maniera nativa da Windows 7.
Altra cosa, se non sbaglio, serve il Rapid Storage Technology Enterprise nelle versioni 11.5 e successive (la 11 non dovrebbe essere sufficiente).
ironman7221 Agosto 2012, 17:56 #4
Originariamente inviato da: piefab
Secondo me nella notizia non è ben sottolineato che questo aggiornamento riguarda solo le configurazioni RAID. Nelle configurazioni semplici il supporto TRIM è garantito in maniera nativa da Windows 7.
Altra cosa, se non sbaglio, serve il Rapid Storage Technology Enterprise nelle versioni 11.5 e successive (la 11 non dovrebbe essere sufficiente).


Beh piu' specificato che nel titolo!!
mister_y21 Agosto 2012, 22:03 #5
Cado dalle nubi... io lo aspettavo su P67... niente da fare allora?
djfix1321 Agosto 2012, 22:35 #6
intel ha rilasciato la versione Rapid Storage Technology Driver 11.5.0.1207 (NON Enterprise)
il 30 luglio tuttavia deve avere alcuni problemi dato che è stato ritirato il file ufficiale dal sito web stesso di Intel.

lo trovate qui
http://majorgeeks.com/Intel_Rapid_S...logy_d7103.html

Tuttavia da Tecnico consiglio VIVAMENTE di testare le stabilità su sistemi appositamente studiate per i test e non su sistemi preesistenti.
Baboo8522 Agosto 2012, 09:28 #7
Raid 0 con gli SSD, sembra di vedere uno che prende una Ferrari e ci monta su un turbocompressore...

Rischioso ed inutile IMHO... Come se passare da 200 (o forse anche meno) MB/s di un RAID 0 di dischi SAS, cambi poco arrivare a 500MB/s di un singolo SSD...
djfix1326 Agosto 2012, 21:24 #8
confermo che con la versione Rapid Storage Technology Driver 11.5.0.1207 da me evidenziata sopra il TRIM sia attivo.
per la verifica è sufficiente aprire una console a riga di comando con diritti amministrativi e digitare il seguente comando:

fsutil behavior query disabledeletenotify

se il risultato restituito è 0 (zero) allora TRIM è attivo, se il risultato è invece 1 allora TRIM non è attivo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
Trova il regalo giusto